Ambiti di applicazione e Strategie /

Il candidato lo sceglie un robot!

Il candidato lo sceglie un robot!

14 Giugno 2018 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Dall'arrivo di Linkedin molto è cambiato sul mercato del lavoro. Linkedin ha disintermediato il mercato tradizionale fatto da cacciatori di teste, singoli o associati, così come lo hanno fatto società come Monster, Adecco e altre simili. Oggi queste società, diventate vere e proprie multinazionali per la domanda/offerta di lavoro, stanno implementando sistemi tecnologici in grado di semplificare e automatizzar l'intero processo di selezione e ricerca di un posto di lavoro.

Da tempo sia le Human Resources (Gestione del personale) sia le società di ricerca e selezione del personale stanno investendo in tecnologia per semplificare i processi aziendali così come quelli di ricerca e selezione di nuovo personale. L'evoluzione delle tecnologie di Intelligenza Artificiale sta offrendo oggi a queste realtà nuove opportunità per la sperimentazione di approcci finora impensabili. Approcci basati sulla possibilità di applicare algoritmi e usare macchine intelligenti in molte fase del processo di selezione.

L'applicabilità dell'intelligenza artificiale in questo ambito viene vista da società come Monster come utile ad aiutare sia il candidato sia l'azienda. Per il candidato, poter essere affiancato da un algoritmo in grado di valutare se e quanto il suo CV sia valido e in grado di metterlo in buona luce, è considerato un vantaggio. Nessuna persona alla ricerca di un nuovo posto di lavoro ama sentirsi isolato e da solo ed è a questo bisogno che Monster vuole dare delle risposte. Lo sta facendo, secondo quanto raccontato ai media, attraverso grossi investimenti in tecnologia finalizzati a rendere più efficienti processi operativi caratterizzati da migliaia di ricerche e di visualizzazioni di profili ogni minuto.

Con le nuove tecnologie, arricchite da strumenti analitici di tipo semantico, Monster è in grado di seguire tutte le tracce di chi cerca un posto di lavoro attraverso la sua piattaforma, sa dove guardano e come cercano, le parole chiave e i testi che usano nel processo di ricerca, e conoscono e studiano il ruolo dei social network. Le nuove tecnologie sono usate anche per valutare, attraverso algoritmi di intelligenza artificiale capaci di apprendere, la qualità del CV del candidato e per permettere la ricerca anche in mobilità (è stata rilasciata un'apposita APP).

Monster non è che una delle numerose aziende attive sul mercato della ricerca e la selezione di personale ad avere investito in intelligenza artificiale. Il mercato è già stato movimentato da Google con Google for Jobs che sfrutta le caratteristiche del motore di ricerca complementandolo e integrandolo con algoritmi e intelligenza artificiale pensata per la ricerca di posti di lavoro, opportunità professionali e lavorative.

L'uso di soluzioni di intelligenza artificiale nel mondo dell Human Resources non è casuale e neppure provvisorio. E' collegato a quanto sta avvenendo in tutti gli ambiti lavorativi che vedono macchine intelligenti, robot e AI affiancarsi e/o sostituirsi a personale umano. Facile prevedere che società come Monster e simili continueranno a investire sulle nuove etcnologie. Lo faranno alimentando una narrazione tutta centrata sui benefici per le aziende e le società impegnate nella ricerca di nuovo personale (rapidità nella ricerca, facilità nell'individuazione del candidato, minori costi, ecc.), ma anche sui vantaggi per chi si candida a nuovi posti di lavoro in ogni fase del processo di valutazione/assunzione.

Sposando il meme della trasformazione digitale molte aziende hanno ridotto da tempo le direzioni del personale a spazi vuoti, spesso attivi solo grazie alla presenza di stagisti, consulenti e personale di società come Monster. Con gli algoritmi di intelligenza artificiale nel prossimo futuro potranno accelerare l'intero processo di selezione del personale e farlo senza dover dipendere da personale interno, più o meno qualificato. A quando una ricerca fatta attraverso macchine di personale a sua volta composto da macchine, robot e umanoidi vari?

 * La fotografia della testata è di Ian Allen

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Creact

Creact si occupa dello sviluppo di soluzioni mobile, web e desktop. Creact dà vita a...

Vai al profilo

XENIALAB

Xenialab sviluppa applicazioni native su Apple iOS (iPhone, iPad, iPod), Google...

Vai al profilo

Connexxa

Vai al profilo

MG SoftDroid

Programmatore neofita, realizza App Android indirizzate agli studi prevalentemente...

Vai al profilo