Ambiti di applicazione e Strategie /

La Mobilità come elemento di cambiamento del panorama IT aziendale

La Mobilità come elemento di cambiamento del panorama IT aziendale

26 Settembre 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
In un articolo dal titolo "Mobility disruption: A CIO perspective", Mackinsey Quarterly analizza il potere 'disruptive' delle nuove tecnologie mobili nel modificare, forse in modo irreversibile, il panorama dellIT in azienda. I rischi e le sfide sono molte ma numerose sono anche le opportunità. Meglio partire da una analisi adeguata dei rischi, dei costi e delle sfide organizzative, meglio ancora studiare i primi casi di studio disponibili per apprendere cosa fare e cosa evitare.

Di enterprise mobility SoloTablet ha trattato in numeosi interventi che hanno sempre sottolineato la portata di un fenomeno che riguarda persone, aziende e organizzazioni perchè esula dalla tecnologia per incidere nella vita lavorativa delle persone e sulla loro produttività e felicità. Le tecnologie che rendono possibile la mobilità aziendale sono però di tipo 'disruptive', tecnologie in grado di introdurre elemnti di cambiamento radicale nel modo di lavorare, nella infrastruttura IT aziendale e nelle relazioni tra fornitori e aziende. I CIO e i responsabili IT non sono nuovi a questo tipo di cambiamenti. Molti di loro hanno vissuto l'era del Mainframe, poi quella del personal computere e del client-server, poi amcora l'epoca di Internet. La novità delle nuove tecnologie è però la rapidità con cui si stanno affermando e la profondità dei cambiamenti che stanno producendo. Due caratteristiche che possono trovare impreparato più di un CIO e complicare la vita aziendale e lavoartova a molti altri.

La Mobilità aziendale sta diventando pratica diffusa grazie alla pervasività dei tablet e degli smartphone, al diffondersi della connettività di erti di terza e quarta generazione e alla crescita esponenziale delle applicazioni (APP). Le tre cose insieme rappresentano una grandissima opportunità per trasferire la produttività anche al di fuori degli uffici e dei posti di lavoro fissi. Le sfide, ben note  atutti i CIO e manager d'azienda sono quelle dei costi, del governo (governance) e della sicurezza. Nessuna delle tre è insuperabile, tutte richiedono approfondimenti e riflessioni perchè ogni mercato verticale ed ogni azienda ha esigenze particolari e diverse.

Secondo Mackinsey il panorama deelineato dalle tecnologie per la moblità non sono dissimili da quelle che hanno determinato negli anni 90' la rivoluzione di Internet. Una rivoluzione guidata dai consumatori e dagli utenti della rete e da molta innovazione introdotta sul mercato da intraprendenti imprenditori, innovatori e startup. Senza quella rivoluzione, terminata bruscamente nei primi anni 2000 e che ha lasciato sul terreno numerose aziende e sogni di guadagni rapidi, non saremmo arrivati alla rivoluzione attuale. Molto di ciò che ci vede coinvolti è frutto della evolzuione di Internet e della grande innovazione introdotta dal Web/Internet 2.0.

I consumatori utilizzano oggi le tecnologie per la mobilità sia nella vita privata che in quella lavorativa. Questa pratica ha dato vita al feomeno del BYOD e della consmerizzazione dell'IT che ha finito per coinvolgere la maggioranza (56% su 250 intervistati in una indagine McKinsey) dei CIO chiamati a soddisfare le richieste di supporto a dispositivi non aziendali dei dipenedenti e manager aziendali.

I CIO non si oopongono alla spinta del BYOD ( 77% lo supportano già, 100% impegnati nello sviluppo di applicazioni da rilasciare nei prossimi due anni), anzi sembrano cavalcare l'onda ( 30% ritiene di poter fare a meno dei laptop da subito) aggiungendo altra innovazione nella scelta di nuove categorie di tablet dedicati a nuove tipologie di utenti e a nuovi utilizzi operativi. Il supporto è reso più facile dalla scelta del Cloud Computing come infrastruttura per le applicazioni, un approccio che abilita i dispositivi mobili ad un utilizzo immediato e permette il superamento delle limitazioni esistenti nell'accesso a dati, informazioni e applicazioni, sempre e in ogni luogo.

A sostegno della validità delle tecnologie Mobile e della loro rapida diffusione, l'articolo di McKinsey presenta alcuni ambiti di business nei quali la mobilità aziendale ha tratto vantaggio dalle nuove tecnologie:

  • comunicazione tra i dipendenti: il facile accesso alla casella di posta elettronica e all'agenda così come a servizi di voce, video, audio e messaging favoriscono la comunicazione, l'interazione e la collaborazione (viideoconferenze)
  • produttività fuori-ufficio: l'accesso remoto a dati e applicazioni permette ai dipendenti di lavorare fuori ufficio, in ogni momento della giornata e da ogni luogo. Le applicazioni disponibili toccano ormai tutti gli ambiti operativi e le esigenze di business in termini di CRM, ERP, BI, ecc.
  • reti di sensori: sensori intelligenti e mobili permettono di automatizzare processi e sistemi rendendoli più efficienti
  • nuovi canali per interagire con consumatori e clienti

Se la Mobilità Aziendale è destinata a migliorare le prestazioni delle aziende, le tecnologie da usare pongono comunque alcune sfide importanti a chi in azienda deve farsi carico delle nuove infrastrutture, servizi e applicazioni. Secondo McKinsey queste sfide sono almeno tre:

  • sicurezza: il 47% dei CIO nutrono dubbi sulla sicurezza dei dispositivi mobili e le loro applicazioni. I problemi maggiori nascono dal BYOD e dai molti dispositivi mobili personali esistenti in azienda usati anche su connessioni wireless
  • costi: la mobilità è costosa ( per il 41% dei CIO il costo è l'elemento più critico). I costi attuali di un dispositivo vanno da 600 a 700 euro per un iPad o tablet compatibile comprensivi dei costi di infrastruttura ( componenti tecnici come MDM, servizi di supporto help-desk ecc.) che possono valere tra i 150/250 dollari.
  • governance: le nuove tecnologie sono onnipresenti, non riguardano un singolo silos IT ma interessano lo sviluppo delle applicazioni, i processi di business, l'infratsruttura e i processi operativi. In ognuna di queste aree la mobilià introduce importanti cambiamenti e l'impostazione di strategie e metodologie più flessibili in grado di garantire agiustamenti e aggiornamenti costanti nel tempo.

Secondo Mackinsey la Mobilità è la nuova frontiera dell'Infromation Technology e la vera sfida è su come fare a trarne i vantaggi e i benefici maggiori. Per riuscirci CIO e responsabili IT in azienda ma anche le aziende fornitrici e i produttori devono riuscire a fornire risposte adeguate e tranquillizzanti su una tecnologia complessa che accende molte preoccupazioni e soprattutto introduce cambiamenti radicali nel modo di organizzare l'IT e di metterlo al servizio di una organizzazione e di una impresa.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Agorà Telematica

Agorà Telematica è un fornitore specializzato di servizi tecnologici capace di...

Vai al profilo

Cosmobile Srl

Sviluppiamo applicazioni native per dispositivi mobili, in particolare smartphone e...

Vai al profilo

Visual Meta

La più innovativa app per lo Shopping online è ShopAlike.it, la piattaforma...

Vai al profilo

Algos

Software house milanese specializzata in sviluppo di applicazioni gestionali...

Vai al profilo