Ambiti di applicazione e Strategie /

Android, Windows, iOS o BlackBerry? Quale scelta per le aziende?

Android, Windows, iOS o BlackBerry? Quale scelta per le aziende?

10 Luglio 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Le possibilità di scelta si sono ridotte ma è la decisione non è comunque facile. La mancanza di standardizzazione e di interoperabilità tra le piattaforme incide sull’approccio di sviluppo applicativo nativo, web o ibrido da prendere. Essere agnostici può servire ma nella realtà risulta essere complicato.

La difficoltà interessa sia chi sviluppa sia le aziende alla ricerca di strategie Mobile e delle competenze e risorse necessarie per sostenerle con successo. In molte realtà aziendali convivono piattaforme eterogenee che rendono complicata l’interoperabilità, la gestione e il supporto. Una possibile scelta, perseguita da quasi il 20% delle aziende (nel 2014 era il 16%), secondo una indagine della rivista Computing, è di standardizzare tutto su un’unica piattaforma, al massimo su due. Chi continua ad affidarsi a strategie multipiattaforma sposa l’approccio Web e si munisce di potenti strumenti di MDM.

 

Fonte: http://www.computing.co.uk/

 

La scelta per i dipartimenti IT è diventata più semplice. Le piattaforme di riferimento sono rimaste essenzialmente quattro, Android, iOS, Windows e BlackBerry. La forza di BlackBerry non deve meravigliare anzi è una sorpresa. Nonostante il declino sul mercato della sua proposizione di prodotto sul mercato consumer, BlackBerry continua a essere molto presente nelle aziende e a offrire soluzioni business su cui i responsabili IT possono fare affidamento per fronteggiare la complessità delle problematiche aziendali. Non è un caso che iOS e Android sembrano essersi stabilizzati mentre è cresciuto, seppur leggermente l’interesse verso BlackBerry.

Il declino di Android nelle aziende è legato al suo essere percepito principalmente come piattaforma consumer. Il sistema operativo poi non viene percepito come adeguato per l’implementazione di progetti business e come l’ecosistema più problematico da gestire a livello aziendale a causa dei problemi alla sicurezza e della sua eccessiva frammentazione d’offerta.

Le scelte aziendali e le preferenze continuano ad andare a Windows e a iOS. Quando si valutano il grado di soddisfazione dell’utenza la sorpresa è il tasso di gradimento elevato che riceve iOS, una piattaforma sempre più gradita anche dai responsabili IT. Un gradimento che deve suonare come campanello di allarme per Microsoft e la sua piattaforma Windows.  I benefici e i vantaggi di iOS vengono individuati nella sua stabilità, nel suo essere un mondo chiuso e proprietario, e nella sua compatibilità anche verso le versioni precedenti. L’essere una piattaforma proprietaria è al tempo stesso una punto di debolezza e difficioltà

Tra gli utenti è molto popolare anche Android, un gradimento che i dipartimenti IT non possono sottovalutare, soprattutto se nelle aziende è stata accettata la pratica del BYOD

Nei dipartimenti IT le due piattaforme su cui fare riferimento continuano a essere Windows e BlackBerry. La prima per la presenza di conoscenze e  competenze diffuse nell’organizzazione, la prima per la sua sicurezza e possibilità di controllo applicativo.

 

Fonte: http://www.computing.co.uk/

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


B p 2 srl

Dal 2001 Bp 2 offre la piu ampia scelta di software gestionale online per le aziende e la...

Vai al profilo

di-erre software s.r.l.

di-erre software si occupa principalmente di sviluppo software e consulenza...

Vai al profilo

Surplex GmbH

Surplex è una società leader nella fornitura di macchinari usati, attiva in tutto il...

Vai al profilo

Fabrizio Bernasconi

Sviluppatore freelance iPhone, iPad, iPod touch dal dicembre 2008. Collaboro con...

Vai al profilo