Cloud Computing /

Contenuti in aumento? Cloud Computing la soluzione

Contenuti in aumento? Cloud Computing la soluzione

03 Luglio 2011 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Segnaliamo un lungo articolo pubblicato su Computerworld online sul tema della crescita esponenziale dei contenuti. Tom Jenkins, autore del libro 'Managing Content in the Cloud' spiega come in un mondo dominato dalla collaborazione, le aziende più attente alla gestione dei contenuti in ambiente cloud abbiano significative opportunità di innovazione.

Dal portale di Computerworld

Non c’è alcun dubbio: i contenuti continuano a proliferare alla velocità della luce. Navigando in Internet in modo casuale ci rendiamo subito conto della quantità e della varietà di siti web e di blog di vario genere. I soli quotidiani producono circa 100 terabyte di contenuti in un solo anno.

E se questa crescita è sotto i nostri occhi ogni giorno, lo è ancora di più nell’ambito aziendale. I circa 5 miliardi di pagine web di Google e Yahoo sono pochi se pensiamo che ci sono aziende capaci di generare una tale quantità di contenuti, o anche di più, in un solo giorno attraverso e-mail e altri tipi di informazioni. E con l’avvento dei media digitali e sociali, il ritmo con cui tali contenuti vengono generati cresce in modo vertiginoso.

Possiamo attribuire questo cambiamento non soltanto all’utilizzo dei computer, ma anche all’uso di smartphone, social media quali Facebook e Twitter, YouTube, all’iPad e persino alla relazione da server a server.

La crescita massiccia di contenuti unitamente ai nuovi strumenti del Web 2.0 mi hanno spinto a scrivere il libro Managing Content in the Cloud. Volevo aiutare le aziende a comprendere la crescita di Internet – o del cloud – e come gestire persone, processi e contenuti che costituiscono il cloud. Mi rivolgo a quelle aziende che desiderano gestire e utilizzare in modo efficace i contenuti e che dispongono di sistemi funzionali a mantenere un vantaggio competitivo. Il cloud offre metodi migliori per distribuire i contenuti a più persone; inoltre, la possibilità per i dipendenti di disporre di un maggiore accesso alle informazioni e di collaborare in modo ottimale facilita la creazione di nuove idee, consentendo alle aziende di sviluppare innovazione.

...continua la lettura dell'articolo originale

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


CREALAB SRL

CREALAB è una società italiana che offre servizi e consulenza nell'ambito del settore...

Vai al profilo

NewsCinema

NewsCinema è una testata giornalistica online su www.newscinema.it e...

Vai al profilo

Andrea Parisse

Enterprise Architect Sono laureato in Informatica e lavoro nel settore ICT di una...

Vai al profilo

Basefloor S.r.l.

"Basefloor Mobile" è lo strumento quotidiano di lavoro per un efficacie e veloce...

Vai al profilo