Ecosistemi /

Apple e Android: la fedeltà conta, i numeri di più!

Apple e Android: la fedeltà conta, i numeri di più!

20 Aprile 2016 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Apple continua a mantenere un tasso di fedeltà elevato tra i suoi clienti. Il 76% di essi aggiornano il loro iPhone con un nuovo modello iPhone, contro il 58% che lo fa con un dispositivo Samsung (dati del 2014). La comparazione viene fatta solitamente tra Apple e Samsung ma dovrebbe invece essere applicata all’intero mondo Android. Apple continua a trovare nuovi clienti ma Android ne cattura di più. Numeri che complessivamente contani.

La fedeltà ad Android è del 90%, quella per iOS e dispositivi Apple minore. Chi ama Apple solitamente compara i suoi risultati di fedeltà con quelli di Samsung ma la comparazione andrebbe invece fatta con il mondo complessivo e articolato dei numerosi produttori di piattaforme Android.

In alcune statistiche 2015 si evidenzia come su 100 utenti di dispositivi Samsung l’83%, quando si tratta o è il tempo di cambiare il dispositivo, sceglie un altro device Android, l’1% passa a BlackBerry e il 16% ad iPhone. Questi dati spiegano perché il mercato smartphone è largamente dominato da Android con +80%, seguito a grande distanza da iOS con il 15%/16% di market share.

La percentuale di retention delle piattaforme Android rimane sempre più alta di quella di Apple, con l’eccezione dei periodi di rilascio di nuovi prodotti iPhone. Complessivamente comunque i numeri non cambiano e come tali contano: tra i più di due miliardi di smartphone in circolazione, 1,8 miliardi sono dispositivi Android e 463 milioni dispositivi iOS.

Secondo indagini condotte da Ericsson le defezioni mensili da piattaforme iOS coinvolge solo lo 0,4% degli utenti (1,8 milioni di dispositivi) e i nuovi acquisti interessano l’1,1% del totale (5 milioni di dispositivi). Queste percentuali sono bilanciate dall’arrivo di un +0,3% di nuovi utenti che abbandonano il mondo Android che in numeri equivale a 5,4 milioni di nuoni utenti/dispositivi, al mese.

Secondo Gartner Group nel 2016 gli smartphone venduti potrebbero arrivare alla incredibile cifra di 1,5 miliardi. Se si tolgono i 30 milioni di piattaforme Windows e BlackBerry, ormai inseriti in mercati di nicchia, i rimanenti 1,47 miliardi verranno suddivisi tra Android e iOS. La percentuale di Apple annuale dovrebbe contare sulla vendita di 220 milioni di iPhone, molti dei quali acquistati da consumatori che hanno abbandonato Android compensando le defezioni di coloro che al contrario hanno lasciato iOS. Nonostante gli apparenti guadagni però il market share di Apple è passato negli ultimi anni dal 20,4% al 16,4% e con l’iPhone che non cattura più dell’8,7% di nuovi utenti.

Tutte le indagini possono essere sbagliate e i loro numeri ballerini ma tutte sembrano confermare il predominio di Android sul mercato e suggerire che i tempi d’oro di Apple iPhone sono sempre più lontani. Il predominio di Android è tale che prima o poi anche gli sviluppatori più fedeli saranno obbligati a considerare un cambio di campo o, in ogni caso, un investimento anche nel mondo Android.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Techmobile

Vai al profilo

Raffaele Gentiluomo

Computer Grafica

Vai al profilo

Soft! e Oscar

Siamo un Team, con sede in Abruzzo, che si occupa della pianificazione, progettazione e...

Vai al profilo

Andrea Picchi

Cognitive Interface Designer & iOS Developer

Vai al profilo