Tablet e dispositivi GPS

14 Settembre 2011 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Chi ha già sperimentato l'iPad e tablet simili come dispositivo GPS sa che non sempre la tecnologia più innovativa e recente fornisce le migliori prestazioni. Il tablet come GPS funziona ma le prestazioni sono ancora limitate rispetto ai dispositivi GPS in circolazione.

L'arrivo sul mercato del telefono cellurare e dello smartphone ha finito per incidere negativamente sulla domanda di molti prodotti. Non solo il telefono fisso e i PDA ma anche i dispositivi MP3, le video camera, le consolle per i giochi ecc.

L'arrivo dei tablet e la disponibilità di APP per la navigazione satellitare rappresentano per alcuni la fine dei dispositivi GPS fin qui conosciuti. Molti se non tutti i possessori di iPad hanno sicuramente scaricato un'applicazione GPS sperimentandola nei loro spostamenti a piedi, in bici o in auto. Le vendite di dispositivi GPS hanno risentito in parte di questa corsa alla scoperta delle nuove funzionalità di un dispositivo percepito come all-in-one come l'iPad ma non sono crollate e i produttori hanno vita facile nell'affermare che i tablet non sono la soluzione ideale.

In effetti mentre il tablet può fornire prestazioni adeguate ai bisogni ad un pedone che si deve orientare nella mappa di un città, non può farlo per la stessa persona alla guida di un veicolo. La velocità a cui si muove un veicolo è ancora troppo veloce per i sistemi GPS scaricabili e utilizzabili su un tablet e/o smartphone. Il segnale rischia di non essere costante e soprattutto rapido a sufficienza per permettere decisioni rapide in grado di orientare il viaggio.

Efficienza e rapidità di risposta dei dispositivi sono elementi soggettivi di valutazione che possono portare molti utenti a preferire oggi il tablet al dispositivo GPS anche per motivi diversi. Il tablet ad esempio offre schermi con dimensioni maggiori rispetto a molti dispositivi GPS in circolazione che facilita visione, navigazione e informazione. Un altro elemento importante potrebbe essere il costo dei dispositivi. Meglio un tablet con funzionalità GPS che due dispositivi da portarsi appresso!

E' verosimile che alla data un dispositivo GPS standalone sia migliore di uno smartphone o tablet con GPS ma la realtà è che alla fine prevarranno semplicemente comportamenti e abituduni individuali quali ad esempio quella di non portarsi appresso due dispositivi quando uno è più che sufficiente a soddisfare i bisogni primari.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Marialuisa Moro, scrittrice

Una restauratrice di quadri, una tela con il ritratto del marito scomparso che la...

Vai al profilo

Jekolab Srl

JekoLab, un laboratorio creativo Fondata a Torino nel 2011, JEKOLAB è specializzata...

Vai al profilo

NeaLogic

NeaLogic è specializzata nella realizzazione di soluzioni mobile compatibili con...

Vai al profilo

Mr. APPs srl

Siamo un'azienda di giovani professionisti e creativi impegnati nello sviluppo di...

Vai al profilo