Ambiti di applicazione e Strategie /

CES 2016: la narrazione è già chiara, le nuove tendenze anche

CES 2016: la narrazione è già chiara, le nuove tendenze anche

05 Gennaio 2016 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
L’attenzione di tutti coloro che da anni amano la fiera dell’elettronica che apre ogni anno a Las Vegas è solitamente rivolta a smartphone, tablet e laptop. Il CES è molto altro e mai come quest’anno si presenta nella sua ricchezza e varietà. Al primo giorno della fiera le tendenze emergenti sono già tutte delineate fornendo dati, informazioni e opportunità di nuove narrazioni. Temi principali i droni, le tecnologie indossabili e le tecnologie intelligenti per auto e casa.

Il primo giorno dell’evento di Las Vegas è servito a dare il tono e la direzione dell’intera fiera. L’evento di apertura, con la presenza dei maggiori protagonisti presenti al CES 2016, è servito a illustrare quali sono le tendenze emergenti e dove siano focalizzate le strategie e gli investimenti di molte aziende che operano sul mercato tecnologico. E’ un evento che permette di conoscere novità tecnologiche come la sedia per amanti dei videogiochi capace di vibrare e reagire ai movimenti dell’utente mentre gioca o il proiettore robot, di aggiornarsi sui nuovi modelli di laptop, smartphone e tablet che andranno a sostituire i modelli precedenti ma soprattutto di percepire quali sono le tendenze emergenti. 

Credit: gizmodo.com

Quest’anno queste tendenze sono legate principalmente all’arrivo in massa dei droni, alle tecnologie indossabili, alla digitalizzazione ulteriore delle auto, agli strumenti medicali e ai gadget intelligenti per la casa.

I droni sono ormai diventati prodotti da scaffale di un punto vendita e sono destinati a caratterizzare sempre il mercato e a suggerire nuovi ambiti di applicazione e di utilizzo. Al CES quest’anno alcune novità sono state presentate da Parrot e DJI. Parrt ha svelato il suo nuovissimo modello capace di decollare, muoversi e atterrare in completa autonomia, un drone pensato per amatori del volo tecnologico e utenti alle prime armi che non vogliono creare danni ai vicini di casa o fallire delle missioni aeree. La novità di Parrot è presente anche in altre proposte e anticipazioni, un trend già presente al CES 2015 e che sembra caratterizzare la proposizione di droni per il 2016. La proposta di DJI ProDrone  è di tipo professionale e punta a fornire modelli di drona capaci di scattare fotografie aeree e produrre filmati 4K di elevata qualità. Presentata anche la possibilità di montare sui droni fotocamere standard controllabili remotamente durante il volo. 

Un altro ambito emergente nell’interesse dei produttori è quello della salute, della fitmess e dei dispositivi finalizzati alla salute fisiologica e al benessere dei consumatori. Non più solo nella forma di semplici braccialetti riempiti di sensori per il monitoraggio degli impulsi vitali ma anche nuove tipologie di dispositivi indossabili capaci di monitorare attività umane come il salto (Vert), pedometri come Misfit o strumenti capaci di valutare la forma di una persona impegnata in attività ginniche (Gymwatch). L’attenzione dei produttori sembra essere finalizzata a migliorare in prestazioni, funzionalità e ambiti di monitoraggio, i prodotti esistenti.

A caratterizzare il CES 2016 sono però il numero di prodotti presentati e le novità in termini di nuovi dispositivi. Omron ha presentato uno smartwatch capace di visualizzare in modo comprensibile i dati del monitoraggio della pressione sanguigna. TempTraq un dispositivo per controllare la temperatura di bambini ammalati. ReliefBand un braccialetto capace di ridurre ansia e indisposizione mattutina in donne in attesa di un bambino. E la lista potrebbe continuare permettendo di evidenziare come le tecnologie indossabili stiano rapidamente diventando un ambito di grandi investimenti e di altrettante opportunità.

La terza tendenza che sembra delinearsi parla della casa resa intelligente da nuove tipologie di prodotti tecnologici interconnessi e capace di rendere la vita casalinga più comoda, funzionale e facile. Tutti i nuovi prodotti sono componenti potenziali delle Internet degli oggetti in fase di espansione e strumenti capaci di risolvere problemi o offrire funzionalità utili a fare meglio e più facilmente cose che solitamente rubano tempo e risorse nella gestione di una casa. Tra i prodotti ci sono dispositivi utilizzabili con HomeKit di Apple ma anche sensori ambientali, termostati  e chiavi di casa intelligenti e fotocamere come quelle di FirstAlert o Kwikset pensate per una maggiore sicurezza della casa.

Tutti i prodotti per la casa intelligente sono interconnessi o connettibili a dispositivi mobili già in uso, non tutti sono necessariamente utili. E’ interessante però sottolineare l’emergere di una tendenza verso la produzione di oggetti tecnologici pensati appositamente per la casa e per la serenità e sicurezza delle persone che la abitano. A dispetto della loro effettiva utilità molti dei nuovi dispositivi sono gadget destinati al mercato di massa o a mercati di nicchia come la cuffia da doccia di Hydrao capace di segnalare un uso eccessivo di acqua o la fotocamera da frigorifero capace di scattare foto di quanto è rimasto  per suggerire un eventuale rifornimento.

Il numero di produttori presenti al CES è così elevato da impedire sia a coloro che vi partecipano, sia a quanti si informano in Rete di conoscere e prendere visione degli innumerevoli prodotti presentati o anticipati. Il primo giorno ha però indicato le tendenze emergenti e il proseguo dell’evento non farà che testimoniarne la validità e la emergenza. Molto resterà da raccontare anche per tipologie diverse di prodotti come gli schermi TV, gli smartphone, i dispsoitivi 2-in-1, le nuove tecnologie e APP per automobili, ecc.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Terra dei colori

Storia interattiva, destinata sia ai bambini che ai più grandi La storia di...

Vai al profilo

Sviluppo4Mobile

S4M è costituita da un gruppo di quattro amici storici, Gino, Danilo, Miriam e Luisa...

Vai al profilo

eFuture s.a.s.

Azienda digitale dedita allo sviluppo di software desktop (gestionali, utility...

Vai al profilo

MamoSoftware

Sviluppo software per passione. Ho realizzato il Gestionale AlfaDesk su piattaforma...

Vai al profilo