I protagonisti si raccontano /

SoloTablet intervista gli sviluppatori di APP italiani: NETTuno

SoloTablet intervista gli sviluppatori di APP italiani: NETTuno

30 Novembre 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Dodicesima intervista ai protagonisti del mercato delle applicazioni Mobile italiani. Abbiamo chiesto a Daniele Rapillo di NETTuno, di raccontarci la visione del mercato Mobile di una società formata da un team di persone giovani e fanatiche della tecnologia e focalizzata nello sviluppo di APP e di Web APP. NETTuno sviluppa APP su tutte le piattaforme disponibili offrendo anche alle aziende che vogliono andare sul Mobile, servizi di consulenza persoanlizzati.

SoloTablet intervista i protagonisti del mercato italiano delle applicazioni Mobile: NETTuno - Creative Developers



 

SOLOTABLET: Vi presentate come divoratori di tecnologie, menti fanatiche capaci di assemblare ogni cosa, lavoratori instancabili e capaci di coltivare startup come piante. Ci racconta megli l’avventura di Nettuno e come essa si posiziona/collega con il mercato Mobile, visto come fenomeno indicativo di cambiamento e innovazione?

NETTuno nasce perché siamo appassionati di tecnologie e curiosi. Queste due caratteristiche ci spingono a provare, sperimentare ed esplorare tutti gli ambiti tecnologici, il cui più grande esponente oggi è il settore Mobile. NETTuno è un modo per mettere a disposizione del mondo business queste che per noi sono le nostre qualità.

SOLOTABLET: Le vostre applicazioni sono per il mercato consumer e tendono alla creatività. Come fate a trasferire in soluzioni e prodotti la vostra filosofia di vita e visione aziendale? E’ sufficiente essere creativi e lavorare molto o serve qualcosa d’altro?

Nascono continuamente nuove tecnologie e un prodotto in pochi mesi è vecchio. La filosofia aziendale di solito è sviluppare un prodotto e venderlo a più clienti continuativamente nel tempo. Noi tendiamo invece a modificare il prodotto continuamente, aggiornandolo, pertanto è difficile che due nostri clienti abbiano lo stesso prodotto.

Il mercato mobile, con le app, ci consente di fare proprio questo, aggiornare continuamente i nostri prodotti e seguire gli stili del momento. La passione e il lavoro che ci mettiamo fanno la differenza.

SOLOTABLET: Dal mercato consumer pensate di passare a quello business?

In realtà esploriamo qualsiasi mercato, specialmente quello business. Le applicazioni che abbiamo fatto servono a mostrare le nostre capacità, sono dei giochi che ci divertiamo a creare per diletto e passione personale, e per avere qualcosa di tangibile da mostrare al mercato business.

SOLOTABLET: Il tablet, unitamente alle tecnologie Cloud, Social e Mobile è strumento potente della rivoluzione digitale in atto. Lei cosa ne pensa? Semplice evoluzione tecnologica o vera rivoluzione?

Il tablet fa parte dell’evoluzione dei computer, ma non è la rivoluzione. Non sostituisce i computer nella creazione dei contenuti, ma agevola la comunicazione e consente di usare un simil computer per le semplici operazioni quotidiane, senza avere la scomodità e gli ingombri di un pc.

SOLOTABLET: La diffusione di dispositivi mobili, telefoni cellulari, smartphone e tablet hanno drasticamente cambiato il mercato. Facile attendersi altre novità future. Cosa ne pensa e come vede il ruolo delle nuove tecnologie nelle attività delle aziende, ma anche nella vita delle singole persone, come cittadini, consumatori, ecc.?

Tutti i dispositivi mobili e le loro evoluzioni passate, attuali e future, hanno aumentato le nostre possibilità di comunicazione, sia con persone che conosciamo, sia con estranei. Le aziende hanno maggiori possibilità di trovare partner e collaboratori. I cittadini possono conoscere e farsi conoscere con una serie di servizi generici o mirati sulle proprie passioni e inclinazioni. Di fatto il ruolo delle nuove tecnologie è semplificare e dunque velocizzare qualsiasi operazione, che sia comunicazione oppure task di lavoro.

SOLOTABLET: Cosa pensa dell’attuale mercato Mobile italiano e perché ritiene utile investirvi?

L’Italia è una delle nazioni più attive per quanto riguarda il settore mobile. E’ sicuramente un mercato interessante sul quale puntare… e poi è il nostro mercato, dunque è anche la scelta più facile.

SOLOTABLET: Cosa pensa dei nuovi dispositivi mobili e come li posiziona sul mercato consumer e aziendale ( visione e percezione, strategie e iniziative, ecc.)

Sono un valido compagno di lavoro.

SOLOTABLET: Qual’è la sua visione del mercato delle piattaforme Mobile: iOS, Android, Windows 8 e BlackBerry?

I dispositivi e gli OS in commercio rispecchiano l’evoluzione degli OS per computer. Android è l’analogo di Linux, il più libero dei settori, quello più da smanettoni. iOS mantiene il controllo e la cura tipica di Apple e di OSX. Windows è quello che ha compiuto l’evoluzione maggiore, almeno grafica, ma le modalità con cui lo ha fatto sono ancora caotiche e raffazzonate come nello stile Microsoft. Un esempio è il fatto che W8 non è installabile sui dispositivi con WP7, perché di fatto è un progetto completamente nuovo. WP7 è stato abbandonato e i suoi utenti con esso.

Con questi tre cannibali, non c’è posto sul mercato per Blackberry che probabilmente farà la stessa fine di Symbian, scomparirà.

SOLOTABLET: I nuovi dispositivi mobili sono destinati a sostituire il PC o sono una semplice evoluzione tecnologica dello stesso?

Come già detto, sono un’evoluzione ma non sono destinati a sostituirli. Probabilmente alla fine i PC assomiglieranno ai tablet, ma la vera rivoluzione dovrà essere qualcosa di nuovo, magari di ibrido. Dubito che riusciremo a programmare agevolmente su schermi da 10 pollici, come dubito che ci porteremo in giro tablet da 15.

 

SOLOTABLET: Ci può descrivere quali sono gli ambiti applicativi in cui è focalizzata la vostra proposta Mobile (app, servizi, soluzioni ecc.)?

Abbiamo sviluppato e sviluppiamo applicazioni per qualsiasi ambito, non abbiamo un focus specifico.

SOLOTABLET: Le vostre applicazioni sono una per gli appassionati di chitarra e l’altra per persone target dei desideri vampireschi delle zanzare. Ce le presenta raccontandoci se hanno avuto successo? Avete altre APP in cantiere? Consumer o business?

Le nostre applicazioni sono molte di più, anche se quelle di maggior successo sono state Virtual Guitar e No Zanzare. La prima è nata dalla nostra passione per la musica. Volevamo poter portare la chitarra sempre con noi e le app sullo store non ci soddisfacevano. No Zanzare è nata una calda e afosa notte estiva. Abbiamo pensato che se gli scaccia zanzare elettronici usavano un suono per scacciare le zanzare, potevamo farlo riprodurre anche al nostro telefono senza doverne comprare uno.

Di app di chitarra e scaccia zanzare ce n’erano già e ce ne sono ancora. Noi ci focalizziamo su una grafica iper realistica e funzionalità che sfruttano le potenzialità dei dispositivi o del web. Cerchiamo di guardare oltre per cercare l’idea innovativa. Il successo è testimoniato dal numero di download, dalle posizioni in classifica che abbiamo ottenuto e dalle email che abbiamo ricevuto e riceviamo, di complimenti.

SOLOTABLET: Avete programmi e piani per sviluppi futuri? In particolare per nuove applicazioni, soluzioni verticali, sistemi operativi, piattaforme ecc.?

Abbiamo un’idea per rivoluzionare la chitarra e le altre app musicali. In generale di idee per app ne abbiamo molte, il problema è che questa parte del nostro lavoro rimane in secondo piano e quindi slitta in base agli impegni che abbiamo.

SOLOTABLET: Cosa pensa di una iniziativa come SOLOTABLET?

E’ sicuramente un’ottima iniziativa e considerato il settore, un lavoro titanico!

SOLOTABLET: Ha idee da suggerire?

Potreste adottare un aspetto più minimal, per distinguervi dai siti del settore che spesso a causa dell’elevata mole di contenuti, risultano poco fruibili. Per il resto, buon lavoro!


Per comunicare con noi e richiedere una intervista potete scrivere a marketing@solotablet.it

Potete anche chiamarci direttamente contattando Carlo Mazzucchelli al 348 2511619



comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


D-One Software House

Sviluppo applicazioni personalizzate per iPad e iPhone

Vai al profilo

PowerSoftware

App for lifestyle of people !

Vai al profilo

Soft! e Oscar

Siamo un Team, con sede in Abruzzo, che si occupa della pianificazione, progettazione e...

Vai al profilo

Giemme informatica srl

Software house di ventennale esperienza, nel corso degli anni, Giemme ha individuato il...

Vai al profilo