Soluzioni editoriali /

L’editoria italiana va male e il digitale incombe

L’editoria italiana va male e il digitale incombe

17 Aprile 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Continua i crollo del fatturato dell’editoria italiana e aumenta l’esodo di giornalisti (1662 dal 1009 al 20013) e poligrafici. La riduzione dei costi non sembra avere fermato il declino. Urge la conversione al digitale e una rivoluzione tablet/smartphone capace di non lasciare indietro il cartaceo.

La situazione dell’editoria italiana non è l’unica. In tutti i paesi l’editoria e i media devono fare i conti con la rivoluzione digitale e l’arrivo di nuove tecnologie capaci di rivoluzionare sia il lavoro redazionale ed editoriale che l’esperienza del lettore. Servono nuovi investimenti ma soprattutto una visione ‘dogotale’ del mondo editoriale e della realtà del lettore. Il tablet e lo smartphone sono diventati strumenti diffusi e pervasivi che nelle mani dei consumatori stanno cambiando il loro rapporto con il prodotto editoriale e il loro approccio al testo e alla informazione. Gli stessi strumenti stanno anche cambiando le redazioni e il lavoro redazionale. Sono strumenti causa di cambiamenti anche organizzativi e responsabili di esodi forzati di giornalisti e poligrafici ma anche capaci di introdurre nuova efficienza e maggiore produttività, perché più flessibili, più potenti, più funzionali al lavoro giornalistico e più integrati.

Ne ha dato un esempio la Fox News che verso la fine del 2013 ha illustrato la trasformazione delle sue redazioni compiuta attraverso l’introduzione di tablet giganti nella sue newsroom. I tablet hanno schermi da 55 pollici (un metro e mezzo di larghezza) dotati di nuovi e avveniristici strumenti redazionali, montano un sistema operativo Windows 8 e hanno richiesto un investimento di quasi 10000 dollari ognuno. Sono strumenti che non si tradurranno necessariamente in migliori notizie o migliore informazione ma che renderanno più facile e fluido il lavoro di giornalisti e addetti al confezionamento dei programmi e delle notizie.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


NERDYDOG

NerdyDog Web Agency è specializzata nello sviluppo applicazioni per mobile in...

Vai al profilo

di-erre software s.r.l.

di-erre software si occupa principalmente di sviluppo software e consulenza...

Vai al profilo

SellSmart

L’applicazione di sales force automation più indicata ai bisogni commerciali delle...

Vai al profilo

Padiglio

Padiglio è una rivoluzionaria custodia per iPad, e tablet in generale, che consente a...

Vai al profilo