Lifestyle /

Tecnologie indossabili, un trend emergente!

Tecnologie indossabili, un trend emergente!

30 Luglio 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
I Google Glass sono sempre in fase di test e non si sa ancora quando cominceranno a definire nuove abitudini e stili di vita, ma sono la punta di un iceberg legato ad un nuovo fenomeno, quello delle tecnologie indossabili. Un trend in crescita e alla ricerca di un a affermazione a breve.

Ad attirare attenzione e curiosità è oggi il nuovo prodotto di Google ma molti altri produttori hanno già annunciato e anticipato progetti di sviluppo o piani di rilascio di nuovi prodotti tecnologici indossabili. Fino ad oggi questi prodotti sono rimasti legati ad ambiti di applicazione e di pratica limitati come lo sport e la medicina. Oggi gli ambiti interessati sono molti di più e non passa giorno senza qualche nuova indiscrezione o notizia di nuove idee e prodotti innovativi come gli orologi intelligenti, ecc.


CONSIGLIATO PER TE:

A cosa mi serve lo smartwatch?

Per saperne di più leggete il nostro approfondimento:

Tecnologie indossabili: vademecum futuristico per stili di vita futuribili!

Miniaturizzazione, intelligenza, convergenza, capacità all'apprendimento, interazione sensoriale e vocale, trasportabilità, sono solo alcune delle caratteristiche delle nuove tecnologie indossabili. Tecnologie sviluppate e adattate adeguatamente per essere indossate ed integrate dal corpo umano. Tecnologie che servono ad agevolare le attività della persona, a comunicare in tempo reale notizie e informazioni, ad interagire con chi le indossa, ad integrarsi con il corpo umano in modo da renderne poco ingombrante la presenza e l'utilizzo. In futuro ad essere un tutt'uno con il corpo umano e indistinguibili nel loro essere tecnologie e macchine.



E’ probabile che prodotti di qualità e capaci di conquistare i bisogni delle masse non arriveranno prima di alcuni anni, nel frattempo è già possibile sperimentare e provare dispositivi di vario tipo come il Fitbit Flex per misurare ogni passo che si fa e le calorie che si bruciano per farlo.

Fonte: news.discovery.com

Molti dispositivi indossabili fanno e faranno uso di tecnologie satellitari e opereranno in collaborazione ( via Bluetooth ) con altri dispositivi portatili come tablet e smartphone. Un esempio di questi prodotti è l’orologio da polso intelligente di Pebble che sarà ( l’uso del futuro necessario perché per ora l’azienda sta raccogliendo in crowdfunding i denari necessari per la ricerca e lo sviluppo del dispositivo ) in grado, via Bluetooth, di visualizzare varie tipologie di informazioni ma anche menu, email, allarmi ecc. sul suo display da polso.

Google non rimarrà la sola società ad aggredire i nuovi mercati potenzialmente ricchi delle tecnologie indossabili. Si conoscono piani per l’ingresso in questo mercato di Apple, Samsung, LG, Microsoft ed altri ancora. La concorrenza è destinata ad essere molto forte e ad offrire ai consumatori numerose opportunità di scelta.

Nonostante la letteratura giornalistica in rete insista nel descrivere il mercato delle tecnologie indossabili come in costante e forte crescita, numerosi analisti richiamano alla cautela e a valutare bene il valore di mercato che queste tecnologie saranno in grado di generare. Il volume di vendite in termini di uniyà non è destinato ad essere elevato. Per alcuni analisti il numero di dovrebbe attestare intorno ai 170 milioni entro il 2016, per altri intorno ai 500 milioni entro il 2018.

Numeri ancora ballerini ma che evidenziano un trend difficilmente interrompibile e che descrive una evoluzione tecnologica continua che si sta affermando toccandoci da vicino. Nel senso che queste nuove tecnologie saranno sempre più integrate, anche fisicamente con noi e il nostro corpo. Una integrazione che potrebbe vedere in un futuro prossimo neppure lontanissimo la sostituzione dei dispositivi mobile che oggi utilizziamo.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Creact

Creact si occupa dello sviluppo di soluzioni mobile, web e desktop. Creact dà vita a...

Vai al profilo

New Amuser s.r.l.

Software developer, sono laureato in informatica curriculum " Sistemi e Reti...

Vai al profilo

Camagames

We’re the Camagames, founded Matteo Carretti to gather on music, graphic and...

Vai al profilo

Move On

Film al cinema è un applicazione sviluppata da Move On (www.moveon.it) azienda...

Vai al profilo