Ambiti di applicazione e Strategie /

Customer experience mobile, il trend del futuro

Customer experience mobile, il trend del futuro

01 Febbraio 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
L'acquisto attraverso dispositivi mobili è destinato a diventare un fenomeno sempre più praticato e diffuso. Si diffonde la customer experience mobile e si rafforzano le tendenze a comportamenti di acquisto guidate da proposte che passano attraverso smartphone e tablet

Nonostante molte indagini di mercato continuino a suggerire la problematicità che molti consumatori riscontrano nel praticare acquisti online in mobilità con il loro smartphone e/o tablet, continuano gli investimenti e gli sforzi da parte dei distribuori e rivenditori nel costruire una esperienza all'acquisto facilmente praticabile, rilassante e senza problemi.

E' in questa direzione che si è mossa Tesco in Sud Corea con la realizzazione di veri e propri negozi virtuali, non coincidenti con il negozio fisico, che permettono ai consumatori di selezionare e scegliere di acquistare un prodotto con il semplice uso di un telefono intelligente e di una apposita APP.

Secondo alcune stime di mercato nel 2012 gli acquisti in mobilità aumenteranno fino ad un valore si 163 miliardi di dollari a livello mondiale. Entro tre anni per il 24% dei protagonisti della grande distribuzione, l'acquisto mobile conterà per il 15% del fatturato complessivo.

Il ricorso alla spesa online non è ancora così diffuso come si racconta che sia ma sta crescendo una nuova generazione mobile che si affida sempre più alla tecnologia del proprio dispositivo mobile per eseguire molte attività quotidiane in mobilità. E' una generazione che peserà sempre più nel determinare l'affermarsi di nuove abitudini e comportamenti e nel far crescere, numericamente e di valore  ( il 34% spende più di 100.000 dollari all'anno) la percentuale di acquisti online.

La grande distribuzione si sta attrezzando per soddisfare i bisogni di una nuova categoria di consumatori e lo fa ricorrendo a alle novità tecnologiche e ai dispositivi che negli ultimi anni hanno cambiato il modo con cui le persone vivono la loro vita personale, sociale e lavorativa.

Per battere la concorrenza HomePlus, un grande distributore sud coreano, ha deciso di sfruttare le nuove funzionalità degli smartphone e dei tablet per spostare il punto vendita più vicino al consumatore. Il nuovo punto vendita è virtuale, segue il consumatore sui muri delle metropolitana o per strada e permette la scelta e l'acquisto di prodotti attraverso la lettura del codice QR ad essi associato. La lettura del codice, la predisposizione del carrello della spesa così come il pagamento della merce acquistata  vengono effettuati con lo smartphone.

Una semplice idea marketing e commerciale, resa possibile dalle nuove tecnologie, ha permesso ad HomePlus di far crescer le vendite online del 130%. Su un totale di 10000 consumatori che hanno visitato il negozio virtuale, il 76% ha deciso di registrarsi come utenti per sperimentare acquisti futuri.

Il fatto che lo strumento per l'acquisto di merci sia uno smartphone indica come il futuro  dei dispositivi mobili sia ancora incerto. Difficile pensare infatti che si possa utilizzare con la stessa comodità e semplicità un laptop. Forse un tablet potrebbe andare bene ma lo smartphone è per il momento la soluzione ideale.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


New Amuser s.r.l.

Software developer, sono laureato in informatica curriculum " Sistemi e Reti...

Vai al profilo

Computime Srl

Computime, rivenditore Apple dal 1983, Servizi per l'editoria, Software House. La...

Vai al profilo

Sudformazione srl

Scuola di formazione tecnica specialistica. Ci occupiamo di formazione in materia di...

Vai al profilo

Soft! e Oscar

Siamo un Team, con sede in Abruzzo, che si occupa della pianificazione, progettazione e...

Vai al profilo