I protagonisti si raccontano /

Il Mobile Marketing raccontato dai protagonisti: OFICINA

Il Mobile Marketing raccontato dai protagonisti: OFICINA

21 Marzo 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Continuando nella ricerca di realtà italiane impegnate in iniziative imprenditoriali legate al Mobile Mrketing, SoloTablet intervistato Andrea Vezzani, Marketing & Sales Manager di Oficina, Digital Marketing Group. La società con sede a Sassuolo (MO), opera nell’ambito del Digital Marketing per il mondo delle PMI proponendo soluzioni, prodotti e servizi per il mercato business e aziendale. (Intervista SoloTablet Mobile Marketing N° 4).

SoloTablet intervista i protagonisti del mercato digitale mobile italiano: Oficina (Digital Marketing Group)


 

SOLOTABLET: Ci può raccontare qualcosa di lei e della sua realtà aziendale e dirci in che modo la sua/vostra offerta si posiziona nel mercato Mobile italiano?

OFICINA SRL: La ns. società nasce dall’unione di competenze professionali acquisite in oltre 15 anni nei settori IT, Web, Mobile, Marketing e Web Marketing.  Abbiamo unito competenze verticali, che ci consentono di offrire soluzioni ben strutturate, con lo scopo di creare e/o consolidare l’identità digitale di un’azienda. La ns. offerta, sia consulenziale che produttiva, si posiziona nel mercato delle PMI di fascia alta, con specializzazione per il mondo del fitness e wellness, dove il mobile è la vera nuova tendenza.

 

SOLOTABLET: Il tablet, unitamente alle tecnologie Cloud, Social e Mobile è strumento potente della rivoluzione digitale in atto. Lei cosa ne pensa? Semplice evoluzione tecnologica o vera rivoluzione?

OFICINA: Il tablet è rivoluzione: coniuga efficacemente i vantaggi dello smartphone e del computer portatile, passando dall’ entertainment per arrivare all’operatività in movimento.

Il tablet è rivoluzione: agevola la fruizione dei contenuti on line e dei vari media, che prima del Mobile erano esclusivi di un pc/notebook. L’obiezione a questo punto potrebbe essere ‘Anche uno smartphone lo fa’. Sicuramente, ma la comodità di uno schermo di maggiori dimensioni rende migliore anche l’esperienza. Il primo punto di forza di un tablet, infatti, sta proprio nelle sue dimensioni (contenute) e nell’essere così compatto.

 

SOLOTABLET: La diffusione di dispositivi mobili, telefoni cellulari, smartphone e tablet hanno drasticamente cambiato il mercato (consumer e business). Facile attendersi altre novità future. Cosa ne pensa e come vede il ruolo delle nuove tecnologie nelle attività delle aziende? Che peso avranno come nuovi strumenti per raggiungere consumatori e clienti?

OFICINA: Le aziende che non capiscono (o peggio, non percepiscono) questo cambiamento perdono una fondamentale opportunità per essere competitive. Oggi più che mai la centralità del cliente è il nodo cruciale che può definire il futuro dell’azienda o la sua estinzione. Le nuove tecnologie velocizzano il servizio al cliente, favoriscono l’immediatezza del dialogo tra le parti, a tutto vantaggio di fidelizzazione e soddisfazione del cliente stesso.

La possibilità di dialogo e contatto che offre la reperibilità in mobilità potenzia esponenzialmente l’efficacia delle proposte commerciali e la segmentazione delle offerte verso il cliente. Di conseguenza il ruolo del Mobile sarà certamente strategico e con un peso sempre maggiore.


SOLOTABLET: Cosa pensa dell’attuale mercato Mobile italiano e perché ritiene utile investirvi? Che opportunità ci sono?

OFICINA: Ritengo che l’attuale mercato Mobile Italiano sia agli albori,  ovviamente non come disponibilità e diffusione della componente HiTech, ma inteso come cultura ad esso associata. La maggior parte delle aziende PMI (ns. principale mercato target) non ha ancora compreso le potenzialità che esso sottende: viene ancora visto come una moda e non come una reale opportunità strategica. Ritengo che lo scenario, con le sue resistenze e le sue opportunità, sia lo stesso che 15 anni fa aveva il neonato mercato dei siti web. Ma se con il Web serviva un pc, ora l’azienda ha la possibilità di essere sempre in tasca al suo cliente o potenziale tale.

 

SOLOTABLET: Cosa pensa dei nuovi dispositivi mobili e come li posiziona sul mercato consumer e aziendale

OFICINA: il mercato Consumer ha bisogno di rinascere da se stesso varie volte all’anno…con questo intendo dire che il bisogno fittizio di innovazione tecnologica pressante e costante è al solo servizio del mantenimento di quote di mercato e non corrisponde ai reali bisogni dell’utente, che per la maggior parte sfrutta solo il 10% del potenziale che il suo device offre. Ovviamente questa rincorsa all’innovazione consente di poter disporre di strumenti sia hw che sw costantemente innovativi, le cui soluzioni facilitano ed agevolano la produttività individuale e aziendale.

 

SOLOTABLET: Nell’ambito della comunicazione, del branding, della promozione e della pubblicità, il mobile marketing è la nuova frontiera e la fonte di grandi opportunità. Lei cosa ne pensa e quali sono le vostre proposte?

OFICINA: Come espresso precedentemente, chi non coglie questa opportunità avrà vita breve, dato che al momento è la soluzione più efficace e misurabile per dialogare con il proprio cliente acquisito e potenziale. L’alto livello di profilazione assicurato dal Mobile Mktg permette investimenti mirati, con una massima redemption delle campagne a fronte di un investimento contenuto. Questo a fronte della disponibilità dell’utente a condividere informazioni personali (sesso, età, città…).

Ad oggi, come Oficina stiamo puntando su un progetto verticale, che mette in campo Mobile e Web per portare visibilità, acquisizione, fidelizzazione e rinnovo della base clienti. Abbiamo pensato, appunto, ad una soluzione che raggiunga l’audience più ampia possibile tenendo sempre in considerazione il budget a disposizione, che nella PMI oggi non è più così ampio.

La nostra parola d’ordine è sempre ‘specificità’: scegliere un settore e creare una soluzione ad hoc per quello. Evitare di ‘sparare nel mucchio’ e disperdere le energie.


SOLOTABLET: Il mobile marketing a livello internazionale sta crescendo molto. Qual è la vostra percezione del mercato italiano. Quali sono le barriere all’ingresso? Problemi culturali, di budget, economici ecc.?

OFICINA: A livello nazionale, la percezione che abbiamo è di un mercato confuso, insicuro, spaventato e che naviga a vista. La fase economica che stiamo attraversando e che non dà segni di fine, fa si che si crei una situazione di stallo: vessato e soffocato dalle istituzioni, sia burocraticamente che finanziariamente, eroso nelle marginalità a causa dei costi, privato di liquidità e quindi di vision, per pianificare strategie e investimenti. Le principali barriere sono sicuramente la situazione di stallo e incertezza economica in cui siamo tutti costretti ad operare, unitamente ad una bassa cultura in materia che non permette di comprendere il reale potenziale che il mobile marketing sottende. Sicuramente ora gli imprenditori sono concentrati e catturati da altro e non riescono a cogliere le nuove opportunità, tra le quali il mobile.


SOLOTABLET: Quale sarà il futuro del Mobile Marketing e quali le principali aree di crescita e sviluppo?

OFICINA: ritengo che rappresenti sicuramente uno degli strumenti strategici vitali per un’azienda che abbia la capacità e possibilità di vedere avant

Ritengo che le principali aree di crescita siano nel B2C, ovvero in quelle aziende i cui prodotti e servizi sono destinati al cliente finale dove la comunicazione diretta ed immediata può agevolare la risposta ed essere lo stimolo di bisogno, anche latente.


SOLOTABLET: Ci sono alcuni esempi di buone pratiche di Mobile Marketing da segnalare? Voi avete alcune referenze da citare? Ad esempio su siti web ottimizzati per il mobile o iniziative particolari?

OFICINA: Un esempio è il progetto del portale  CONAD, dove sia io che il mio socio abbiamo collaborato con la società appaltatrice, Il portale  contiene tanti elementi di Mobile Marketing appositamente realizzati per dare servizi a valore al cliente.

All’interno del portale si trova la sezione SAPORI e DINTOrni che rappresenta la selezione di eccellenza dell’offerta CONAD. Ad ogni prodotto, all’interno dell’etichetta, è associato un QR Code che fa atterrare ad una scheda prodotto online nella quale oltre ad essere descritte le caratteristiche dello stesso, le zone di appartenenza geografica e le tipicità, vi sono anche proposte culinarie dove l’articolo è il principale protagonista della ricetta. In questo modo…direttamente di fronte allo scaffale del supermercato…con il proprio smartphone è possibile non solo sapere tutto di quello che si sta acquistando ma anche in che ricette utilizzarlo.


SOLOTABLET: Quali sono i suggerimenti che darebbe ad un cliente che volesse sfruttare il mobile per veicolare i suoi messaggi promozionali, contenuti, marchi ecc.?

OFICINA: Esattamente come per una strategia di Marketing tradizionale partirei dalla profilatura dei miei clienti per identificare e categorizzare a chi mi voglio rivolgere. Poi realizzerei un buon database  con indirizzi mail e numeri di cell dei suoi clienti suddivisi per categorie,.

Come passo successivo identificherei all’interno dei miei servizi/prodotti quelli che potrebbero essere percepiti ad alto valore di servizio per il mio cliente (ovvero che potrebbero aver un alto valore differenziante), quindi  andrei a d identificare lo strumento di comunicazione digitale più adatto al mio target attraverso il quale proporre attività ed iniziative di reale valore ed interesse per il mio cliente.

Una corretta ed equilibrata pianificazione in termini di presenza e comunicazione sarà poi l’ultimo passaggio per poter stimolare adeguatamente il cliente .


SOLOTABLET: Quali sono le sfide maggiori che deve affrontare un cliente che vuole pianificare delle iniziative mobile?

OFICINA: la prima è quella di identificare un fornitore serio e qualificato, in un mercato ricco di improvvisati e carente di professionalità. La seconda è la pianificazione della strategia corretta per arrivare al risultato proposto. Spesso mi succede di parlare con clienti che hanno un’App, ma non sanno cosa farsene, perché è stata venduta fine a se stessa, senza un progetto, una strategia di lancio, senza una progettazione di base che la rendano appetibile e funzionale al target per il quale è stata realizzata.


SOLOTABLET: Quali sono gli errori da evitare?

OFICINA. “Fare” senza una definizione di obiettivi e la conseguente strategia. Si rischia di buttare denaro e di non ottenere i risultati attesi…dando poi la colpa al mobile marketing e non a chi lo ha declinato.

Riallacciandomi a quanto dicevo in precedenza, spesso il cliente non sa nemmeno di avere necessità di un’App. Per questo l’altro errore comune è quello di scegliere un interlocutore poco serio o completamente sbagliato: è dovere del consulente o dell’agenzia proporre un progetto a 360° che includa anche l’App, se ritenuta in linea con l’interesse del cliente.


SOLOTABLET: Quali sono i suggerimenti che suggerireste ai vostri clienti potenziali?

OFICINA: Identificare il partner per competenza e professionalità, per innovatività di proposta e creatività. Il risultato è l’insieme di azioni che devono essere concertate e sviluppate seguendo un disegno strategico composto da più competenze verticali.


SOLOTABLET: I nuovi dispositivi mobili sono destinati a sostituire il PC o sono una semplice evoluzione tecnologica dello stesso?

OFICINA: al momento, con quello che la tecnologia ci sta proponendo, ritengo siano una realtà a se stante. Sono una sorta di oceano blu tra il mondo dei pc e quello degli smartphone. Ma questo vale per oggi, quando ancora nessuno ha abbandonato il pc a fronte di un tablet.


SOLOTABLET: Ci racconta alcune esperienze casi di studio/referenze interessanti e quanto sono stati remunerativi (benefici, vantaggi, fidelizzazione del cliente, vantaggi per il cliente ecc.)

OFICINA: Essendo OFICINA SRL una giovane startup, le case history sono ancora in corso o sul mercato da un tempo irrilevante statisticamente parlando. Al contempo non mi sembra corretto citare progetti nei quali abbiamo partecipato a vario titolo ma per conto di altre società.


SOLOTABLET: Avete programmi e piani per sviluppi futuri? In particolare per nuove applicazioni, soluzioni verticali, sistemi operativi, piattaforme ecc.?

OFICINA: in parte ho già risposto qualche domanda fa. In generale, abbiamo vari progetti in corso, in particolare piattaforme tecnologiche mobile per il settore del fitness e wellness molto verticali e specifiche.


SOLOTABLET: Cosa pensa di una iniziativa come SOLOTABLET?

OFICINA: interessante ed in linea con le tendenze di mercato. Nello specifico, Solotablet non mi è parso il solito portale geek, ma l’ho trovato rivolto ad un’audience Business.

 

SOLOTABLET: Ha idee da suggerire?

OFICINA: per quanto ho visto, la linea editoriale è ben focalizzata e i temi trattati sono interessanti. Quindi niente di nuovo da suggerire, ma continueremo a seguirvi vi faremo sapere.

 

 


 

Per comunicare con noi o chiedere di essere intervistati potete scrivere a info@solotablet.it e a marketing@solotablet.it

Potete anche chiamarci direttamente contattando Carlo Mazzucchelli al 348 2511619.


comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Computime Srl

Computime, rivenditore Apple dal 1983, Servizi per l'editoria, Software House. La...

Vai al profilo

Orefice

Società di sviluppo app per mobile android

Vai al profilo

Cosmobile Srl

Sviluppiamo applicazioni native per dispositivi mobili, in particolare smartphone e...

Vai al profilo

Centrica

Centrica progetta e sviluppa tecnologie innovative nei settori del digital imaging...

Vai al profilo