I protagonisti si raccontano /

Il suono delle parole, la voce di Luca

Il suono delle parole, la voce di Luca

02 Ottobre 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Luca Grandelis è la voce di SoloTablet. Grazie a Luca tutti i contenuti di SoloTablet sono disponibili anche in podcast. Con Luca le parole dei testi pubblicati su SoloTablet prendono vita, forma e colore, fanno vibrare sensazioni ed emozioni, entrano nella testa e ci restano. In una intervista al Piemontese.it Luca ripercorrere come ha iniziato a lavorare con la voce raccontando pillole di esperienze che lo vedono protagonista anche come scrittore, documentarista, conduttore radiofonico, produttore di audiolibri e molto altro.

Se il nostro cervello fosse registrato, potremmo origliare l'effetto che le parole hanno nella nostra mente. Le parole sonore con i loro suoni e colori, insieme alla parole semplicemente pensate. Le une e le altre producono una scarica di onde cerebrali che producono emozioni, sensazioni e sentimenti e permettono di ricostruire significati e dare senso alle parole che si uniscono a comporre un concetto, una frase, un racconto.

Su SoloTablet, Luca Grandelis si è assunto il compito di generare queste scariche neuronali a partire dai testi prodotti dalla nostra redazione e dai nostri collaboratori.

Dare voce con la voce a SoloTablet non è il solo progetto di Luca.

Lo ha raccontato in una intervista al quotidiano online Piemontese.it, intervista di cui consigliamo la lettura:

Parole, parole, parole

Luca Grandelis, un professionista della voce col pallino della scrittura

Intervista di Nico Ivaldi

Luca Grandelis, torinese, quarantacinque anni, lavora da sempre con le parole. Presta la sua splendida voce per documentari, notiziari, audiolibri e pubblicità (è collaboratore di SoloTablet, LiberLiber, Pagina Tre) e scrive libri di successo: Al buio i colori non esistono, con tremila copie vendute, è stato il caso letterario del 2007 (pur essendo stato pubblicato da un piccola casa editrice torinese, L’Ambaradan).

Lo studio dove Luca lavora è ricavato in un angolo dell’appartamento - un tempo refettorio dei domenicani dietro l’omonima chiesa a Torino – che Grandelis ha ristrutturato e arredato con gusto ed essenzialità. Alle sue spalle, scaffali di libri e una collezione di automobiline, forse l’ultimo legame con il mondo dell’adolescenza.

Cominciamo dalla tua voce, Luca. 
È una voce costruita in anni di esercizio. Il primo corso di dizione l’ho fatto a 17 anni alla scuola di Iginio Bonazzi. Poi ho lavorato nelle radio private, che rappresentavano il mio sogno da ragazzo. In seguito sono passato al voice-over per la pubblicità”.

...completa la lettura

Tag
comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Giulio Di Simine

Sono un giovane sviluppatore, ho 18 anni; sviluppo applicazioni da poco più di un anno e...

Vai al profilo

di-erre software s.r.l.

di-erre software si occupa principalmente di sviluppo software e consulenza...

Vai al profilo

MakeItApp

Makeitapp.eu è il primo social collaborative network per creare app insieme. Gli...

Vai al profilo

Andrea Parisse

Enterprise Architect Sono laureato in Informatica e lavoro nel settore ICT di una...

Vai al profilo