Ambiti di applicazione e Strategie /

BYOD, miti e barriere da demolire

BYOD, miti e barriere da demolire

17 Febbraio 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
La consumerizzazione dell'IT è un fenomeno che interessa ormai molte realtà aziendali, in tutti i mercati nazionali, anche italiano. Le barriere organizzative e dell'IT aziendale, erette a difesa di un trend che indica nuovi comportamenti e mindset delle persone, non sono crollate ed anzi trovano forza nella mitologia giornalistica che sul fenomeno è prosperata.

Indagini più attente della semplice lettura giornalistica della realtà sembrano indicare che il fenomeno della consumerizzazione e del BYOD stiano prendendo piede con maggior lentezza. Qualcuno sta forse prendendo nota che, pur essendo un fenomeno diffuso, riguarda tuttavia numeri e situazioni ancora limitate. I tablet venduti crescono continuamente, le aziende che stanno sperimentando l'uso di un nuovo tablet nell'organizzazione sono la maggioranza assoluta, ma i progetti implementati e applicati al core business o alle applicazioni mission critical sono ancora limitati.

La lentezza evidenziata nell'affernarsi di un trend non indica comunque alcun rallentamento nell'adozione dei nuovi tablet e nel loro utilizzo come potenti strumenti di lavoro in azienda. L'accettazione è diffusa tra i CIO e i responsabili IT e il 73% di loro ritiene ormai che la gestione delle nuove tecnologie consumerizzate e di servizi in cloud computing siano diventate priorità strategiche per il futuro prossimo e lontano.

Le indagini indicano anche che la consumerizzazione non è guidata soltanto da Apple e dall'iPad ma anche dal successo diffuso di piattaforme Android e dai tablet come dagli smartphone. Altro dato interessante è l'inconsistenza della percezione che un dispositivo mobile consumerizzato introduca in azienda rischi alla produttività. IDC ha recentemente evidenziato come l'uso di dispositivi mobili in azienda da parte dei dipendenti è prevalentemente finalizzato ad attività produttive utili ad accedere ai dati e alle informazioni aziendali attraverso applicazioni quali il CRM, la BI e i gestionali.

La sicurezza, una barriera eretta principalmente dai responsabili IT, è oggi un fattore meno vulnerabile di quanto non lo fosse al momento dell'introduzione dell'iPad. Anche il mondo Android, a torto o a ragione ritenuto come la piattaforma maggiormente a rischio è oggi ricco di strumenti utili a proteggere applicazioni, dati e informazioni sensibili e a permettere un controllo e una gestione interna. I nuovi strumenti stanno rapidamente trovando nuove risorse e budget adeguati a sostenere progetti e policy aziendali che includono la prospettiva della consumerizzazione e del BYOD nelle loro specifiche.

Il supporto da mettere in campo e i nuovi servizi da sviluppare per fornire supporto alla clientela interna non risulta essere più complicato e costodo di quanto lo sia quello attuale. Soluzioni come quelle di Citrix e di Good Technology sono solo due tra le molte esistenti e che possono tranquillizzare le strutture IT nell'implementazione di progetti BYOD. Queste soluzioni offrono sicurezza, gestione  econtrollo, permettendo la virtualizzazione del client ma anche l'amministrazione dei dispositivi e degli aggiornamenti software. Strumenti potenti di MDM (Mobile Device Management) offrono poi nuove opportunità per la prevenzione dei rischi legati al furto dei dispositivi e per le azioni necessarie a mettere in sicurezza dati e asset aziendali.

Ciò che infine sembra essere ormai chiaro a tutte le aziende è che il fenomeno della consumerizzazione non sia più interrompibile. Stiamo assistendo dall'interno ad una rivoluzione che cambierà sia il modo di rapportarci individualmente alla tecnologia sia il modo di pensare e organizzare l'infrastruttura tecnologica in azienda.

Opporsi a questa rivoluzione erigendo barriere sembra essere inutile. Bisogna sicuramente fare attenzione a mitizzare i fenomeni emergenti ma conviene altresì continuare nella sperimentazione delle molte opportunità di applicazione che i nuovi dispositivi sono in grado di offrire.

Su questi argomenti Avanade ha pubblicato recentemente un interessante report con grafici che illustrano tendenze in atto.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Mr. APPs srl

Siamo un'azienda di giovani professionisti e creativi impegnati nello sviluppo di...

Vai al profilo

mareatek

Vai al profilo

MSG applicationconsulting

Vai al profilo

SellSmart

L’applicazione di sales force automation più indicata ai bisogni commerciali delle...

Vai al profilo