Sicurezza Mobile e Privacy /

Android in azienda, strumenti di device management e sicurezza

Android in azienda, strumenti di device management e sicurezza

28 Gennaio 2016 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Android potrebbe aspirare a diventare quello che Windows è stato per molti anni, la piattaforma di sistema operativo più diffusa sia nel mercato consumer sia in quello aziendale. Per aspirare a questo obiettivo deve però affrontare e gestire alcuni problemi legati alla sicurezza. Nonostante i numerosi miglioramenti apportati, la percezione dell’utenza continua a evidenziare preoccupazioni e potenziali rischi.

La maggiore sicurezza delle piattaforme Android è evidente ed è il risultato dell’impegno espresso da tutta la comunità Android per superare quello che da molti veniva considerato il maggiore punto di debolezza del sistema operativo. Le soluzioni introdotte hanno permesso di controllare meglio i profili degli utenti e i processi di autenticazione, di criptare la memoria disco e rendere più sicure le API usate dai programmatori per le loro applicazioni.

Questi miglioramenti hanno trasformato Android in una piattaforma sicura anche per i dipartimenti IT e le aziende. La scelta di adottare dispositivi Android in azienda deve però continuare a fari i conti con alcune problematiche che possono essere gestite ma richiedono maggiore attenzione e dedizione.

Il primo problema da gestire è la frammentazione dell’offerta Android e con la diversità del suo ecosistema. Grazie al suo essere una piattaforma Open Source (un chiaro punto di forza commerciale) sul mercato sono proliferate numerose versioni di sistema operativo tra loro diverse (punto di debolezza per l’utente). Un problema per chi ha definito pratiche BYOD in azienda e si trova a dover gestire una varietà elevata di dispositivi con relativi problemi di sicurezza. La scelta di optare per l’alternativa iOS è sempre presente ma non praticabile vista la pervasività, diffusione e popolarità dei dispositivi Android tra i consumatori e utenti. Non rimane che adottare alcune sane regole pragamatiche come quelle che portano a una limitazione dei dispositivi Android ammessi in azienda con l’intento di ridurre la frammentazione e facilitarne la gestione garantendo maggiore sicurezza.

CONSIGLIATO PER TE:

Internet e cosa è diventato

La sicurezza assoluta non esiste per nessun tipo di dispositivo oggi in circolazione. Gli attacchi di cybercriminali e di malware si sono fatti sempre più sofisticati e tali da mettere a rischio qualsiasi piattaforma. Per difendersi dal malware serve, anche su piattaforme Android, l’implementazione di soluzioni MAM (Mobile Application Management) in grado di prevnire che applicazioni infette possano infettare anche il dispositivo. La soluzione sarà tanto più efficace quanto più efficaci saranno le policy interne aziendali implementate quanto maggiore e consapevole sarà l’adozione di queste policy da parte di tutta l’organizzazione.

Le soluzioni di enterprise mobility management sono importanti anche per tenere sotto controllo e mettere in sicurezza i dispositivi e i loro contenuti attraverso una oculata gestione dei profili degli utenti, delle loro credenziali di accesso e i processi di identificazione. Fondamentali queste soluzioni lo sono anche nelle numerose fasi di aggiornamento del software che in una azienda interessano sia il sistema operativo ma molto più frequentemente le applicazioni.

Nessuna policy o soluzione EMM sarà sufficiente senza una piena collaborazione da parte dell’utente finale nel rispettare le regole aziendali e le partiche suggerite aziendalmente nell’uso del dispositivo. Per trasformare queste partiche in buone pratiche è necessario costruire una nuova cultura aziendale e informatica sul ruolo che le tecnologie possono avere nella vita lavorativa e produttiva di ogni giorno. Questa cultura deve essere consapevole dei rischi effettivi e concerti così come dei molteplici effetti collaterali che possono derivare ad esempio dall’usare in modo poco accorto un dispositivo aziendale per finalità personali. Tra le buone pratiche ci devono essere salvataggi (backup) dei dati e delle applicazioni frequenti, il rispetto delle regole nella gestione delle password e degli accessi e l’adesione convinta e partecipata alle norme diramate nel tempo dai dipartimenti IT e dall’azienda. La maggiore attenzione deve essere dedicata alle APP e in particolare a quelle sociali con i loro meccanismi di notifica automatica e di accesso ai dati individuali in modo automatico e senza ulteriori verifiche delle credenziali dell’utente.

Infine molta attenzione deve essere posta alla diffusione della pratica della cnsumerizzazione IT in azienda. Il panorama è sempre più caratterizzato da dipendenti che portano in azienda il loro dispositivo mobile preferito e lo usano sia per attività personali sia aziendali e lavorative. E’ una pratica che non si può impedire e forse neppure bloccare ma che può essere regolamentata e gestita, ad esempio creando due ambienti completamente separati, personale e aziendale, o implementando processi di virtualizzazione sui dispositivi Mobile. Android già oggi permette di implementare entrambe le cose e di farlo attraverso strumenti di EMM (Enterprise Mobile Managament).

Dall’elenco fornito si evince che le problematiche riferite ad Android sono oggi riferibili anche ad altre piattaforme. Un segnale positivo dei miglioramenti avvenuti nel mondo Android e un messaggio che non esiste nessun tipo di sicurezza assoluta se non gestita con strumenti adeguati, sostenuta da strategie adeguate e protetta da buone pratiche quotidiane. Ai dipartimenti IT e ai loro responsabili il compito della vigilanza!

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


New Amuser s.r.l.

Software developer, sono laureato in informatica curriculum " Sistemi e Reti...

Vai al profilo

SellSmart

L’applicazione di sales force automation più indicata ai bisogni commerciali delle...

Vai al profilo

WARE'S ME srl

Nata nel 2010, WARE’S ME è una giovane società̀ di servizi, con base a Padova, attiva...

Vai al profilo

Move On

Film al cinema è un applicazione sviluppata da Move On (www.moveon.it) azienda...

Vai al profilo