Softec … as a Service

22 Dicembre 2011 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
SoloTablet intervista Giorgia Carabetta, Marketing Manager di Softec S.p.A. che opera da circa 15 anni nel mercato IT ed è specializzata nella realizzazione di soluzioni e servizi per la Global Mobility

SOLOTABLET: Cominciamo con un breve racconto sul perché la sua azienda ha deciso di investire nel mercato dei tablet e su quali sono state le motivazioni economiche, di mercato e strategiche che hanno mosso le vostre scelte.

Sono ormai diversi anni che Softec si propone al mercato come azienda specializzata nella realizzazione di servizi e soluzioni di mobile computing. Siamo stati uno dei primi partner italiani di RIM e grazie alle collaborazioni con Samsung, Olivetti e altri produttori internazionali, abbiamo maturato competenze ed esperienze sulle tecnologie più diffuse sul mercato. E’ stato più che naturale considerare la tecnologia touch una nuova grandiosa opportunità per crescere e migliorare la nostra offerta.

 

SOLOTABLET: Cosa pensate dei nuovi dispositivi mobili e come li posizionate sul mercato consumer e aziendale?

Softec ha un’offerta di soluzioni multidevice per il mercato B2B e B2B2C specificatamente pensate per agevolare il lavoro di chi opera in mobilità, realizzare lo scambio di dati e informazioni in modo sicuro e immediato, valorizzare la comunicazione tra l’azienda, i suoi collaboratori e il mondo esterno. Le potenzialità del tablet ci hanno permesso di migliorare le nostre soluzioni dedicate al mondo business che sempre di più è condizionato dalle esigenze di quello consumer. Anche in Italia è infatti riscontrabile il fenomeno del “bring my own” e le aziende non possono restare indifferenti a questi segnali anzi devono dimostrarsi reattive e pronte a rispondere ai sempre più numerosi stimoli tecnologici.

 

SOLOTABLET: Secondo alcuni i tablet non possono rappresentare ancora una valida alternativa al personal computer per motivi di sicurezza, integrazione con ambienti IT esistenti, supporto e assistenza. Voi cosa ne pensate?

Basta dare uno sguardo alle percentuali di vendita dei device in occasione del prossimo Natale: i tablet stanno sostituendo di fatto i computer. Non credo che la sicurezza o l’integrazione siano problemi bloccanti. Saranno forse motivo di lentezza nell’adozione di certe soluzioni in azienda, ma non credo ci sia modo di arrestare l’innovazione. Il supporto e l’assistenza sono i fattori che fanno realmente la differenza e in Softec da sempre curiamo questi due aspetti con un’attenzione particolare tanto da essere diventati l’azienda di riferimento per  Telecom in merito a installazione e gestione del BES (BlackBerry Enterprise Server) presso le aziende.

 

SOLOTABLET: Molti analisti stanno evidenziando con curiosità e attenzione un passaggio epocale che collocano da qui al 2015. Secondo voi il fenomeno in azienda subirà delle accelerazioni o verrà rallentato dalle problematiche sopra elencate?

Mi ripeto, ma non credo che ci sia qualcosa in grado di rallentare il futuro… casomai il contrario. Negli ultimi anni l’innovazione tecnologica ha subito una notevole accelerazione. Pensiamo agli ultimi 10 anni, a come è cambiato il nostro modo di lavorare e comunicare. Nei prossimi 10 anni assisteremo ancora a dei cambiamenti ma la velocità con cui si verificheranno crescerà in modo esponenziale. E’ fondamentale pensare oggi a come sarà la nostra azienda tra 10 anni e provare a rispondere oggi a quelle che saranno le esigenze dei nostri clienti tra 10 anni.

SOLOTABLET: Descriveteci la vostra applicazione e soluzione evidenziandone vantaggi e benefici ed elementi di differenziazione rispetto alla concorrenza.

Softec ha una suite di soluzioni dedicate essenzialmente alla field force ovvero a tutti coloro che operano fuori dalle mura dell’azienda e che per motivi di efficacia ed efficienza necessitano di una serie di strumenti in grado di agevolare il loro lavoro.  Il nostro obiettivo è proprio realizzare delle soluzioni che permettano a chi non ha la disponibilità diretta degli strumenti aziendali, di supplire con applicazioni mobili che diano la possibilità di interagire con i sistemi aziendali in modo rapido e sicuro.

Nella nostra offerta ci sono soluzioni dedicate alla forza commerciale, al management, agli operatori sul campo e hanno caratteristiche tali da rispondere a specifiche esigenze del target di utenti a cui sono destinate. Non entro nella specificità della singola soluzione ma mi preme evidenziarne i fattori comuni che sono la semplicità d’uso, l’ interfacciabilità con i gestionali aziendali e la modalità di fornitura SaaS che garantisce continuità nelle manutenzioni e negli aggiornamenti e libera il cliente da qualsiasi forma di impegno operativo ed economico.

SOLOTABLET: Chi sono i vostri concorrenti principali? Quelli nostrani o i grandi produttori di software che stanno predisponendo piani e programmi per dominare i nuovi mercati?

Softec è certamente riuscita a ritagliarsi nel tempo una posizione di leadership all’interno del mercato italiano, oltre ad aver fatto conoscere le proprie soluzioni attraverso palcoscenici dal respiro internazionale, soprattutto grazie alla partecipazione ad importanti eventi di settore in collaborazione con i principali produttori di Mobile Device al mondo. I mercati esteri sono certamente più difficoltosi da penetrare, ma siamo convinti di avere individuato un’area che riteniamo possa essere ricettiva ad una parte dell’offerta Softec: nel futuro prossimo sono infatti previste azioni che pensiamo ci possano aiutare a percorrere questa stimolante strada.

Dopo queste premesse, posso affermare con convinzione che i grandi produttori di software sono lontani dalle reali esigenze delle aziende, in quanto cercano di creare soluzioni standard che possano soddisfare i bisogni generici della stragrande maggioranza delle imprese. Siamo di fronte ai classici trade off tra quantità e qualità, tra standardizzazione e personalizzazione: i grandi produttori, i “nomi noti” che sviluppano software, prediligono certamente fare grossi numeri a scapito dell’adattamento a bisogni specifici.

Puntando sulla personalizzazione delle soluzioni e sul confronto continuo con il Cliente, i nostri concorrenti sono principalmente software house italiane, anche sempre più spesso si affacciano sul mercato aziende che si improvvisano sviluppatrici di applicazioni enterprise, nella speranza di accaparrarsi una fetta di questo business ancora tutto da esplorare.

 

SOLOTABLET: Avete dei modelli di business particolari utili, come ad esempio il noleggio, a rendere più facile e morbido per le aziende l’introduzione dei tablet nella infrastruttura IT corrente?

L’esempio che mi ha fornito, il noleggio di strumenti, non rientra tra le nostre attività.

D’altro canto tutte le soluzioni Softec, come già sottolineato in precedenza, sono offerte in modalità SaaS. Questo permette certamente uno sforzo minimo da parte del Cliente, sia in termini economici che di ripensamento delle strutture IT.  Penso che queste caratteristiche garantiscano un ingresso soft delle nuove tecnologie in azienda, non tanto per quanto riguarda i benefici concreti che sono immediatamente percepibili, ma piuttosto per l’impatto di queste sui sistemi informativi aziendali.

 

SOLOTABLET: La vostra soluzione è semplice da implementare o richiede interventi e sviluppi aggiuntivi?

Tutte le nostre soluzioni prevedono una versione a scaffale, un prodotto base pronto da usare. Poi è possibile, e auspicabile, pensare nuove funzionalità che si adattino alle esigenze concrete della singola azienda, anche grazie allo scambio continuo di informazioni con il cliente durante la fase progettuale dello sviluppo.

Inoltre la modalità di fornitura che utilizziamo garantisce un costante aggiornamento dei nostri prodotti che così riescono a mantenere il passo serrato a cui ormai la tecnologia ci ha abituato e costretto.

Altra caratteristica peculiare dell’offerta Softec è il fatto che sia pensata, progettata e sviluppata in ambiente multipiattaforma e multidevice. Il cliente in questo modo è completamente libero di scegliere la tecnologia che preferisce.

SOLOTABLET: Avete programmi e piani per sviluppi futuri? In particolare per nuove applicazioni, soluzioni verticali, sistemi operativi, piattaforme ecc.?

La nostra piattaforma proprietaria DesktopMate, sulla quale sono basate tutte le soluzioni Softec, è un progetto in continua evoluzione. Stiamo concretamente pensando di farla diventare un vero e proprio “pacchetto di sviluppo” in modo da permettere a software house nostre partner di realizzare applicazioni proprie.

Inoltre siamo coinvolti in prima persona in un tema di grande attualità che assumerà sempre maggiore importanza nel panorama ICT, l’ Internet of Things, e Softec è stata uno dei principali  attori in Italia a muovere i primi passi in questo ambito. Siamo infatti convinti che l’Internet degli Oggetti possa rappresentare una nuova rivoluzione tecnologica, capace di apportare benefici concreti nei più svariati settori economici, oltre che nella vita quotidiana di tutte le persone.

Da questo punto di vista partecipiamo all’Osservatorio della School of Management del Politecnico di Milano dedicato all’Internet of Things, siamo attivamente coinvolti nella ricerca e diamo il nostro concreto contributo attraverso Casi Studio.

Inoltre, è stata recentemente lanciata la seconda release di AlessiTab, progetto a tre tutto italiano che ha visto coinvolti Allessi per quanto riguarda il design del tablet, Promelit che ha progettato l’hardware e Softec che ha valorizzato il sistema operativo Android al suo interno, sviluppando un software dall’utilizzo semplice e immediato, basato sulla nostra piattaforma DesktopMate. Crediamo che la domotica sia un ambito che prenderà molto piede in futuro – pensiamo alla quantità di oggetti che possediamo nelle nostre case e che potranno collegarsi alla Rete – e AlessiTab2 è stato concepito per diventare il “pannello di controllo” della casa del terzo millennio.

SOLOTABLET: Cosa pensate di una iniziativa come SOLOTABLET?

È certamente una iniziativa lodevole, capace di dare visibilità alle aziende che forniscono soluzioni per i device di ultima generazione. La vera caratteristica che differenzia SoloTablet penso sia il focus sul settore Enterprise, che rende il Portale un vero punto di incontro virtuale tra l’ampia offerta presente sul mercato e la domanda, che a mio parere è molto attirata dallo strumento Tablet ma ha poche informazioni in merito alle sue applicazioni nel mondo professional!

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


No Bla Bla Marketing

Marketing Outsourcing, Consulting & Projects per aziende alimentari, bevande e largo...

Vai al profilo

Giulio Di Simine

Sono un giovane sviluppatore, ho 18 anni; sviluppo applicazioni da poco più di un anno e...

Vai al profilo

Sudformazione srl

Scuola di formazione tecnica specialistica. Ci occupiamo di formazione in materia di...

Vai al profilo

Doxinet srl

Doxinet è un’azienda capace di adattarsi alle esigenze del mercato, in grado di...

Vai al profilo