I protagonisti si raccontano /

SoloTablet intervista gli sviluppatori di APP italiani: Exprivia

SoloTablet intervista gli sviluppatori di APP italiani: Exprivia

20 Dicembre 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Il mercato italiano delle APP si dimostra affollato, dinamico e composito. Alla nostra 41° intervista incontriamo Luigi Di Pace, Direttore Area R&S e Innovazione di EXPRIVIA, una azienda internazionale leader in Italia nella consulenza di processo, nei servizi tecnologici e nelle soluzioni di Information Technology. In ambito Mobile Exprivia ha sviluppato la soluzione Pay4Any, una piattaforma software che offre servizi di pagamento consentendo di fruire di un conto virtuale, analogo al borsellino elettronico, che può essere alimentato tramite una carta di credito o un bonifico da conto corrente, ma permette di effettuare pagamenti anche all'esterno del circuito proprietario della Banca.

SoloTablet intervista i protagonisti del mercato italiano delle applicazioni Mobile: EXPRIVIA


 

SOLOTABLET:  Il tablet, unitamente alle tecnologie Cloud, Social e Mobile è strumento potente della rivoluzione digitale in atto. Lei cosa ne pensa? Semplice evoluzione tecnologica o vera rivoluzione?

Non è solo una rivoluzione tecnologia che intacca applicazioni, device e soluzioni…molte volte si pensa solo agli effetti che un nuovo ingresso tecnologico porta … ed in questo caso gli effetti saranno rivoluzionari sull’editoria, nell’interazione uomo-macchina (user-experience molto diversa) e nella nuova infrastruttura delle aziende (nuovi strumenti di lavoro)… ma è necessario anche soffermarci su altro … si tratta soprattutto di una rivoluzione sociale che ormai ha preso forma e si è insinuata da tempo nel nostro modo di percepire la realtà a noi vicina e sempre più legata all’innovazione e alla ricerca del nuovo quasi come se fosse un nostro bisogno. Il tablet è la chiave di questo scenario e di questo cambiamento socio-culturale.

E’ una cosa su cui ognuno di noi dovrebbe soffermarsi e su cui anche ogni azienda dovrebbe riflettere e cambiare radicalmente il proprio asset. Ormai il solo superesperto di una tecnologia non basta come non basta neanche aggiornarsi costantemente su una piattaforma … le aziende hanno bisogno di entrare nella nuova era digitale dove la creatività e l’impulso al cambiamento e all’innovazione deve essere costruito su tutti i livelli proprio come se fosse uno skill organizzativo, strutturale e del personale. Noi lo stiamo applicando da tempo e questo si riflette sia sul modo in cui il cliente percepisce le nostre persone e quindi la nostra azienda e sia su come le nostre persone vedono l’informatica.

 

SOLOTABLET:  Cosa pensa dell’attuale mercato Mobile italiano e perché ritiene utile investirvi.

A livello globale anche se i ricavi dei servizi di telecomunicazioni quest’anno sono diminuiti di qualche punto percentuale, si registra una impennata del mobile internet e del content mobile e all’interno di questo trend in crescita le app legate al game, al social e quelle di utilità la fanno da padrone.


SOLOTABLET: Cosa pensa dei nuovi dispositivi mobili e come li posiziona sul mercato consumer e aziendale

Lato consumer il tablet ha assunto maggior permeabilità e chi progetta applicazioni mass market deve tenerne conto. Nel contesto corporate posiziono il tablet più come uno strumento di smart office che come vero e proprio strumento di lavoro, dipende comunque dagli ambiti specifici.


SOLOTABLET: Qual’è la sua visione del mercato delle piattaforme Mobile: iOS, Android, Windows 8 e BlackBerry?

IOS e Android sono i due grandi player. Windows raggiungerà il mercato RIM a stretto giro ed arriverà a porsi come valido antagonista dei primi due player nel medio termine. Ovviamente HTML5 e tutto quello gli gira attorno sta crescendo esponenzialmente e ci riserverà alcune sorprese. Abbiamo ormai individuato tre, quattro framework cross platform che coprono la maggior parte delle esigenze.

 

SOLOTABLET: Quali sono le barriere all’ingresso del tablet nell’uso personale e in quello aziendale

E’ sicuramente il trade-off tra risorse in dotazione e costo ancora non fortemente competitivo con la concorrenza (desktop e notebok), ma è solo questione di tempo.

 

SOLOTABLET: I nuovi dispositivi mobili sono destinati a sostituire il PC o sono una semplice evoluzione tecnologica dello stesso?

Sostituiranno il PC e si evolveranno a loro volta sebbene si dica che esistono delle attività solo e sempre possibili con PC (attualmente e assolutamente vero).

 

SOLOTABLET: Ci può descrivere quali sono gli ambiti applicativi in cui è focalizzata la sua proposta?

Ci focalizziamo a 360° sui diversi ambiti di mercato che gestiamo ovvero quello sanitario, delle utilities, dei Media e dei Telco, delle pubbliche amministrazioni e delle industrie. Su tutti questi ambiti abbiamo già delle soluzioni consolidate che facciamo crescere nel nostro laboratorio di ricerca. La sinergia sulle diverse soluzioni, unita al costante legame con l’università e alla collaborazione di partner internazionali ci pone sempre tra i primi sul tema innovazione.

Cito un esempio … qualche anno fa, in netto anticipo a molti altri player, abbiamo vinto il primo premio abilab per l’innovazione relativamente alla soluzione pay4any di pagamento tramite smarthphone e che ora stiamo utilizzando su alcuni importanti clienti.

 

SOLOTABLET: Le vostre soluzioni sono semplici da implementare o richiedono interventi e sviluppi aggiuntivi?

Essenzialmente abbiamo già uno stack di soluzioni su ambiti verticali ed enterprise, per cui l’innesto di queste in nuovi contesti comporta le solite armonizzazioni di rivestimento grafico e migrazione dei dati. Nostra caratteristica è comunque sempre stata : partire da un problema di business e portare il cliente in un breve percorso alla soluzione chiave in mano.

 

SOLOTABLET: Avete programmi e piani per sviluppi futuri? In particolare per nuove applicazioni, soluzioni verticali, sistemi operativi, piattaforme ecc.?

Sicuramente la città digitale, ovvero il nuovo modello città digitale 2.0. Una città in grado di catturare e gestire in modo integrato tutte le informazioni real-time disponibili del territorio, elaborandole e ridistribuendole su dispositivi mobile in modo personalizzato, facile ed in tempo reale.

Attraverso l’innovazione low-cost e usando la tecnologia consumer esistente, implementiamo una piattaforma mobile personalizzata e facile per tutti, permettendo ai cittadini accesso a numerosi servizi come mobile ticketing, tele assistenza, sicurezza, mobilità, turismo, inclusione e salute. Tutto questo è un importante pilota del quale si sentirà parlare ad inizio 2013.

 

SOLOTABLET:  Cosa pensa di una iniziativa come SOLOTABLET?

Mi pare sicuramente un’iniziativa molto interessante.


SOLOTABLET: Ha idee da suggerire?

Strumenti di collaboration e di newsletter.(*)

* Nota della redazione: SoloTablet dispne di una Newsletter dalla sua fondazione e tutti i contenuti sono condivisi con la parte sociale e abitata della rete.

 


 

Per comunicare con noi o chiedere di essere intervistati potete scrivere a marketing@solotablet.it

Potete anche chiamarci direttamente contattando Carlo Mazzucchelli al 348 2511619


comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Giemme informatica srl

Software house di ventennale esperienza, nel corso degli anni, Giemme ha individuato il...

Vai al profilo

Disruptive Innovation

Management Consulting

Vai al profilo

AteneoWeb S.r.l.

AteneoWeb è un circuito di Professionisti (dottori commercialisti, consulenti del...

Vai al profilo