Soluzioni editoriali /

Biblioteche digitali. Come misurare il valore degli e-book

Biblioteche digitali. Come misurare il valore degli e-book

10 Luglio 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Un report di Springer illustra come le biblioteche e le librerie univesritarie dovrebbero misurare il valore degli e-book in termini di ritorno sugli investimenti effettuati. Disponibile in PDF in rete.

Come per tutti gli ambiti nei quali viene applicato il modello ROI (Return on investments) non è cosa semplice e richiede una attenta idebtificazione e categorizzazione dei parametri da considerare e valutare.

Applicare il modello ROI alla misurazione del valore degli ebook per una biblioteca o librearia universitaria può risultare particolarmente complesso perchè i fattori da considerare variano da biblioteca a biblioteca e da persona a persona. Un modello predisposto per introdurre dei sistemi di misurazione finalizzati a quantificare e valutare l'efficienza di un investimento, può risultare particolamente complesso quando i fattori da misurare sono altament intangibili e difficilmente quantificabili.

Un ROI positivo può però essere molto utile a giustificare lo sviluppo di nuovi investimenti volti a popolare le biblioteche accademiche e pubbliche di nuove collezioni di libri e pubblicazioni digitali.

Il report di Springer presenta alcune esperienze fatte alla luce di alcuni trend emergenti e prova ad ipotizzare possibili scenari futuri e l'impatto che la nuova editoria digitale avrà sulle biblioteche, sulle librerie accademiche ma anche sulla scuola in generale.

Nella valutazione di quanto possa essere produttivo e profittevole un investimento nell'acquisto di libri digitali i fattori da considerare sono diversi e numerosi:

  • tempo risparmiato dallo staff delle biblioteche nella ricerca dei libri per soddisfare le richieste degli utenti lettori
  • risparmio di spazio fisico
  • risparmio sui costi nell'acquisto di nuovi contenuti
  • maggiore facilità con cui si possono citare libri e pubblicazioni utili per partecipare alla richiesta di nuovi grant accademici e finanziamenti

Ai bibliotecari l'editoria digitale offre molte opportunità ma li obbliga anche a:

  • rimanere costantemente aggiornati sui nuovi modelli ROI di misurazione del valore degli investimenti
  • definire partnership con gli editori per promuovere le nuove risorse e pubblicazioni digitali
  • pomuovere la multi-disciplinarietà facilitando la ricerca e la scoperta di nuovi contenuti e materiali
  • prestare maggiore attenzione alle statistiche pubblicate dagli editori per valutare la bontà e validità di nuove proposte
  • considerare il cambiamento dei comportamenti degli utenti. Con un ebook possibile scegliere semplici capitoli senza dover leggere/prendere in prestito l'intero libro
  • provare nel tempo il valore delle scelte di nuovi libri da portare in dotazione alla biblioteca

 

Il report è disponibile come White Paper in PDF sul sito www.springer.com/eBooks

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Soft! e Oscar

Siamo un Team, con sede in Abruzzo, che si occupa della pianificazione, progettazione e...

Vai al profilo

NeaLogic

NeaLogic è specializzata nella realizzazione di soluzioni mobile compatibili con...

Vai al profilo

Posytron

Posytron è una Software Factory specializzata in progetti Web, Mobile, Social Media e...

Vai al profilo

FW LAB AC

Sviluppatore Italiano specializzato nello sviluppo di software per dispositivi...

Vai al profilo