Android /

Android Wear, il vestito Google per tecnologie indossabili

Android Wear, il vestito Google per tecnologie indossabili

20 Marzo 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Dal mercato delle tecnologie indossabili non poteva mancare Google. L’azienda ha reso pubblico il suo progetto di una piattaforma Android finalizzata ai prodotti con tecnologie indossabili. Alcuni OEM come Motorola e LG hanno già preannunciato nuovi prodotti, altri seguiranno.

Con la sua scelta Google entra nella quotidianità degli oggetti portandosi appresso una piattaforma tecnologica utilizzabile per trasformarli in tecnologie indossabili. Vestiti, orologi, braccialetti per la fitness, occhiali e molto altro. L’idea è di fornire agli sviluppatori l’opportunità di usare le risorse che servono a viluppare applicazioni per dispositivi indossabili di qualsiasi tipo. Unico limite quello della creatività dello sviluppatore stesso.

CONSIGLIATO PER TE:

PC Microsoft & Apple pari sono

Ciò che propone Google è una piattaforma di sistema operativo studiato e customizzato appositamente per rendere praticabili le tecnologie indossabili integrandole in prodotti e accessori per l’utilità di tutti i giorni. Una scelta destinata ad aumentare la competizione in uno dei mercati più promettenti per il futuro delle tecnologie di uso individuale e portatili, anzi indossabili.

 

 

L’annuncio è arrivato con un comunicato ufficiale pubblicato sul blog di Google. La piattaforma avrà il nome di Android Wear e farà il suo primo debutto su un orologio intelligente o smartwatch. La notizia conferma la strategia di Google di voler competere nel mercato dei prodotti tecnologici indossabili con aziende come Samsung, già attiva sul mercato con il Galaxy Gear e Apple che sta progettando l’iWatch.

La scelta di puntare su una piattaforma dedicata evidenzia una strategia di lungo termine che punta a proporre tecnologie, risorse, strumenti di sviluppo per tutte le tipologie di tecnologie indossabili. Una strategia un po’ diversa da quella orientata al prodotto degli altri concorrenti.

La proposta di Google è raccontata online attraverso due video che mostrano una prima versione della interfaccia di Andorid Wear. La prima impressione è positiva ed indica l’evoluzione rapido in corso nelle tecnologie applicate a dispositivi indossabili con fattori di forma tra loro diversi come ad esempio gli smartwatch.

I primi produttori intenzionati a collaborare con Google e ad usare Andorid Wear potrebbero essere Motorola, LG ma è facile ipotizzare l’arrivo di altri protagonisti del mercato mobile come Samsung, HTC e Asus. Facile anche prevedere l’arrivo di produttori non legati al mercato della tecnologia ma attivi in mercati che puntano sulle tecnologie indossabili come quello della moda, del fitness, dello sport, ecc. Non è un caso che nel presentare Andorid Wear siano enfatizzate le funzionalità e le specificità del sistema operativo per applicazioni in questi mercati.

Andorid Wear integrerà anche Google Now, l’assistente personale vocale di Google e concorrente di Siri. Google Now potrà essere usato per inviare notifiche vocali, promemoria, messaggi contestualizzati. I nuovi prodotti saranno integrati/integrabili con smartphone e tablet.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Centrica

Centrica progetta e sviluppa tecnologie innovative nei settori del digital imaging...

Vai al profilo

Mavigex s.r.l.

Mavigex è una azienda nata come spin-off accademico e come tale incorpora i valori della...

Vai al profilo

Itworks srl

Nata come specialista nei primi grandi progetti ERP, Itworks sviluppa il suo know-how...

Vai al profilo

Protech System

Consulenza e sviluppo App mobile in linguaggio nativo per iOS e Android. Seguiamo il...

Vai al profilo