Ambiti di applicazione e Strategie /

Tablet in azienda in modo indolore

Tablet in azienda in modo indolore

17 Ottobre 2011 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
La ciìonsumerizzazione dell'IT in atto non aiuta le aziende nella scelta di una strategia tablet. Può risultare complicata la scelta dell'hardware, delle APP ma soprattutto della strategia. Un ruolo fondamentale nella scelta è giocato dall'IT aziendale e dalla prospettiva di leadership di un dispositivo.

Una diferenza sostanziale tra l'iPhone e l'iPad è che mentre il primo è penetrato in azienda lentamente, il secondo lo ha fatto subito. Oggi nessun CIO o responsabile IT ha potuto evitare di riflettere su un potenziale utilizzo, più o meno strategico, dell'iPad e dei tablet nella propria organizzazione. Non lo ha potuto per il fenomeno della consumerizzazione che ha visto molti dirigenti e/o manager introdurre sul lavoro i nuovi dspositivi anche per un utilizzo aziendale, ma anche perchè il tablet rappresenta un vero spartiacque tencologico a livello di informatica utente. Ciò che cambia rispetto a piattaforme tecnologiche precedenti è la connettività, la user interface, la trasportabilità, la disponibilità di applicazioni e la sua utilità per la persona nel suo duplice ruolo di consumatore/individuo e di dipendente di un'azienda.

Da un punto di vista aziendale il problema non sono la tecnologia, il dispositivo e le sue funzionalità ma compiere una scelta utile all'efficienza e alla produttività aziendale e farlo scegliendo un dispositivo che abbia in sè un potenziale di visione e leadership future tali da rassicurare i decisori (IT manager e direttori degli acquisti ) sulla bontà di una scelta. L'elemento vincente a fronte della vasta offerta oggi disponibile, è come il tablet viene percepito a livello strategico e organizzativo. Conta soprattutto la percezione dei responsabili IT, la loro vocazione conservatrice e la preoccupazione di evitare di portarsi in casa altri problemi da gestire. Il mercato del tablet per l'impresa è ancora immaturo, sia nell'offerta che nella domanda. L'offerta è tale da confermare e a volte rafforzare i dubbi della struttura IT, la domanda è condizionata dalla scarsa conoscenza sulle potenzialità e applicazioni dei nuovi dispositivi all'interno di architetture informatiche che hanno richiesto anni per trovare una loro sistematizzazione e ottimizzazione.

All'azienda e in particolare all'IT non rimane che fare dei test e sperimentare, attraverso progetti pilota, le nuove tecnologie nei vari ambiti nei quali esse potrebbero generare vantaggi e benefici. La sperimentazione dei nuovi dispositivi richiede una elevata focalizzazione sulle finalità business associate al loro utilizzo in un ramo o ambito aziendale. Non può essere una sperimentazione solo di tipo tecnico ma coinvolgere gli innovatori che per primi hanno portato in azienda o suggerito il tablet come strumento di lavoro per individuare aspettative, bisogni e soprattutto utilizzi possibili da un punto di vista lavorativo. Primi ad essere coinvolti dovrebbero essere il Direttore Commerciale, il Direttore Marketing e il Direttore delle Risorse Umane. Un'attività di brainstorming aperta potrebbe far emergere nuove idee per le vere e proprie fasi di test e/o progetto pilota, suggerire quali modelli applicativi e quali applicazioni realizzare e individuare immediati utilizzi pratici nei vari processi aziendali. Il coinvolgimento di persone che già usano tablet diversi e con piattaforme di sistema diverso permette anche alla struttura IT di poter fare dei confronti tecnologici e di funzionalità a partire dai bisogni soddisfatti prima ancora che dalle caratteristiche tecniche di ogni dispositivo o sistema operativo. Fondamentale non costringere test e sperimentazioni all'interno di paradigmi e logiche di management dell'IT e di implementazione radizionali. Il tablet e i fenomeni sociali che lo caratterizzano obbligano a ripensare regole, modelli, policy, servizi, supporto, approvvigionamneto e gestione ecc.

I progetti pilota e la sperimentazione devono essere finalizzati a comprendere e quantificare i rischi associati ad un tablet percepito ancora come non adeguato ai bisogni e alle policy IT aziendali. I test devono essere mirati a fornire risposte in grado di eliminare/limitare le preoccupazioni sulla sicurezza del dispositivo, dei dati e delle applicazioni ma anche a verificarne utili usa-case aziendali nei vari ambiti possibili di applicazione e uso.

Nel fare questo l'IT può recuperare un ruolo importante e determinare il ruolo che le nuove tecnologie giocheranno nella situazione aziendale corrente e in quella futura.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Mobijay

Produzione app per dispositivi mobili

Vai al profilo

Nex Mobile Apps

Vai al profilo

SAYSOON S.r.l.

SAYSOON è la nuova Mobile Innovation Solution Factory, start-up del Gruppo GMDE...

Vai al profilo

New Amuser s.r.l.

Software developer, sono laureato in informatica curriculum " Sistemi e Reti...

Vai al profilo