Ambiti di applicazione e Strategie /

Intelligenza Artificiale e posti di lavoro

Intelligenza Artificiale e posti di lavoro

14 Dicembre 2017 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
In controtendenza rispetto alle previsioni di molti, secondo Gartner Group prevede che l'Intelligenza Artificiale genererà un numero maggiore di posti di lavoro rispetto a quelli che cancellerà.

La previsione è da qui al 2020 ed è stata evidenziata in una indagine di Gartner denominata AI e il futuro del lavoro che ha delineato quali saranno i vantaggi delle nuove tecnologie in termini di nuovi posti di lavoro e i benefici che l'Intelligenza Artificiale produrrà come risultato della collaborazione uomo-macchina.

Il 2020 viene considerato l'anno della svolta dell'AI, sia come sua evoluzione sia in relazione al mercato del lavoro. Il tutto con differenze sostanziali tra i diversi ambiti di applicazione e mercati industriali. L'Intelligenza Artificiale, dopo avere conquistato le catene di montaggio, la logistica e le filiere produttive delle aziende sta sostituendo posti di lavoro cognitivo mettendo a rischio attività del cosiddetto cognitariato.

In altri ambiti, come la pubblica amministrazione o l'educazione al contrario l'Intelligenza Artificiale non avrà effetti immediati. Secondo Gartner entro il 2025 saranno quasi due milioni i nuovi posti di lavoro creati dall'impiego di intelligenze artificiali, specialmente negli ambiti di più elevata innovazione. Ambiti nei quali porterà alla eliminazione di alcune tipologie di figure professionali ma anche alla creazione di nuove opportunità lavorative. Opportunità legate a nuove figure professionali con elevati skill ma anche a posizioni di lavoro di basso profilo e memo skillate.

L'indagine di gartner indica un dato in controtendenza rispetto a quanto sostiene la maggior parte degli analisti del mercato del lavoro che vedono un futuro con sempre meno lavoro umano e posti di lavoro. Per Gartner invece bisogna confrontare il numero di posti che spariranno con i nuovi che nasceranno dalla necessità di rendere virtuose, efficaci ed efficienti le numerose macchine intelligenti impiegate. Anche in ambiti come quello della distribuzione, già colonizzati dalle nuove macchine intelligenti, la manodopera uman a non è destinata a scomparire ma a riqualificarsi e riposizionarsi.

Qualunque sia lo scenario del mercato del lavoro futuro Le Intelligenze Artificiali genereranno numerosi benefici nell'automazione, nella eliminazione di problemi legati ai processi lavorativi e aziendali, alla supply chain e la distribuzione e a molti altri ambiti aziendali.

Secondo Gartner i guadagni non deriveranno solo dai risparmi in termini di costo del lavoro ma anche dal valore aggiunto derivato dalla collaborazione uomo-macchina intelligente.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Jekolab Srl

JekoLab, un laboratorio creativo Fondata a Torino nel 2011, JEKOLAB è specializzata...

Vai al profilo

Catalab

CATALAB è il progetto imprenditoriale di una realtà commerciale giovane e dinamica in...

Vai al profilo

AteneoWeb S.r.l.

AteneoWeb è un circuito di Professionisti (dottori commercialisti, consulenti del...

Vai al profilo

Italia Multimedia

Italia multimedia, web agency a Milano, progetta, disegna e realizza Siti Web, Portali...

Vai al profilo