Cloud Computing /

Crescita delle APP grazie al Big Data

Crescita delle APP grazie al Big Data

26 Gennaio 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Il tablet è un dispositivo destinato a incidere in molti dei fenomeni tecnologici che interessano le persone e le aziende. Uno di questi è il cloud computing e il 'Big Data'. La disponibiità in cloud di grandi quantità di dati sta facilitando lo sviluppo e l'uso di moltissime nuove applicazioni e definendo nuove tendenze, abitudini e comportamenti.

Una delle prime applicazioni a fare uso di grandi quantità di dati in cloud è stata Google Maps, una APP di grande aiuto per automobilisti e viaggiatori. Oggi lo sviluppo delle soluzioni e dei servizi in cloud, delle tecnologie di storage e archiviazione e delle APP ha permesso la nascita di molte alternative a Google Maps e di moltissime soluzioni Mobile che, grazie al cosiddetto 'Big Data' sono in grado di fronire agli utenti e ai consumatori informazioni in tempo reale sugli orari dei treni, sulle condizioni metereologiche, su promozioni commerciali. condizioni del traffico e molto altro.

CONSIGLIATO PER TE:

A cosa mi serve lo smartwatch?

Tutte queste applicazioni non sarebbero possibili se i dati non fossero disponibili in tempo reale e costantemente aggiornati. Le applicazioni che meglio di altre aiutano a comprendere il ruolo del dato, nella sua specificità ma soprattutto quantità, sono quelle legate alla mobilità, quella personale che professionale  e lavorativa.

Negli Stati Uniti una delle applicazioni più usate dai dipendenti che si devono spostare per motivi di lavoro è Embark, una applicazione specializzata nel fornire un aiuto e servizi adeguati per lo spostamento nelle aree urbane, in USA particolarmente trafficate ed estese. Il successo dell'applicazione sta nella disponibilità e utilizzabilità in tempo reale di grandi quantità di dati che permette al produttore di mappare città dopo città l'intero panorama cittadino americano convertendo poi questi dati in informazioni utili e disponibili per ogni consumatore e viaggiatore. I dati usati da Embarck sono in parte privati e in parte pubblici ma Embark sta anche pensando di raccogliere dati direttamente degli utenti. La mole di dati che rende utile l'applicazione non potrebbe essere disponibile senza le nuove tecnologie a supporto dell'archiviazione, gestione ed erogazione di informazioni note come 'Big Data'.

Un'altra applicazione interessante è HopStop, Disponibile per il mondo Android, l'APP è gratuita e si appoggia sul motore di localizzazione Skyhook del Kindle Fire. HopStop fornisce informazioni utili a coloro che si muovono, a piedi, in auto, in taxi o con altri mezzi di trasporto in contesti metropolitani e urbani in paesi come Stati Uniti, Inghilterra, Canada e Russia. E' già stata scaricata dallo store da 1.5 milioni di utenti. Disponibile anche sull'iPhone.

 

Grazie al Big Data stanno anche proliferando applicazioni utili per spostarsi all'interno di città popolose e trafficate come New York. Il turista come il cittadino che in questa città vuole avere informazioni dettagliate e aggiornate sulle metropolitane, sugli orari dei treni ecc. puà scaricare iTrans NYC Subway se poi programma una uscita dalla città verso il New Jersey può usare iTrans PATH.

Fonte: siliconangle.com

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Move On

Film al cinema è un applicazione sviluppata da Move On (www.moveon.it) azienda...

Vai al profilo

GoalGames

Vai al profilo

The Box Srl

The Box S.r.l. nasce dall’esperienza dei suoi soci fondatori e di Arka Service S.r.l...

Vai al profilo

Raffaele Gentiluomo

Computer Grafica

Vai al profilo