Bibliografia Tecnologica /

Dipendenza digitale. Istruzioni per un uso equilibrato e felice della tecnologia

Dipendenza digitale. Istruzioni per un uso equilibrato e felice della tecnologia

22 Febbraio 2016 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
LIBRI DI TECNOLOGIA - Un testo che si colloca nella riflessione generale sugli effetti della tecnologia e per una uscita verso il futuro di tipo umanistico e antropologico. Il testo è pieno di suggerimenti su come praticare il 'contemplative computing', un approccio consapevole alla tecnologia digitale capace di procurare tanta noia ma anche benessere e felicità L'autore suggerisce di usare la tecnologia per fare ordine nel caos creato dalla ricerca continua della esperienza tecnologica stessa. E' un inno a tutti gli strumenti che possono bloccare o limitare la connettività per farci stare felicemente disconnessi...almeno per un pò!

Il libro Dipendenza digitale. Istruzioni per un uso equilibrato e felice della tecnologia di Soojung-Kim Pang Alex è pubbicato in Italia da Edizioni LSWR  (collana Crescita personale)


Il drogato di sms che ne spedisce uno di soppiatto prima di dormire, quello che twitta fermo al semaforo o, peggio, risponde al telefono durante un litigio o in chiesa va su Facebook. Probabilmente qualche colpa del genere l'abbiamo anche noi.

Chi non si è fatto beccare a controllare l'email durante la cena, a trattenere il fiato aspettando che Outlook si carichi o gobbo davanti allo schermo per un'ora più del previsto? I dispositivi mobili e il web ci hanno invaso la vita. Questo libro spiega come restare connessi senza rinunciare alle nostre intelligenza, capacità di attenzione e possibilità di vivere una vita vera. Il testo pone una questione cruciale per il nostro tempo: è possibile riprendere possesso della propria vita in un'epoca ogni giorno più indaffarata e piena di distrazioni? Alex Soojung-Kim Pang, noto guru tecnologico di Stanford, ne è convinto.

Dipendenza digitale è denso di studi affascinanti, ricerche di grande interesse e conclusioni illuminanti. Che si tratti di respirare mentre Facebook si aggiorna (molti non lo fanno) o di scoprire approcci innovativi per strappare qualche ora alla morsa digitale, la questione in gioco è come connettersi senza disconnettere il cervello.

Questo libro è utile per chi legge per lavoro, per chi è patito della tecnologia o ne è dipendente, per chiunque voglia star bene nel nostro mondo tecnologico. E per coniugi, amici e familiari, che di solito sono i primi a capire se una persona ha bisogno di essere aiutata.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


iMotion Software

iMotion Software è una realtà attiva nello sviluppo di soluzioni mobile in ambito...

Vai al profilo

Algos

Software house milanese specializzata in sviluppo di applicazioni gestionali...

Vai al profilo

Marialuisa Moro, scrittrice

Una restauratrice di quadri, una tela con il ritratto del marito scomparso che la...

Vai al profilo

Padiglio

Padiglio è una rivoluzionaria custodia per iPad, e tablet in generale, che consente a...

Vai al profilo