Ambiti di applicazione e Strategie /

Previsioni 2014, non solo tecnologia!

Previsioni 2014, non solo tecnologia!

17 Dicembre 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Le novità tecnologiche che caratterizzeranno il 2014 saranno tali da sorprendere tutti. Ma le novità capaci di rivoluzionare il mondo saranno altre. Nel 2014 ci sono le elezioni per il parlamento europeo ma si vota anche per l'indipendenza della Catalogna e della Scozia. Nel 2014 verrà terminato il nuovo World Trade Center di New York e a Shanghai verrà completata la torre da 128 piani e 632 metri di altezza, seconda in altezza solo al Burj Khalifa di Dubai. Nel 2014 si giocherà in Brasile la coppa del mondo e la NATO lascerà l'Afganisthan. Tante novità capaci di distrarre la nostra attenzione da smartphone e tablet di ultimissima generazione ma anche da Google Glass e smartwatch.

Per chi vive e pratica il mondo tecnologico con curiosità e piacere sa che il 2014 porterà molte novità ma anche che tutte rientreranno, un pò noiosamente, all'interno dei grandi filoni già aperti da anni. Queste novità vedranno arrivare sul mercato nuovi dispositivi smartphone, phablet e tablet, una maggiore penetrazione delle soluzioni e dei servizi di cloud computing nelle aziende e nelle vite private dei consumatori, l'affermarsi del Big Data e delle tecnologie sociali, l'arrivo di nuovi gadget tecnologici nella forma di orologi e occhiali intelligenti e infine il diffonderis di migliaia di nuove applicazioni. Il tutto quasi abbastanza scontato anche se produttori come Apple, Google, Samsung e altri sapranno sicuramente sorprenderci con nuovi prodotti e novità.

Gli ambiti di innovazione sopra elencati e che definiscono le quattro tendenze del momento, Mobile, Scial, Cloud Computing e Big Data, nel 2014 saranno raggiunti dal proliferare delle tecnologie della Internet degli oggetti (comunicazione macchina-macchina)

 

Le vere novità del 2014 verranno però da ambiti completamente diversi. La crisi economica che colpisce il mondo occidentale e numerosi fermenti politici in atto finiranno per attirare l'attenzione generale e produrre cambiamenti reali, almeno in alcune zone del globo. Questi avvenimenti potranno però essere oscurati dai mondiali di calcio che si terranno in Brasile e da molti altri avvenimenti ed iniziative destinate a far rumore e a catalizzare l'attenzione dei cittadini e dei consumtaori del mondo. L'Italia infine potrebbe essere destinata a nuove elezioni politiche!

Tra le novità 2014 che meritano una menzione ne elenchiamo alcune, cominciando proprio dall'Italia.

Elezioni politiche in Italia e l'avvento di una nuova generazione al comando.

Il presidente Napolitano non ha alcuna intenzione di scioglere le camere e lo ha ribadito anche recentemente. La pensano come lui numerosi notabili e politici di lungo e lunghissimo corso, intenzionati a resistere il più a lungo possibile sulle rendite di posizione acquiste negli anni, a scapito dei cittadini italiani ed oggi dei molti che soffrono la crisi economica in atto. Facile però prevedere che al massimo entro la primavera prossima si ttorni al voto. Lo vuole Renzi, lo desidera Silvio Berlusconi e ci scommette Beppe Grillo ma soprattutto lo vuole l'80% degli iattaliani che hanno compreso che il problema attuale va oltre le alchimie dei partiti e richiede soluzioni radicali quali ad esempio l'azzeramento di un'intera generazione di rappresentanti politici.

Nel paese dei gattopardi e dei vicerè tutto è possibile ma solo i ciechi insistono nel non vedere la crisi di governo perseverante in atto. Una crisi che Renzi cavalcherà alla grande portando il paese alle elezioni anticipate. In alternativa si potranno creare governi di scopo o con obiettivi limitati ma sempre finalizzati a poratre il paese alle urne.

Nessuna previsione sembra più facile di questa. Non servono palle di vetro ma semplici misuratori dell'arrabbiatura dei cittadini e del livello di discredito raggiunto dalla classe politica attuale rappresentata dalle facce che gli iatliani conoscono da trenta anni e che hanno, probabilmente, deciso di cambiare! Foraz Renzi, il 2014 sarà il tuo anno! Forse!

 

La Scozia voterà per la sua indipendenza

Prima delle elezioni inglesi del 1997 l'argomento più popolare contro la costituzione di un parlamento scozzese era il rischio di favorire il successo del partito indipendentista Scottish National Party (SNP). Nel periodo di Tony Blair gli scozzesi furono chiamati alle urne e decisero in favore di un parlamento scozzese che iniziò ad operare nel 1998. Le elezioni del 2007 dettero il potere al partito indipendentista ma solo per formare un governo di minoranza. La prima iniziativa fu di lanciare una campagna per un referendum sulla indipendenza della Scozia.

Il referendum che avrebbe dovuto avere luogo nel 2010 è stato rinviato nel tempo a causa dell'opposizione di altre forze politiche e di parte dell'opinione pubblica ma la scadenza per una decisione si è ora avvicinata e dovrebbe concretizzarsi nel 2014 in occasione del 700° anniversario della Battle of Bannockburn (Braveheart), una delle vittori decisive nelle varie guerre per l'indipendenza combattute dagli scozzesi contro gli inglesi. Il referendum è stato impostato per essere molto semplice e per chiedere un semplice si o un no alla indiendenza.

A scontrarsi saranno punti di vista diversi, nessuno dei quali ha per il momento la maggioranza nell'opinione pubblica scozzese. I sondaggi fin qui condotti indicano comunque una maggioranza favorevole a continuare l'esperienza di unità con gli inglesi.

La previsione è quindi che nel 2014, probabilmente in autunno, gli scozzesi voteranno NO all'indipendenza! La Scozia manterrà lo stato di nazione all'interno degli United Kingdom, posizione che gli appartiene dal 17107.

Nel 2014 anche la Catalogna voterà per la sua indipendenza dalla Spagna

il 9 novembre 2014 la Catalogna voterà un referendum di autodeterminazione  sull'indipendenza dalla Spagna.

La data e la consultazione sono stati annunciati dal Presidente della Generalitat della Catalogna Artur Mas 12 dicembre 2013 con il sostegno dei gruppi parlamentari di Convergenza Democratica di Catalogna, la Sinistra Repubblicana di Catalogna, l'Unione Democratica di Catalogna, Iniciativa per Catalunya Verds - Sinistra Unita e Alternativa e Unità Popolare, per un totale di 87 dei 135 membri del Parlamento della Catalogna.

Il referendum è destinato a porre una domanda divisa in due parti "Volete voi che la Catalogna sia uno Stato?" e "In caso affermativo, volete voi che la Catalogna sia uno Stato indipendente?".

Difficile fare previsioni anche se l'aria generale che 'tira' in Europa dovrebbe suggerire la vittoria di coloro che vogliono l'indipendenza. A quando un referendum sulla Padania indipendente?

Nel 2014 verrà completato il nuovo World Trade Center di New York

Nel 2014 sarà completato e inaugurato il nuovo complesso del World Trade Center che era stato demolito dopo l'attacco terroristico del 2001. Il nuovo complesso sarà come il precedente un nuovo landmark ed una icona della nuova New York. Completare il complesso non è stato semplice, anche a causa delle molte dispute tra studi di architettura e politici per problemi di finanziamenti, sicurezza, design ed altro ancora.

Il primo edificio (7 World Trade Center) avrebbe dovuto essere pronto nel 2010 ma la crisi ecnomica ha prodotto l'effetto di rallentare investimenti e lavori.

Il nuovo complesso comprenderà sei torri, disegnate da cinque architetti diversi. Ci sarà anche un memoriale in forma di fontana per ricordare i caduti a causa dell'attacco di Al Qaeda.

L'edificio più alto, One World Trade Center, denominato anche Freedom Tower è stato disegnato da David Childs di Skidmore, Owings e Merrill (lo studio di architettura che ha realizzato anche il grattacielo più alto del mondo, il  Burj Khalifa in Dubai). L'altezza sarà di 1776 feet, un numero che ricorderà la data della Dichiarazione dell'indipendenza americana dall'inghilterra.

L'edificio One World Trade Center è stato completato nel 2013 diventando l'edificio più alto degli Stati Uniti e il terzo del mondo dopo il Buri Khalifa di Dubai e la Shamghai Tower cinese.

L'intero complesso sarà terminato nel 2014 ed è prevdeibile che Obama e il nuovo sindaco di New York useranno l'evento per preparare la campagna presidenziale prossima ventura!

 

Completato il Shangai Tower, il grattacielo più alto della Cina e il secondo al mondo

Nel 2014 verrà inaugurato il grattacielo Shanghai Tower costruito nel distretto di Sjanghai dall'architetto Gensler. Sarà il più alto di un gruppo di tre grattacielii che comprenderà anche il  Jin Mao e il Shanghai World Financial Center.

Al suo completamento sarà il grattacielo più alto della Cina e il secondo del mondo. Il grattacielo ospiterà abitazioni, uffici, hotel, negozi della grande distribuzione, servizi per il benessere e il relaz personali. Organizzato in nove aree cilindriche che si sovrappongono a formare un unico edificio ricoperto da un'unica facciata di vetro, il nuovo grattacielo comprenderà nove spazi liberi e disponibili al pubblico. Ognuna di queste aree disporrà di ristoranti, giardini, supermercati e fornirà una vista circolare a 360° della città.

L'edificio è satto realizzato con numerosi accorgimenti finalizzati al risparmio energetico e di materiali. Ad esempio l'acqua piovana viene raccolta attraverso parapetti a spirale ed usata per il condizionamento dell'edificio e il suo riscaldamento.

La forma è una metafora dello spirito e della filosofia che impregnano la cultura cinese. La spirale è un simbolo del cosmo ed è stata scelta per simbolizzare l'unione della Cina con il mondo, lo spazio e il tempo.

 

 

Il Brasile ospiterà la ventesima edizione della coppa del mondo di calcio

Nel 2014 la FIFA organizzerà la 20° edizione del campionato mondiale di calcio. Ad ospitare per la seconda volta nella storia della coppa sarà il Brasile.

Sarà il primo campionato veramente tecnologico. Oltre alle numerose novità che vedremo impiegate per la tasmissione e comunicazione degli eventi e delle partite, farà il suo debutto anche un nuovo pallone completamente tecnologico.

Il pallonesarà realizzato con strisce magnetiche capaci di inviare segnali all'arbitro in modo da aiutarlo a valutare se e quando un pallone abbia superato le strisce che delimitano la porta. Il tutto sarà integrato con videocamere ad alta velocità che provvederanno a fornire le triangolazioni utili a valutare e misurare l'esatta posizione della palla.

Nel 2014 verrà completata la Stazione Orbiatle Terrestre

Da New York e Sganghai allo spazio. Nel 2014 verrà completata la più grande struttura mai realizzata dalla razza umana nello spazio. Un complesso di 110 metri di lunghezza e una massa da 345000 kilogrammi e un volume di 1000 metri cubi che verrà mantenuta su un'orbita circolare ad una altitudine di 330 chilometri dalla superficie terrestre.

La stzione orbitale viaggerà ad una velocità di quasi 28000 chilometri all'ora e compirà 15 orbite intorno alla terra ogni giorno.

La stazione ospietrà laboratori di ricerca in campi diversi come la medicina, la fisica, la biologia, l'astronomia e la metereologia.

Il completamento della stazione era stato previsto inizialmente per il 2012 ma l'installazione degli ultimi due componenti, quello russo, il laboratorio multifunzionale Nauka, e quello europeo, European Robotic Arm hanno avuto dei ritardi.

Verrà inaugurata nel 2014 e rimarrà operativa sino al 2028.

Il 2014 è l'anno del ritiro delle forze della NATO dall'Afghanistan

Le forze militari della NATO sono presenti nel paese afgano dal 2001, anno dell'attacco alle due torri gemelle di New York da parte dei terroristi di Al Qaeda. L'operazione militare fu  lanciata dagli Stati Uniti senza l'autorizzazione dell'United Nations Security Council (UNSC). Dopo l'abbandono di Kabul da parte dei talebani, l'UNSC diede forma al
International Security Assistance Force (ISAF) il cui controllo fu poi passato nel 2003 alla NATO.

Quella missione giungerà alla fine nel 2014 quando tutte le forze militari sarnno ritirate dall'Afghanistan.

Sul campo rimarranno solamente alcune forze speciali destinate all'addestramento e formazione dei militari dell'esercito di Karzai e per compiere operazioni speciali negli anni a venire, mullha Omar e talibani permettendo!

Il 2014, anno del lancio ufficiale dei Google Glass

Dopo una sperimentazione durata mesi grazie ai quasi 2000 prototipi distribuiti a sviluppatori e specialisti, i Google Glass arriveranno nel 2014 sul mercato e saranno disponibile al pubblico dei consumatori.

Gli occhiali di Google sono un dispositivo di realtà aumentata che permettono un accesso alle informazioni senza uso delle mani. Il prodotto assomiglia ad un paio di occhiali normali ma con le lenti sostituite da display elettronici. L'interazione con gli occhiali avviene attraverso comandi vocali e il movimento degli occhi.

Un giroscopio miniaturizzato è in grado di catturare in ogni momento la posizione e l'orientamento dell'utente. Il dispositivo è dotato di meccanismi audio e di inetrazione tattile così come di bottoni utili ad attivare la registrazione video utilizzando la vide-camera integrata.

Nel 2014 arriveranno numerosi smartwatch ma non è detto che trovino un mercato

A livello mondialeil mercato degli orologi digitali e intelligenti è cresciuto fino a 500.000 unità. Le previsioni per il 2014 raccontano di un successo crescente rappresentato da un volume di vendite che dovrebbe raggiungere i cinque milioni di unità.

La loro destinazione di scopo, l'essere tecnologie indossabili, ne fa dei perfetti candidati a ripetere lo stesso successo toccato ad un prodotto rivoluzionario come l'iPad.

Non tutti gli osservatori sono concordi nel decretarne il successo ed alcuni anzi prevedono che il 2014 sarà l'anno della morte di questo tipo di gadget tecnologici. Prbabile che sia così ma che la morte paventata sia in realtà una semplice trasformazione ed evoluzione verso dispositivi sempre più adatti per essere indossati ma forse con schermi più grandi e funzionalità in grado di sostituire quelle di uno smartphone.

Per il momento i produttori non sembrano ascoltare le sirene pessimiste degli osservatori di mercato. Tutte le aziende principali come Apple, Google, Microsoft e Samsung sono impegnate in progetti di sviluppo e/o hanno già rilasciato i loro prodotti smartwatch. La forma e il design si assomiglierà ma la differenza la faranno le applicazioni.

 



 

 

 

 

 

 

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


SellSmart

L’applicazione di sales force automation più indicata ai bisogni commerciali delle...

Vai al profilo

Cosmobile Srl

Sviluppiamo applicazioni native per dispositivi mobili, in particolare smartphone e...

Vai al profilo

MamoSoftware

Sviluppo software per passione. Ho realizzato il Gestionale AlfaDesk su piattaforma...

Vai al profilo

Italia Multimedia

Italia multimedia, web agency a Milano, progetta, disegna e realizza Siti Web, Portali...

Vai al profilo