L’autunno caldo del Mobile

22 Ottobre 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Il caldo del titolo non c’entra nulla con autunni a cui la cronaca politica ci ha abituati da tempo. Si riferisce alla numerosità di eventi che si susseguono e che vedono come protagonisti i produttori di soluzioni e dispositivi Mobile. Nokia, Apple, Microsoft per citarne alcuni. Sullo sfondo la grande competizione tra due contendenti storici, Apple e Microsoft.

La concorrenza tra Microsoft ed Apple non è mai stata tanto forte e passa attraverso strategie aziendali di largo respiro e non solo l’introduzione di nuovi prodotti. Ne è una testimonianza l’acquisizione di Nokia da parte di Microsoft avvenuto nel mese di settembre 2013 per quasi 4 miliardi di dollari. Nokia è protagonista in questi giorni di un evento che porterà al rilascio di un nuovo smartphone Lumia con sistema operativo Windows Mobile. Negli stessi giorni inizierà la distribuzione di Windows 8.1. Un aggiornamento di sistema operativo annunciato contemporaneamente al rilascio da parte di Microsoft di due nuovi tablet, il Surface 2 e il Surface Pro 2, in vendita a partire dal 22 di ottobre. Sempre il 22 è previsto l’evento di Apple nel quale verranno annunciati i nuovi dei tablet iPad 5 e iPad Mini con il sensore per il ricnoscimento delle impronte digitali e il nuovo processore A7x.

Il mese di ottobre 2013 sembra essere diventato il contesto di un confronto nel quale Apple continua a giocare da lepre presentando soluzioni uniche e innovative puntando anche alle imprese e Microsoft punta a ridefinire e rafforzare la sua strategia legata alla convergenza multi-piattaforma del suo sistema operativo.

CONSIGLIATO PER TE:

PC Microsoft & Apple pari sono

Il confronto avviene anche in termini di componenti hardware. Con l’introduzione dei nuovi processori A7, Apple punta ad aumentare le prestazioni, soprattutto quelle grafiche, dei suoi tablet in modo da permetterne un uso efficace anche in azienda. Uno degli aspetti vincenti del nuovo processore è sicuramente la capacità di eseguire routine criptate e utili ad esempio a gestire il sensore che gestisce l’accesso al dispositivo tramite il rilevamento delle impronte digitai. Un altro ambito di confronto è il sistema operativo. Sia Apple che Microsoft sono intenzionate ad affermare la loro leadership nel mercato business e aziendale e lo fanno con l’aggiunta di sempre nuove funzionalità e attributi capaci di soddisfare bisogni legati alla sicurezza, alla produttività, alla efficienza dei processi, ecc.

In modo diverso ma sia Apple che Microsfot sono molto attente a quello che sta succedendo sul mercato del personal computer. Le strategie sono diverse ma sembrano convenire sul fatto che il mercato va verso il superamento del personal computer come lo abbiamo conosciuto finora. Un movimento che interessa il mercato consumer così come quello business. Quest’ultimo pesantemente condizionato dal fenomeno e dalle pratiche BYOD e di consumerizzazione dell’IT.

 

 

A soffrire di più nella situazione corrente sembra essere Microsoft. Le vendite di Surface non hanno rispettato le aspettative così come la migrazione a Windows 8 nelle aziende procede ancora troppo a rilento per favorire l’affermarsi delle nuove strategie di Microsoft. Strategie che sul lungo termine potrebbero essere vincenti, puntando tutto sulla uniformità di piattaforma su dispositivi diversi come PC, server, smartphone e tablet.

Apple dal canto suo non può ctogiolarsi sugli allori dei successi del periodo d’oro costruito da Steve Jobs. Già oggi sono numerosi coloro che mettono in dubbio la sua leadership di mercato ma soprattutto Apple deve difendersi dalla crescit costante di Android sul mercato, prima in ambito smartphone e ora anche tablet. Il problema di Apple è che il cliente si aspetta sempre un elevato livello di qualità, cosa non facile da garantire nel mondo aziendale.

Il rilascio del nuovo iPad, previsto per il 22 di ottobre, dirà quanto Apple sia ancora avanti rispetto alla concorrenza e quanto Microsoft deve ancora investire per ridurre un gap che ormai la separa dalla concorrente, ma soprattutto per riaffermare la sua supremazia che, grazie al personal computer, ancora possiede sul mercato business.

L’autunno degli eventi Mobile è caldo ma per qualcuno potrebbe diventare bollente. Soprattutto se i risultati dell’ultimo trimestre 2013 saranno al di sotto delle previsioni e delle aspettative.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Camagames

We’re the Camagames, founded Matteo Carretti to gather on music, graphic and...

Vai al profilo

SAYSOON S.r.l.

SAYSOON è la nuova Mobile Innovation Solution Factory, start-up del Gruppo GMDE...

Vai al profilo

CREALAB SRL

CREALAB è una società italiana che offre servizi e consulenza nell'ambito del settore...

Vai al profilo

Spindox

Spindox opera nell’ambito ICT, fornendo servizi di consulenza, system integration...

Vai al profilo