Ambiti di applicazione e Strategie /

Il DNA della mobilità in azienda

Il DNA della mobilità in azienda

28 Settembre 2011 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Il tema della mobilità personale e in azienda è oggetto di riflessioni, tavole rotonde e seminari. La percezione generale è che tutte le tecnologie digitali stiano convergendo in una direzione. La mobilità è raccontata dai più come una opportunità e una necessità. Ma quanto sia veramente l'una e l'altra dipende spesso dalla cultra aziendale e dalla sua disponibilità al cambiamento e alle novità.

Banda larga, reti mobili, sicurezza, disponibilità di nuove applicazioni sono tutti elementi che stanno determinando la diffusione dei dispositivi mobili e il loro utilizzo sempre più diffuso per giocare, comunicare, organizzare e lavorare. I tablet di nuova generazione hanno favorito il boom delle applicazioni e dei loro download e stanno caratterizzando il nuovo millennio con una nuova generazione di tecnologie innovative in grado di mutare comportamenti, abitudini consolidate, cultura  e modi di rapportarci all'informazione e alla tecnologia. La mobilità odierna può essere descritta in termini di dispositivi mobili (quest'anno al loro tipping point e sempre più diffusi come strumenti di lavoro), reti e applicazioni. L'insieme di questi elementi, come vengono scelti, integrati e utilizzati finisce per caratterizzare e dare forma a nuove realtà organizzative e aziendali che fanno della mobilità un obiettivo e uno strumento di evoluzione e di crescita. Forme e realtà mutevoli e diverse a seconda della scelta del dispositivo, della piattaforma di sistema operativo e dell'ecosistema applicativo. Con le tecnologie di rete ormai solide e sicure le aziende che investono sulla mobilità dei loro dipendenti e collaboatori, le aziende sono chiamate oggi a focalizzare attenzione e risorse su strumenti di gestione e amministrazione in modo da garatire l'erogazione costante di servizi in modalità SaaS e/o Cloud e per fornire tutto il supporto e i servizi all'utente necessari.

Se l'infrastruttura e i dispositivi sono ormai una realtà concreta, il mondo applicativo è ancora in fase di forte evoluzione. Le aziende ricercano produttività, robustezza, accessibilità e sicurezza e per garantirle hanno bisogno di definire delle strategie sulla mobilità capaci di produrre benefici e vantaggi concreti. I dispositivi mobili sono strumenti che aprono nuove forme di ingaggio con i clienti, creano esperienze utente personalizzate e favoriscono la produttività ma richiedono un'attenta cura dei costi ad essi associati ed una gestione del loro ciclo di vita che garantisca continuità nell'erogazione di servizi e soluzioni. Il fenomeno dei tablet, dovuto anche alla consumerizzazione dell'IT e al BYOD, ha conseguenze diverse all'interno di un'organizzazione a seconda di come viene gestito e sviluppato il mondo applicativo. L'approccio più semplice vede singole applicazioni utilizzate da singole persone o dipartimenti. I primi problemi nascono quando dipartimenti diversi ( HR, marketing, ricerca e sviluppo ecc.) decidono di sviluppare le loro applicazioni mobili in autonomia senza alcun coordinamento tra loro. Questo approccio porta generalmente ad una caranza di integrazione che penalizza la produttività. L'approccio più strutturato vede il tema della mobilità sotto il controllo più o meno stretto della funzione IT aziendale che esprime una visione centralizzata e attenta al Total Cost of Ownership e al ROI. La criticità di questo approccio risiede nella difficoltà di gestire richieste che provengono da utenti e dipartimenti che si trovano in fasi diverse di implementazione ed utilizzo delle loro applicazioni mobili.

 

Ognuna delle scelte sopra identificate contribuiscono a caratterizzare una specie di DNA aziendale in tema di mobilità. Decidere di investire su applicazioni mobili comporta rischi e costi dovuti alla relativa immaturità delle tecnologie e alle limitate esperienze fin qui fatte. Molti stanno ancora sperimentando e cercando una propria strada per evitare problemi classici legati ad uno sviluppo applicativo tutto interno che richiede tempi lunghi e risultati incerti ma anche alla complessità delle nuove tecnologie e alla necessità di navigare in un ambiente spesso caratterizzato da elevata eterogeneità di piattaforme e di sistemi operativi. La soluzione risiede forse nell'assunzione a livello centrale della responsabilità sui temi della mobilità e nella definizione di un ruolo preciso della funzione IT aziendale. In ognbi caso il trend già in atto vede le molte iniziative Mobile nate in modo spontaneo e anarchico all'interno delle aziende, finire sotto la gestione dell'IT e diventare una componente importante dell'infrastruttura 'core' aziendale.

Una gestione oculata della mobilità richiede un approccio olistico, unico in grado di favorire cicli di vita lunghi delle piattaforme mobili in termini di sviluppo, infrastruttura, aggiornamenti, assistenza e servizi. Un approccio di questo tipo può aiutare nella creazione di molteplici applicazioni mobili tra loro comunicanti e integrate, funzionanti su dispositivi mobili diversi e con interfacce utente customizzate e uniformi per l'intera organizzazione. Lo stesso approccio permette di assimilare e trarre vantaggio dalle molte applicazioni 'standard' disponibili liberamente sul mercato e alle quali gli utenti Mobili non possono più rinunciare ( contatti e agenda, emal ecc.).

Il futuro delle applicazioni mobili aziendali passa attraverso scelte precise sugli strumenti di sviluppo da utilizzare, sugli ecosistemi e sulle piattaforme di sistema operativo, sulla sicurezza e la compliance ma soprattutto sugli approcci da adottare. Ogni scelta determinerà successi o insuccessi delle strategie Mobile e contribuirà a far emergere e stabilizzare il carattere (DNA) Mobile aziendale.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Algos

Software house milanese specializzata in sviluppo di applicazioni gestionali...

Vai al profilo

NeaLogic

NeaLogic è specializzata nella realizzazione di soluzioni mobile compatibili con...

Vai al profilo

Applix Srl

Vai al profilo

D'Uva Workshop

E' un'azienda che produce audioguide, videoguide, totem multimediali, applicazioni e...

Vai al profilo