Segnalazioni /

Smartphone placebo

Smartphone placebo

28 Novembre 2017 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Chi non riesce più a fare a meno del proprio smartphone sta sperimentando una forma di dipendenza non dissimile da molte altre. La sofferenza che sempre genera l'astinenza suggerisce atteggiamenti e comportamenti finalizzati a trovare palliativi, placebo o soluzioni metadoniche capaci di dare sollievo o ridurre al minimo il rischio di farsi risucchiare nel vortice malevolo della dipendenza di cui si soffre. A costoro un designer viennese ha pensato di offrire un placebo particolare!

Il designer si chiama Klemens Shillinger e ha creato degli oggetti simili ad uno smartphone ma pensati per un utilizzo terapeutico, metadonico.

La finalità è di aiutare persone che non riescono a fare a meno del loro dispositivo a resistere alla tentazione di usarlo, anche quando il vicino di viaggio dentro a un vegone dellametro sta giocando con il suo telefonino o altri stanno felicemente messaggiando.

 

La forma degli smartphone placebo-terapeutici di Shillinger sono semplici repliche plasticate di smartphone in commercio ma senza alcun tipo di componenti elettronici.Oggetti pensati solamente per permettere a chi li possiede di replicare i gesti manuali e i movimenti con i quali interagiscono con i loro smartphone tecnologici reali.

I modelli creati sono cinque. Onuno di essi ha incorporato alcune pietre sferiche che permettono di ripetere gesti (swiping, scrolling, zooming, ecc.) noti e continuamente replicati su uno smartphone. In confronto alle protesi globali quali sono diventat i dispositivi mobili, gli smartphone-placebo sono semplici strumenti per una ginnastica manuale che potrebbe aiutare a calmare, chi li possiede facendo loro dimenticare. almeno per un periodo temporaneo, gli smartphone reali.

 

Le funzionalità tipiche di un dispositivo mobile permettono di messaggiare, scambiare email, abitare le piattaforme di social networking e molto altro. Quelle degli smartphone-placebohanno il vantaggio di provocare semplici stimolazioni fisiche calmanti e di permettere di giocherellare con le dita facendo ruotare le sfere di pietra incastonate nel dispositivo e disposte sulla scocca in modalità diverse.

L'idea alla base degli oggetti creati da Schillinger è di rispondere in modo diverso all'urgenza che spesso prende i possessori di uno smartphone quando stanno troppo tempo lontani e disconnessi dal loro dispositivo mobile. Una urgenza che si manifesta anche quando non c'è alcun impellente bisogno di usarle lo smartphone perché non stanno ricevendo messaggi o sollecitazioni varie che richiedano una qualche forma di interazione, reazione o feedback.

Una idea non molto diversa da coloro che hanno introdotto la sigaretta elettronica per ridurre l'elevato numero di sigarette fumate ogni giorno, oppure hanno sostituito la pipa con un semplice legnetto che ne abbia solamente  la forma.

 

Le sfere incastonate nel corpo degli smartphone placebo sono di pietra dura. Anche la scocca è realizzata con plastiche pesanti per dare all'utente la percezione fisica della pesantezza e per far ricordare lo smartphone ordinario.

I modelli dello smartphone terapeutico sono stati presentati durante l'evento Offline – Design for the (Good Old) Real World che ha avuto luogo a Vienna durante il  Vienna Design Week tenutosi tra il 29 Settembre e l'8 di Ottobre 2017.

 

*Tutte le immagini sono tratte dal portale Web di Klemens Shillinger

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Nex Mobile Apps

Vai al profilo

Italia Multimedia

Italia multimedia, web agency a Milano, progetta, disegna e realizza Siti Web, Portali...

Vai al profilo

B p 2 srl

Dal 2001 Bp 2 offre la piu ampia scelta di software gestionale online per le aziende e la...

Vai al profilo

Wemotic

Wemotic è una nuova realtà operante nei settori dell’IT e della Comunicazione nata...

Vai al profilo