Windows /

Alcuni analisti amano Windows 8

Alcuni analisti amano Windows 8

04 Giugno 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
A distanza di alcuni mesi dal rilascio di Windows 8, previsto per novembre 2012, cominciano a palesarsi indagini di mercato volte a evidenziare come il nuovo sistema operativo di Microsoft stia facendo breccia nelle intenzioni di acquisto dei consumatori. Poco spazio viene dato in queste indagini alle novità che potrebbero arrivare da Amazone e da Google.

Morgan Stanley è una banca d'investimento ma anche un osservatore attento del mercato tecnologico. Sul mercato del tablet la società si è già cimentata con indagini di mercato compiute nel 2011 che non hanno brillato per esattezza nel prevedere tendenze e comportamenti dei consumatori ma che hanno comuque confermato il trend di crescita esponenziale che lo sta caratterizzando.

CONSIGLIATO PER TE:

Apple prima nelle aziende

In un report recente che fotografa il mercato 2012 e 2013, Morgan Stanley alza notevolemente le sue stime sulla crescita delle vendite del tablet ma introduce anche una previsione interessante sul ruolo che giocherà Windows 8. In un mercato che continua ad essere dominato da iOS e dall'iPad, secondo Morgan Stanley la nuova piattaforma di sistema perativo di Microsoft rappresenterà la vera novità del 2012 e la migliore soluzione in grado di sfidare Apple.

Considerando che per il momento i numeri reali siano solo associabili ai tablet iPad e a quelli Android, sfugge la consistenza di una previsione su una pittaforma di cui non è ancora certa neppure la data di rilascio. A meno che non si tratti di una scelta di campo o di semplice amore per le soluzioni Windows di Microsoft.

Le previsioni evidenziano un interesse verso Windows 8 da parte del 25% del mercato tablet, una preferenza confermata nel caso in cui unitamente al sistema operativo ci fosse anche la piattaforma Office. Secondo Morgan Stanley poi Windows 8 potrebbe sfruttare il mancato consolidamento delle piattaforme Android che segnalano ancora numeros problemi a causa dell'eccessiva frammentazione del sistema operativo di Google. La previsione non tiene però conto del fatto che Google sembra essere pronta ad entrare nel mercato di dispositivi tablet con una sua proposta anche hardware.

La competizione non sarà soltanto in termini di caratteristiche tecniche ma anche di prezzo. Mentre Google sembra puntare su un prezzo del suo tablet da 7 pollici ad un prezzo di 199 dollari, Microsoft non potrà farlo, anche se dovrà tenere conto del prezzo del prodotto di benchamerking rappresentato dall'iPad di Apple.

Possibile che Windows 8 arrivi sul mercato ad un prezzo simile a quello dell'iPad ma inferiore, alcuni ipotizzano 426 dollari.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Disruptive Innovation

Management Consulting

Vai al profilo

The Box Srl

The Box S.r.l. nasce dall’esperienza dei suoi soci fondatori e di Arka Service S.r.l...

Vai al profilo

Aidilab srl

Nata nel 2010 come startup dell’Interaction Design Lab (IDA) dell’Università di...

Vai al profilo

Paolo Conte

Sviluppo professionalmente applicazioni Android per terzi o di mia iniziativa. Da...

Vai al profilo