Ambiti di applicazione e Strategie /

2012 più difficile per Apple?

2012 più difficile per Apple?

06 Gennaio 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
I fan di Apple non riescono neppure a pensarlo e forse non è neppure rilevante, ma alcuni analisti intravedono nel 2012 un anno difficile per Apple. Anche per problemi organizzativi come conseguenza della morte di Ste Jobs. Sarà interessante verificare quanto queste analisi siano azzardate o veritiere e ancora più stimolante raccontarle

Lo strepitoso successo di Apple negli ultii anni è sotto gli ochi di tutti ed è stato raccontato in mille modi. Alcuni analisti e osservatori del mercato intravedono però nel 2012 una specie di tipping point per l'azienda di Cupertino e l'inizio di un periodo più complicato. Il primo dopo la scomparsa del genio visionario Steve Jobs. Queste analisi vengono fatte nonstante il 2012 si presenti come un anno di nuovi importanti rilasci in temini di prodotti e soluzioni come l'iPhone 5, l'iPad 3 e l'iPad nano.

CONSIGLIATO PER TE:

Mercato tablet e iPad

Una sintesi interessante dei dubbi che gli analisti avanzano su un futuro di Apple meno prospero e più difficoltoso è stata fatta dalla rivista CIO.com:

  • La strategia di Apple rivolta alle aziende con Tim Cook è destinata a cambiare ma questo potrebbe provocare delle contro-reazioni negative nel mercato consumer, un mercato su cui Steve Jobs aveva invece focalizzato tutte le energie e visioni.
  • Difficilmente Apple riuscirà ancora a sorprendere con prodotti nuovi come iPhone e iPad e questo perchè Tim Cook è più un manager pragmatico e operativo che visionario e capace mettere in cantiere nuovi progetti e creare nuove realtà.
  • Apple andrà incontro a problemi organizzativi come evidenziato dalla partenza da Apple di alcuni talenti e figure di spicco come ad esempio Rob Johnson e il VP del marketing Alison Johnson.
  • Fortunatamente la maggior parte dei concorrenti di Apple non sono nelle condizioni di approfittare della situazione di transizione di Apple per trasformrla in vantaggi e opportunità. L'unica realtà che potrebbe diventare 'pericolosa' per Apple è Amazon. Con il Kindle Fire Amazon ha guidato le classifiche di vendita nel periodo natalizio ma deve ora fare i conti con le perdite accumulate per aver messo sul mercato un prodotto ad un prezzo inferiore al costo di produzione.
  • Nel 2012 Apple potrebbe continuare a perdere market share nei confronti delle piattaforme Android. Unico dubbio le falle sulla sicurezza che i dispositivi con Android continuano a manifestare e che se continueranno renderanno Apple più felice!

Potete leggere l'articolo per intero, in inglese, sul sito di CIO.com.

L'articolo è stato scritto da Tom Kaneshige esperto e redattore della rivista per Apple e Networking.

Per un approfondimento potete anche guardare il video prodotto sul tema:

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Esse Solutions srl

Quello che ci contraddistingue è una forte competenza tecnica e metodologica...

Vai al profilo

ArsETmedia Srl

MOBILE MEDIA APPLICATIONS ET SOLUTIONS Sviluppo applicazioni, giochi, eBooks su iOS...

Vai al profilo

Computime Srl

Computime, rivenditore Apple dal 1983, Servizi per l'editoria, Software House. La...

Vai al profilo

Albegor.com

Professionista con lunga esperienza nel settore mobile, fin dalla comparsa sul mercato...

Vai al profilo