Unified Communication /

Unified communication nell'era dei tablet

Unified communication nell'era dei tablet

27 Gennaio 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
La Unified Communication è stata pensata per trasformare in modo radicale il modo con cui le aziende comunicano. Fin qui la tecnologia, pur disponibile, ha fallito il suo obiettivo e si approccia al 2012, nell'era del tablet, con nuove aspettative e prospettive.

Secondo alcuni osservatori di mercato e analisti ( articoli di techtarget.com ) saranno cinque le problematiche su cui dibatteranno e si confronteranno operatori di mercato e aziende nel definire progetti e programmi di unified communication nel corso del 2012.

Il primo problema da affrontare è la proliferazione del tablet in azienda e il bisogno di integrare nella viisione di UC la visuale del tablet. La unified communication ha sempre ricercato e prodotto una qualche forma di convergenza tecnologica e funzionale senza mai riuscirci fino in fondo. L'arrivo del tablet rappresenta una grossa opportunità e una risposta importante ai bisogni del lavoratore mobile e dell'azienda in termini di produttività ed efficienza. I tablet  con la loro caratteristica Wi-Fi sono sicuramente strumenti economici e potenti, in grado di dare la possibilità ai collaboratori di ogni singola business unit o organizzazione di esercitare la unified communication. Il problema però è che ad oggi i tablet più popolari e diffusi non hanno alcun collegamento con la UC e quelli che li hanno non sono nè popolari nè largamente diffusi. E' in questo contesto che il 2012 può fare la differenza.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


MG SoftDroid

Programmatore neofita, realizza App Android indirizzate agli studi prevalentemente...

Vai al profilo

Disruptive Innovation

Management Consulting

Vai al profilo

Diginet srl

Società di consulenza operativa di marketing, advertising e project management sui...

Vai al profilo

Applix Srl

Vai al profilo