Ambiti di applicazione e Strategie /

Accordo IBM-Apple, un nuovo macigno sulla strada per BlackBerry

Accordo IBM-Apple, un nuovo macigno sulla strada per BlackBerry

24 Luglio 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
L'andamento delle azioni BlackBerry sul mercato azionario continua a segnare un trend negativo e difficilmente invertibile. Non è l'unica notiza negativa. L'accordo di Apple con IBM potrebbe minare alle radici uno degli asset principali di BlackBerry sul mercato enterprise, quello dei sistemi BES che ancora oggi spiegano la resistenza dell'azienda canadese sul mercato dei dispositivi mobili.

L'allenaza tra IBM e Apple è destinata a infliggere colpi e perdite a numerosi concorrenti di Apple sul mercato Mobile. L'iniziativa farà male a Microsoft indebolendo ulteriormente un panorama Windows già abbondantemenete offuscato, tenendo alla larga Samsung dal mercato tablet per l'azienda ma soprattutto mettendo a rischio la sopravvivenda di BlackBerry proprio là dove finora ha resistito arroccandosi. Una posizione di difesa rappresentata dal sistema gestionale dei dispsoitivi mobili BES, che ha dimostrato negli anni la sua validità e qualità e a cui molti dipartimenti IT e utenti fanno fatica a rinunciare.

Senza rafforzarsi in quest'area e nel mercato enterprise BlackBerry, senza un mercato consumer ricco e in espansione, rischia di essere tagliata fuori dal mercato e di doversi riposizionare nuovamente sullo stesso come semplice  produttore di device. Non facile visto che le sue percentuali di mercato continuano a restringersi e a diminuire.

Gli analisti concordano nel ritenere l'accordo IBM-Apple un colpo mortale alle aspirazioni e prospettive di BlackBerry di mantenere una forte presenza nelle aziende. Al contrario Apple si troverà in una posizone di forza e potrà puntare diritto al cuore dell'IT con una proposta credibile perchè supportata da IBM, una azienda che domina il mercato enetrprise ma soprattutto gode di elevata credibilità all'interno dei dipartimenti IT e gli uffici acquisti aziendali.

 

Fonte: www.bidnessetc.com


La possibilità di mettere in ulterire difficoltà i concorrenti diretti è sicuramente uno dei motivi dell'accordo e spiega perchè Apple abbia lasciato cadere anni di rivalità con IBM, di cui non ha mai sposato le visione e la filosofia IT e di mercato, per puntare su una collaborazione stretta, sia commerciale che di sviluppo applicativo.

L'accordo avrà un impatto forte in molti ambiti di mercato, sicuramente quello dei dispsoitivi Mobili ma poi anche in quello delle piattaforme di sistema operativo, delle applicazioni di produttività personale, di MDM (Mobile Device Management), del BYOD, delle applicazioni, dello sviluppo software finalizzato alla integrazione tra applicazioni legacy e Mobile e dei servizi

L'accrodo è un vinci-vinci per entrambe le aziende, soprattutto in uno scenario nel quale il PC nelle aziende sta praticamente scomparendo lasciando spazio a smartphone, phablet e tablet capaci di offrire un numero crescente di funzionalità ma anche di aggiungere nuovi livelli di software, di contenuti e di utilizzabilità.

In base all'accordo IBM svilupperà 100 applicazioni industriali per piattaforma iOS collegandole ai suoi servizi in Cloud. Una scelta questa che vincolerà grandemente la piattaforma iOS usata in azienda con i servizi utili alla operatività e al funzinamento di pezzi importanti dell'organizzazione. Con questo accordo Apple consoliderà la sua posizioe di leadership in azienda e costruirà una barriera forse insormontabile all'ingresso per aziene come Samsung.

Per BlackBery il rischio è ancora maggiore, quell di essere eliminata dal mercato. Nel momento di sua maggiore debolezza BlackBerry si trova ad affrontare un attacco frontale proprio qando cercava di rilanciare la propria immagine con nuove proposte enterprise per tornare a crescere nell'ambito del Mobile Device Management e del Mobile Application Management. Uno spazio facilemente occupabile oggi da IBM con le sue soluzioni di MDM, che sarnno integrate meglio con quelle di Apple. La potenza finanziaria e la disponibilità cash di IBM e Apple è così ampia da impedier qualsiasi tentativo di BlackBerry di contrastare l'afforndo con strategie e soluzioni altrettanto potenti e vincenti.

A trarre vantaggio sul mercato mobile dall'accordo con IBM è sicuramente Apple che vede grandemente rafforzata la sua immagine di azienda interessata e focalizzata a fornire alle aziende soluzioni di qualità per la gestione del business in modo innovativo ed efficiente. I vantaggi e i benefici potrebbero non essere immediati ma certamente lo sranno sul medio e lungo termine.

A contrastare Apple potrebbe essere Microsoft ma il ritardo accumulato e la riorganizzazione in corso potrebbero essere forti deterrenti ad una strategia di attacco e vittoriosa. Apple nel frattempo ha costruito una forte credibilità tra i clienti enetrprise e una immagine di azienda solida con le idde e i modelli di business chiari e vincenti. Ora potrà presentarsi nelle aziende ocn una forza commerciale credibile e robusta come quella di IBM.

Unica possibile difficoltà, le sorprese future a cui l'evoluzione tecnologica ci ha da tempo abituato! Ma le sorprese potrebbero venire ancora da Apple stessa.

 

 

 

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Minitec2

Specialista in reti e sicurezza sistemi Windows Linux mac tablet, assistenza tecnica...

Vai al profilo

Panda-Rei

Panda Rei is a small company devoted to mobile games development. Located in Italy...

Vai al profilo

ALGORITMA

ALGORITMA progetta e sviluppa soluzioni software per ambienti desktop e mobile...

Vai al profilo

PalmoLogix

PalmoLogix is a privately held software company and technical consultancy located in...

Vai al profilo