I protagonisti si raccontano /

Da un amore adolescienziale ad una proposta professionale e competente

Da un amore adolescienziale ad una proposta professionale e competente

04 Luglio 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
SoloTablet ha incontrato Alfarano Leonardo, un esperto di tecnologie mobili e sviluppatore di applicazioni. L'intervista è servita a condividere una narrazione sulle motivazioni che pinge oggi una persona giovane ad investire sul mercato Mobile, le professionalità e le competenze maturate e che vengono messe in gioco in molte buone pratiche progettuali e i progetti realizzati.

SoloTablet intervista i protagonisti del mercato Mobile italiano: Leonardo Alfarano


 

SOLOTABLET: Ci può raccontare qualcosa di lei, di cosa fa e dirci in che modo la sua offerta si posiziona nel mercato digitale e mobile italiano?

Salve mi chiamo Alfarano Leonardo, e mi occupo di tecnologie informatiche sin dall’adolescenza. Durante la fase finale dei miei studi universitari ho incominciato a strizzare l’occhio al mondo mobile; quando ancora vi erano in circolazione solo alcuni modelli di smartphone prodotti dalle storiche case come Nokia,Motora,Sony Ericson etc.

Sviluppai la mia tesi di laurea proprio sull’approfondimento di questi nuovi terminale e sullo sviluppo di app che servissero a comparare le caratteristiche computazionali e di connettività, allora decisamente parsimoniose, rispetto al modo del pc tradizionali.

Da allora ho seguito in prima persona il mondo delle tecnologie mobile, divenendo in seguito uno sviluppatore Symbian,J2ME e Nokia Qt , e Android. Ad oggi dispongo di competenze che mi permettono di integrare il mondo delle tecnologie standard (es web,DB,cloud,media etc etc etc) con i nuovi paradigmi delle attuali piattaforme mobile di successo.

 

SOLOTABLET: Qual è la sua visione del mercato mobile e tablet italiano? Crede che ci siano opportunità di guadagno tangibile e in quale ambito: iOS Apple, Android Google, Windows 8 Microsoft, Blackberry 10, Linux?

Come si potrà intuire dalla risposta precedente, le piattaforme mobile sono quelle in cui ho investito maggiormente in tutta la mia carriera di sviluppatore, proprio perché da anni sono convinto che stia mutando drasticamente il modo di fruire le informazioni nella società di oggi sempre più dinamica e frenetica anche purtroppo nello stile di vita quotidiano.

Ci sono discrete possibilità di guadagno tangibile a fronte dello sviluppo di tecnologie mobile le quali si aggirano prevalentemente nell’ambito delle App. I tablet sono dei dispositivi che stanno sancendo il passaggio di cui ho appena parlato, saranno sicuramente, assieme agli smartphone, gli strumenti del futuro.

 

SOLOTABLET: Quali ecosistemi e piattaforme di sistema operativo ha sposato e perché?

Il primo costruttore ad intuire le potenzialità di questi nuovi oggetti smart fu proprio la Nokia, la quale deve il suo successo all’ormai tramontato e storico SO Symbian. Parlo di questa piattaforma con nostalgie e simpatia, in quanto e’ stata il mio primo incontro con le tecnologie mobile.

Come molti degli sviluppatori Symbian avrei voluto un maggior potenziale di sviluppo ed una migliore facilità di progettazione del software, ho quindi anche appreso cosa offrisse il mondo java all’epoca con J2ME ma mi sono subito accorti che le potenzialità erano basse a causa di una scarsa integrazione con l’hardware e discreti problemi di performance nonché di compatibilità tra devices. Mi sono quindi subito innamorato di Android, con il quale lavoro tuttora, il quale ha saputo cogliere in pieno queste esigenze, ma anche rinnovando il settore degli SO mobile con la sua filosofia ed architettura innovativa.

 

SOLOTABLET: Quali sono le APP che ha fin qui sviluppato? Ce le può descrivere? A chi sono rivolte?

Nella mia ormai discreta carriera di sviluppatore ho implementato un numero considerevole di applicazioni mobile, ma la stragrande maggior parte erano prototipi software. Questo e’ dovuto al fatto che per molto tempo la mia attività lavorativa consisteva in una fase di ricerca e sviluppo di tali tecnologie, quindi queste applicazioni nascevamo come prototipi dimostrativi e di testing, e molte di loro non hanno mai seguito una fase di “messa in produzione” e commercializzazione. Nonostante questo partecipo sovente a concorsi nel mondo mobile e ad avvenimenti con SMAU.

 

SOLOTABLET: Ci può parlare della sua applicazione di maggiore successo, di come funziona e del perché secondo lei ha guadagnato l’attenzione del pubblico Mobile?

L’applicazione mobile per la quale ho lavorato maggiormente riguarda il settore biomedico. Si tratta di un’applicazione sviluppata in collaborazione con un rinomato centro ricerche estero, di cui non posso fare il nome per motivi commerciali, ma posso solo dire che si trova in Qatar.

Questo centro di ricerca ha progettato una piattaforma web sulla quale collezionare i dati provenienti da un set di sensori biometrici utilizzati da pazienti e/o sportivi; i team di medici ed esperti possono consultare e fruire dei dati collezionati in piattaforma per poter eseguire diagnosi mirate, e possono anche programmare delle campagne di monitoraggio su misura.

Per fare questo si e’ pensato di sviluppare un’app su piattaforma Android, la quale interagisse con i sensori applicati al paziente tramite connessione bluetooth, raccogliesse i dati rilevati da ogni sensore e li organizzasse a basso livello per l’invio alla piattaforma remota, oltre a visualizzarli sul terminale.

Ha guadagnato un discreto successo nel settore in quanto tramite questa app siamo in grado di interagire con un numero discreto di sensori sofisticati ma appartenenti a costruttori diversi (quindi protocolli e caratteristiche distinte) il tutto in maniera trasparente agli utilizzatori finali cioè medico e paziente. Oggi tramite questa app e’ possibile rilevare: segnale ECG, battito cardiaco, pressione del sangue, accelerazione su tre assi, energia spesa, livello di asma e spirometria, glucosio nel sangue, peso, frequenza respiratoria,posizione GPS.

 

SOLOTABLET: Lo sviluppo di una applicazione e la sua pubblicazione sullo store non è che il primo passo per un effettivo guadagno e successo. Quali attività marketing, promozionali e commerciali ha implementato? Quanto è stato oneroso farlo e quali risultati hanno portato?

(Risponderò per un’altra app che non riguarda la risposta precedente, ma che e’ stata pubblicata da me sul Google Play store) Abbiamo provato a pubblicizzarla sui principali social network come Facebook,Twitter,Google Plus oltre che ovviamente utilizzare il passa-parola. Inoltra l’app e’ stata censita su numerosi forum di app e sviluppo android.

Pur non essendo stato molto complicato, tutte queste cose hanno comunque rubato un discreto tempo ed attenzione che proporzionato poi ai risultati attenuti in termini di download non ha avuto un riscontro molto positivo.


SOLOTABLET: Ha nuove applicazioni in cantiere di cui vuole fare delle anticipazioni per informare i lettori di SoloTablet?

Ho pubblicato una app per condividere files in maniera sicura si chiama Crypt2Share, ma in cantiere ci sono altre app, in particolare anticipo la volontà di sviluppare una piattaforma che esponga servizi custom geolocalizzati, fruibili tramite terminali mobili.


SOLOTABLET: Cosa pensa di una iniziativa come SOLOTABLET?

Il mio giudizio e’ molto positivo per tutte queste iniziative che supportano e aiutano gli sviluppatori ad avere visibilità nel settore.


SOLOTABLET: Ha idee da suggerire?

Vi suggerirei di aprire un canale di supporto per il web marketing (e non solo) nei confronti degli sviluppatori e delle app che ritenete interessanti e potenzialmente commerciabili, ovviamente non permetterei mai di indicare a voi come fare il vostro lavoro, ma a volte ragazzi in gamba e meritevoli non avranno mai la giusta visibilità causa del fatto che non dispongono del capitale iniziale e degli strumenti necessari per poter intraprendere una campagna promozionale degna di nota.

 


Per comunicare con noi potete scrivere a info@solotablet.it e a marketing@solotablet.it
Potete anche chiamarci direttamente contattando Carlo Mazzucchelli al 348 2511619.


 

 

 

 

 

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


NewsCinema

NewsCinema è una testata giornalistica online su www.newscinema.it e...

Vai al profilo

FW LAB AC

Sviluppatore Italiano specializzato nello sviluppo di software per dispositivi...

Vai al profilo

Sanmarco Informatica

Conoscenza, consapevolezza, spirito di gruppo, sono le parole che riassumono il nostro...

Vai al profilo

MG SoftDroid

Programmatore neofita, realizza App Android indirizzate agli studi prevalentemente...

Vai al profilo