I protagonisti si raccontano /

SoloTablet intervista gli sviluppatori di APP italiani: Andrea Mori

SoloTablet intervista gli sviluppatori di APP italiani: Andrea Mori

26 Novembre 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Dopo aver svolto due indagini di mercato con un questionario online che hanno coinvolto centinaia di manager d'azienda e professionisti, SoloTablet ha attivato una nuova iniziativa. L'idea è di coinvolgere chi sviluppa, i veri protagonisti della rivoluzione tablet e Mobile.

SoloTablet intervista i protagonisti del mercato delle applicazioni TABLET e SmartPhone. Andrea Mori di Innero



 

SOLOTABLET: Innero si presenta come una società che opera nel mondo web e Mobile. Ci racconta meglio la sua società in termini di obiettivi, strategie, visione del mercato ecc.?

La INNERO s.a.s. È una delle prime società italiane nate grazie all'avvento degli AppStore.

Creata nel 2011 da due giovani ragazzi di 21 anni, spinti da una grande passione per l'informatica e la voglia di esplorare l'immenso mondo della programmazione.

Attualmente guidata e gestita da uno dei due ragazzi che l'anno fondata.

Fin da subito gli obiettivi della INNERO sono stati quelli di creare applicazioni di qualità ed efficienza, ma soprattutto di creare prodotti utili per la vita quotidiana delle persone.

Come ormai tutti sappiamo la tecnologia ha fatto passi da gigante in questi ultimi anni, e grazie agli smartphone e tablet, la vita di tutti noi è cambiata.

Abbiamo voluto fin da subito sfruttare l'onda tablet e smartphone per rendere la vita delle persone ancora più semplice e alle volte divertente.

SOLOTABLET: Il tablet, unitamente alle tecnologie Cloud, Social e Mobile è strumento potente della rivoluzione digitale in atto. Lei cosa ne pensa? Semplice evoluzione tecnologica o vera rivoluzione?

Il tablet nato solo pochi anni fa ha avuto un successo strepitoso fin da subito.

Semplice evoluzione o nuova rivoluzione? Be', quando si parla di tecnologia, la parola rivoluzione non penso sia molto appropriata, poiché ogni anno, per non dire mese, esce sul mercato un prodotto nuovo che ogni volta lascia di stucco e fa sembrare il modello precedente antiquato.

Per quanto riguarda il tablet, penso sia stata una unificazione tra pc e smartphone.

Se ci pensate è il connubio perfetto tra leggerezza, mobilità, con potenza e velocità.

Come se questo non bastasse, esistono servizi come cloud che permettono una maggiore mobilità e velocità.

 

SOLOTABLET: La diffusione di dispositivi mobili, telefoni cellulari, smartphone e tablet hanno drasticamente cambiato il mercato. Facile attendersi altre novità future. Cosa ne pensa e come vede il ruolo delle nuove tecnologie nelle attività delle persone e delle aziende?

Come detto in precedenza l'arrivo dei tablet e smartphone ha cambiato drasticamente la nostra esistenza, rendendo le azioni  più semplici ed immediate,

Parlare di una vita senza i nostri "gingilli elettronici" sembra quasi un eresia, perché si sono talmente insidiati che non possiamo più farne a meno.

Purtroppo però, come ogni cambiamento, porta lati positivi ma anche negativi.

Per esempio i giovani d'oggi, che preferiscono restare incollati ad uno smartphone collegato ai social network piuttosto che studiare, leggere un buon libro o più semplicemente socializzare con persone reali, e non avatar.

Per quanto riguarda il mondo delle aziende penso che il cambiamento abbia solo lati positivi, dato che fa risparmiare soldi di archiviazione e di spazio, essendo tutto sotto forma digitale.

Ed in più velocizza non di poco il lavoro, perché anche grazie al cloud puoi avere sempre a disposizione i tuoi progetti, lavori o file e condividerli con chiunque tu voglia.

SOLOTABLET: Cosa pensa dell’attuale mercato Mobile italiano e perché ritiene utile investirvi

Mercato italiano. Perché ne esiste uno?

Scusate l'ironia, ma purtroppo per me questo è un tasto dolente.

Ancora non vedo di buon occhio il mercato italiano mobile, non certo per colpa degli sviluppatori, ma bensì per una poca conoscenza del settore da parte del cliente e poche aziende pronte ad investirci.

Penso invece che sia una cosa molto importante investire su questo settore, perché è il futuro.

Ma come spesso accade in Italia, le cose si capiscono solo per ultimi...

Se guardiamo solo all'Europa, scopriamo che nelle maggior parti delle nazioni hanno il wifi libero nelle piazze, strade, edifici pubblici, bar, ristoranti.

In Italia lo si è iniziato a fare solo da un anno a questa parte.

Un altro esempio, pochi giorni fa, la notizia che la gran Bretagna si prepara all'arrivo della tecnologia del 5G per la rete cellulare.

In Italia a malapena abbiamo la 3G.

Molti utenti si ritrovano con smartphone o tablet con Antenne 4G inutilizzate...

 

SOLOTABLET: Qual’è la sua visione del mercato delle piattaforme Mobile: iOS, Android, Windows 8 e BlackBerry?

Attualmente i sistemi operativi mobile sono principalmente 3:

iOS , Amdroid e Windows 8.

Poi esistono OS minori come blackberry, webos, bada ecc.

Avendo sviluppato su tutti e tre i principali, posso dire che sono tutti buoni.

Ovviamente hanno diverse caratteristiche uno dall'altro.

Ad esempio, iOS a parer mio è molto adatto alle aziende avendo una certa impostazione di base e grazie alla sua semplicità ed immediatezza delle azioni.

Android è più adatto ad un pubblico giovanile, i così detti "smanettoni".

Mentre Windows 8, un prodotto uscito da poco, mi sembra più adatto all'utente "comune" cioè quelle persone che usano i dispositivi mobile per internet, mail, musica, social network, grazie alla sua interfaccia semplice, divertente ed immediata.

 

SOLOTABLET: Quali sono le barriere all’ingresso del tablet nell’uso personale e in quello aziendale

il tablet, è uno strumento che puo rendere le operazione piu comuni, molto piu fluide ed immediate, grazie anche alle app presenti sugli store.

Dal lato personale, trovo che i tablet siano uno strumento per l’informazione, ma soprattutto per l’istruzione.

Bambini e ragazzi che imparano subito ad usarli e apprendono molto piu velocemente le nozioni, leggi, esercizi, grazie all’interattività ed alla possibilita di essere connessi col mondo tramite internet.

Dal lato aziendale, lo trovo utile, anche se in italia, non lo vedo ancora ben inserito.

SOLOTABLET: I nuovi dispositivi mobili sono destinati a sostituire il PC o sono una semplice evoluzione tecnologica dello stesso?

Penso che occorra fare un distinzione tra l’utente normale e quello lavorativo.

Penso che un pc non potrà mai essere sostituito in tutto e per tutto da un tablet.

Pensiamo ad un software come AutoCad o un Xcode su Tablet...la vedo dura.

Certamente il tablet potrà essere scelto dalla maggioranza degli utenti “normali” cioè che usano il pc per collegarsi a internet, social network, mail, notizie e molte altre funzioni che io definisco “semplici”.

Ma purtroppo per chi ci lavora ed usa software molto complessi, temo bisognerà aspettare ancora un bel po di tempo.

SOLOTABLET: Ci può descrivere quali sono gli ambiti applicativi in cui è focalizzata la sua proposta?

Le mie applicazioni mirano ad una utenza cosiddetta “normale”, cioè alle persone che usano le app quotidianamente, per esempio dalle previsioni del tempo , alle news dell'ultima ora, al calcolo del bollo ecc...

SOLOTABLET: Ha programmi e piani per sviluppi futuri? In particolare per nuove applicazioni, soluzioni verticali, sistemi operativi, piattaforme ecc.?

Posso solo dire che dopo 2 anni passati a sviluppare per IOS, sto esplorando anche il mondo Android e Windows 8.

SOLOTABLET: Cosa pensa di una iniziativa come SOLOTABLET?

SoloTablet è un buon sito, lo trovo migliore di molti blog che leggo quotidianamente.

 


 

Per comunicare con noi e per essere coinvolti nelle nostre interviste potete scrivere a marketing@solotablet.it

Potete anche chiamarci direttamente contattando Carlo Mazzucchelli al 348 2511619.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


XENIALAB

Xenialab sviluppa applicazioni native su Apple iOS (iPhone, iPad, iPod), Google...

Vai al profilo

Sudformazione srl

Scuola di formazione tecnica specialistica. Ci occupiamo di formazione in materia di...

Vai al profilo

SellSmart

L’applicazione di sales force automation più indicata ai bisogni commerciali delle...

Vai al profilo

Studio 361° di Michela Di Stefano

Studio 361° è un Network di professionisti del settore, uniti dalla comune passione...

Vai al profilo