I protagonisti si raccontano /

Cosmobile nel 2014 punta sulla integrazione con le piattaforme mobili

Cosmobile nel 2014 punta sulla integrazione con le piattaforme mobili

08 Aprile 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Dopo un anno di crescita e di consolidamento di soluzioni di successo come Order Sender, Cosmobile guarda con ottimismo al 2014 e si prepara ad arricchire la sua proposizione marketing e commerciale e ad acquisire nuovi clienti. I dati dei primi mesi dell'anno confermano l'ottimismo e la validità di una strategia che punta alla integrazione dei sistemi gestionali e dei dati aziendali e di business con le nuove tecnologie mobili.

SoloTablet ha intervistato Giorgio Pierantoni, socio titolare di Cosmobile, una realtà che opera a livello nazionale con una proposizione marketig e commerciale in ambito Mobile e Cloud. Fondata nel 2008 Cosmobile ha una consolidata esperienza nello sviluppo di applicazioni web implementate attraverso applicazioni opensource, come PHP, MySql, Javascript, Ajax, XHTML, XML, CSS, Java.

In questa intervista Pierantoni racconta l'esperienza positiva e di successo di Cosmobile nel mercato Mobile italiano e condivide le sue previsioni ottimisticheper il 2014. Obiettivo di Cosmobile rimane quello di "vedere le cose con prospettive diverse e, soprattutto, di pensare a come saranno, per continuare ad esplorare un universo sempre più vasto grazie ad internet e alle nuove frontiere della comunicazione."

 

Come vede il mercato italiano Mobile attuale, in termini di maturità, opportunità, difficoltà, resistenze, dinamicità, innovazione, ecc?


Attualmente i principali interlocutori di Cosmobile sono aziende che hanno deciso di puntare nell'integrazione con i sistemi mobili per acquisizione sul territorio di dati.

La resistenza al mobile è legata soprattutto alla scarsa conoscenza delle possibilità che offre questo tipo di comunicazione, tutti conoscono la messaggistica di Whatsapp o l'integrazione con Facebook , ma pochi ancora cercano di integrare i propri sistemi informativi con le moderne piattaforme.

Troviamo maggiore resistenza soprattutto nei responsabili IT che considerano il dato come un elemento fruibile esclusivamente all'interno della propria realtà e preferiscono fornire ancora tabulati o cataloghi in formato tradizionale piuttosto che strumenti dinamici e sicuri anche dal punto di vista della riproducibilità come le Applicazioni Mobile. Vediamo ancora venditori e manager scambiarsi fogli excel e listini cartacei anziché integrare informazioni su dispositivi comunque controllabili da remoto.

Parliamo di dati e non specificatamente di ordini in quanto abbiamo notato che gli strumenti mobile, come tablet o smartphone, servono sopratutto per verificare, tracciare o indicare attività commerciali o di marketing.

Stiamo parlando del nostro interlocutore business che utilizza la propria rete vendita o tecnica per monitorare o gestire le informazioni legate allo stato dei propri dispositivi, servizi o prodotti e avere un quadro globale fino ad oggi patrimonio delle singole figure aziendali.

Per fare un esempio: abbiamo sviluppato per il Mobile strumenti dedicati a promoter per verificare e gestire gli espositori nell'ambito farmaceutico e cosmetico, i quali possono verificare effettivamente l'utilizzo degli strumenti POP dei propri clienti sviluppando in realtà report aziendali dedicati alla rete vendita ma sopratutto al marketing aziendale. ( vale per il mercato in cui operate, consumer e/o business e aziendale)

Ci può raccontare il consuntivo del 2013? I risultati fin qui ottenuti sono allineati con le aspettative iniziali? Quali sono stati i problemi principali che avete incontrato, quali i successi ottenuti?

Il 2013 è stato un anno di consolidamento per il nostro progetto principale legato agli agenti di commercio, Order Sender . Ha raggiunto la maturità con l'estensione on line attraverso la quale ogni utente (agente) può gestire interamente l'app con la possibilità di gestire i dati ed avere statistiche legate al venduto e alle proiezione su obiettivi.

Il sistema è cresciuto e abbiamo consolidato e migliorato gli aspetti strettamente tecnici legati alla sincronizzazione e gestione dei dati riducendo notevolmente i tempi di accesso e gestione della connettività.

Altra fronte molto importante è lo sviluppo parallelo di attività su Android che ha visto nel 2013 non un sorpasso ma un allineamento verso la piattaforma Apple pur soffrendo della molteplicità della gestione dei sistemi operativi che i vari costruttori implementano per i propri hardware.

Il problema principale è la scarsa conoscenza del mondo informatico da parte dei nostri interlocutori (agenti e rappresentanti): in sintesi consegnamo loro dispositivi evoluti e tecnologici ma, per esempio, non tutti sanno che attraverso un foglio elettronico si potrebbero sincronizzare e gestire molteplici attività del nostro software. Occorre una vera e propria “educazione” all'utilizzo di questi importanti strumenti.

Il nostro punto di forza consiste nel riconoscimento, da parte dei nostri clienti, di un metodo di approccio ai sistemi informatici chiaro e lineare, identificando nei nostri software un'attenzione particolare all'efficenza e alla rapidità di fruizione.

Quali sono le sue previsioni per il 2014 in termini di sviluppo del mercato Mobile Italiano?


Riteniamo che i dati statistici internazionali sul mondo del mobile, che registrano un incremento esponenziale,  corrisponderanno presto ad un effettivo sviluppo nel nostro paese che, contratto ancora da una forte recessione, presto potrà apprezzare le possibilità offerte da questo tipo di soluzioni.

Da parte nostra, i primi mesi dell'anno ci hanno portato nuovi progetti legati allo sviluppo di nuove strutture riguardanti soprattutto l'integrazione di sistemi gestionali e raccolta dati.
Siamo molto attivi ed attenti anche dal punto di vista del mobile legato all'e-commerce, settore incredibilmente in crescita e ricco di potenzialità.

Ci aspettiamo anche il coinvolgimento e la partecipazione del mondo consumer che dovrebbe trarre da questo mercato interessanti opportunità legata al direct marketing.

Quali saranno secondo lei i protagonisti del 2014 e su quali di essi converrebbe investire?

Un settore che non conosce barriere d'ingresso e sul quale noi investiamo già da qualche anno è senza dubbio l'e-commerce. I dati parlano chiaro, l'aumento costante di questo mercato è sotto gli occhi di tutti. Nel 2013 gli italiani che hanno utilizzato regolarmente piattaforme e-commerce per i loro acquisti sono stati quasi 4 milioni. Per le aziende che si occupano di B2C (ma non solo), è un'occasione imperdibile di innovazione e business.

Abbiamo sviluppato applicazioni web & mobile per importanti aziende del Settore Moda&Fashion, come Kontatto, Miriade o 101 Meme, per aziende che necessitano di un settore e-commerce per il merchandising, come Abarth Bologna; un progetto molto importante è stata la collaborazione con l'artista Laura Pausini, per la quale abbiamo progettato e sviluppato il portale web ufficiale e l'app per Android iLaura, entrambi interconnessi ad una piattaforma e-commerce.
L'e-commerce diventa uno strumento necessario perchè, se accompagnato da una precisa strategia e da una grande preparazione, offre concrete possibilità di ampliare il proprio target e il proprio business: attraverso l'utilizzo in sinergia di Social Network e Web Advertising le potenzialità di espansione si moltiplicano esponenzialmente.


Con quali successi e casi di studio vi preparate ad affrontare il 2014 e in quali ambiti state investendo per arricchire il vostro portafoglio d’offerta?

Il nostro obiettivo per il 2014 è consolidare ulteriormente la piattaforma Order Sender e portare ai nostri clienti di base, che sono agenti e rappresentanti, uno strumento che diventi sempre più un gestionale portatile in cui avere tutte le informazioni e le features di versioni più evolute già sviluppate per aziende.

Stiamo pubblicando la nuova versione che offre la possibilità di gestire documenti all'interno dell'app e, in previsione 2014, abbiamo lo sviluppo del catalogo prodotti visuale, della gestione dello stato di avanzamento degli ordini, il miglioramento e l'implementazione di ulteriori strumenti di business intelligence e la possibilità di una gestione provvigionale per l'agente.
Come già accennato, stiamo sviluppando anche importanti progetti e-commerce, settore in cui abbiamo già molta esperienza e che consideriamo di estrema importanza: rispetto alle esigenze dei nostri clienti, cerchiamo di proporre piattaforme innovative e graficamente moderne per sviluppare insieme portali efficienti e fruibili.

Abbiamo grande interesse a implementare i nostri servizi nel settore della Moda, mercato nel quale abbiamo già prodotto il portale Kontatto.com della celebre fashion brand Kontatto, gratificato da prestigiosi premi online.

Cosmobile nel 2014 punta sulla integrazione con le piattaforme mobiliCosmobile nel 2014 punta sulla integrazione con le piattaforme mobili

 

Riserviamo grande attenzione al mercato consumer, nel 2013 abbiamo infatti lanciato la fortunata AppGelato, il primo portale dedicato agli appassionati del gelato artigianale che geolocalizza oltre 10000 gelaterie in tutta Italia: questa applicazione, oltre a indicare tutte le gelaterie più vicine all'utente, permette anche una maggiore interazione tra clienti e gelaterie, che hanno la possibilità attraverso l'app di condividere novità e promozioni. Molti altri progetti sono in fase di sviluppo.
Ulteriori obiettivi per l'anno in corso sono lo sviluppo di gestionale legato al giro visita e alla gestione temporale e geolocalizzata degli appuntamenti oltre ad un sistema di reportistica forse più legato ai centri di assistenza tecnica.

Altra attività molto importante è l'integrazione della nostra piattaforma e commerce  con strumento mobile per consentire alle aziende di avere varie interpretazioni e proposte legate al proprio marketing e al settore commerciale.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


DidApp

App didattiche per la prevenzione dei disturbi dell'apprendimento

Vai al profilo

Giemme informatica srl

Software house di ventennale esperienza, nel corso degli anni, Giemme ha individuato il...

Vai al profilo

Jekolab Srl

JekoLab, un laboratorio creativo Fondata a Torino nel 2011, JEKOLAB è specializzata...

Vai al profilo

Esse Solutions srl

Quello che ci contraddistingue è una forte competenza tecnica e metodologica...

Vai al profilo