I protagonisti si raccontano /

SoloTablet intervista gli sviluppatori di APP italiani: ZERO12

SoloTablet intervista gli sviluppatori di APP italiani: ZERO12

06 Dicembre 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Tablet e mobile fanno parte della stessa rivoluzione in atto. Non è un caso che Stefano Dindo di Zero 12 ci racconta una visione e una strategia che può essere riassunta in questa frase: "In Zero12 crediamo che il binomio Cloud – App sia fondamentale per offrire alle aziende l’adeguato supporto ai loro processi produttivi, rendendoli sempre più efficienti ed efficaci." Alla nostra ventiduesima intervista verifichiamo ancora una volta la forza di una proposizione Mobile che viene dal territorio e spesso da 'semplici' startup.

SoloTablet intervista i protagonisti del mercato italiano delle applicazioni Mobile: ZERO12


 

SOLOTABLET: Zero12 è una startup con la passione per la tecnologia e l’innovazione che vede nelle APP e in Internet i paradigmi di una rivoluzione informatica futura. Ci può raccontare qualcosa della sua società e dirci in che modo la vostra offerta si caratterizza/posiziona nel mercato Mobile?

Zero12: Zero12 è una startup nata a febbraio del 2012 per affiancare ed accompagnare le aziende nella realizzazione di applicazioni mobili e servizi cloud a supporto dei processi aziendali.

In più autofinanziamo il nostro progetto di startup chiamato DriveFarm un servizio Cloud e Mobile per la gestione del patrimonio documentale delle aziende. Drivefarm permette di ricreare l’organizzazione aziendale in modo gerarchico dove un responsabile può gestire le policy di accesso al servizio e i dati degli utenti dell’azienda.

 

SOLOTABLET: Il tablet, unitamente alle tecnologie Cloud, Social e Mobile è strumento potente della rivoluzione digitale in atto. Lei cosa ne pensa? Semplice evoluzione tecnologica o vera rivoluzione?

Zero12: Cloud, Tablet e Smartphones sono una evoluzione tecnologica che sta portando ad una rivoluzione filosofica e mentale nella modalità di interagire con servizi e strumenti. Fino a poco tempo fa le aziende erano al centro del sistema e tutte le informazioni e flussi lavorativi avvenivano all’interno di un determinato ambiente, ora invece, le persone sono al centro del sistema e le informazioni devono raggiungere le persone indipendentemente dal luogo in cui si trovano.

Con il concetto di mobilità non è più possibile pensare che sia solo l’azienda il luogo di invio delle informazioni perché un disservizio potrebbe limitare il lavoro di molte persone quindi, il cloud, è diventato un elemento fondamentale per consentire il lavoro in mobilità e dare continuità ai servizi che vengono offerti tramite le applicazioni mobili.

 

SOLOTABLET: In questo mercato siete stati degli innovatori ma quanto ha pagato esserlo in un mercato ancora molto conservatore e lagato a paradigmi informatici tradizionali?

Zero12: Il mercato, soprattutto quello italiano, è molto conservatore e legato ai paradigmi tradizionali. Si parla molto di Cloud e Mobile ma pochi utilizzano veramente tutte le potenzialità offerte da questo binomio. Spesso viene usata solo una piccolissima parte di questi strumenti, credendo di aver ottenuto il massimo dei vantaggi, senza guardare al futuro e ai miglioramenti. Quindi, il vero problema del mercato è la mancanza di cultura e visione!


SOLOTABLET: La diffusione di dispositivi mobili, telefoni cellulari, smartphone e tablet hanno drasticamente cambiato il mercato (consumer e business). Facile attendersi altre novità future. Cosa ne pensa e come vede il ruolo delle nuove tecnologie nelle attività delle aziende?

Zero12: Gli smartphones hanno cambiato il mercato degli utenti privati ed il modo con cui interagiscono. Le aziende sono più lente al cambiamento e spesso sono gli utenti stessi che portano servizi o nuovi sistemi al loro interno. Questo, però, fa sì che approdino in azienda strumenti adatti al mercato consumer, che poco si integrano con strumenti ed esigenze del settore business. Per questo motivo diciamo che è fondamentale formare le aziende per capire come gli strumenti Cloud e Mobile App devono essere usati per l’integrazione con i processi di business.

 

SOLOTABLET: Cosa pensa dell’attuale mercato Mobile italiano e perché ritiene utile investirvi? Che opportunità ci sono? Come ne state traendo vantaggio?

Zero12: Il mercato italiano è tra i più attivi in termini di dispositivi mobili e quindi è sicuramente un mercato su cui lavorare.

Le opportunità derivano da una forte attenzione al mercato delle App ma il percorso per comprendere il valore delle App è ancora lungo. Infatti, nel mercato aziendale, non basta avere il catalogo su App o una vetrina sull’app per aver raggiunto l’obiettivo; le App devono essere viste come uno strumento che porta benefici agli utenti. Le opportunità derivano, quindi, dal comprendere le esigenze e gli obiettivi che le aziende vogliono raggiungere ed aiutarli a trovare la strada giusta.

 

CONSIGLIATO PER TE:

A cosa mi serve lo smartwatch?

SOLOTABLET: Cosa pensa dei nuovi dispositivi mobili e relative soluzioni (APP, CLOUD, SOCIAL ecc.) e come li posiziona sul mercato consumer e aziendale di vostro interesse?

Zero12: In questo momento un progetto mobile deve comprendere tutte le componenti: App, Cloud e Social in quanto l’app deve implementare le azioni, il cloud deve supportare l’app ad eseguire le azioni ed i social devono essere utilizzati per viralizzare l’applicazione e favorire l’interazione tra gli utenti.

Realizzare un progetto puntando solo in una delle componenti è molto rischioso.

 

SOLOTABLET: Quali sono secondo lei le barriere all’ingresso del tablet nell’uso personale e in quello aziendale (pubblico e privato) e cosa suggerite di fare per superarle? Chi dovrebbero essere gli interlocutori?

Il punto di forza di questi strumenti è dato dalla facilità di utilizzo e dalla ridotta curva di apprendimento. A nostro avviso non ci sono barriere di ingresso per adottarli.

Il vero ostacolo da superare è la pigrizia degli utenti o delle aziende nell’adottare nuovi strumenti in un’ottica di innovazione e non nell’ottica di presenza. Come dicevamo prima essere presenti sugli store con la sola applicazione è inutil. L’unica barriera, quindi, è la voglia di innovare e mettersi in discussione.

 

SOLOTABLET: I nuovi dispositivi mobili sono destinati a sostituire il PC o sono una semplice evoluzione tecnologica dello stesso?

Zero12: In questo momento i dispositivi mobili sono un’evoluzione tecnologica ma presto sostituiranno i Personal Computer. Per concretizzare ciò serve ancora di un po’ di tempo.

SOLOTABLET: Ci può descrivere quali sono gli ambiti applicativi in cui è focalizzata la vostra proposta Mobile (app, servizi, soluzioni ecc.)?

Zero12 si occupa di affiancare le aziende nella progettazione e lo sviluppo di Mobile App per la loro clientela oppure per realizzare applicazioni a supporto dei processi di business.

Svolgiamo queste attività studiando il mercato del cliente, definendo idee e sviluppando operativamente i progetti.

 

SOLOTABLET: Ci può descrivere quali sono gli strumenti che avete creato per facilitare l’uso del web e del mobile? SOLOTABLET: Ci può descrivere i vostri progetti/APP principali

Un esempio di progetto che facilita l’utilizzo del Web e delle mobile app è il nostro Servizio DriveFarm che è stato progettato e realizzato dopo un lungo periodo di studio della user experience allo scopo di rendere l’attività di tutela dei dati, condivisione e monitoraggio estremamente semplici. Infatti, gli utenti conservano i dati su Cloud, possono accedervi attraverso il proprio smartphones e condividerli grazie alla funzione di identificazione delle persone fisicamente vicine (questo velocizza il processo di condivisione in quanto non è necessario scaricare il file in locale, allegarlo ad una mail ed inviarlo al destinatario).

 

SOLOTABLET: Cosa pensa di una iniziativa come SOLOTABLET?

Iniziative come la vostra sono molto utili per far comprendere i vantaggi dell’uso della tecnologia nella vita quotidiana e lavorativa.

 

SOLOTABLET: Ha idee da suggerire?

Webinar per incontrare i lettori con chi come noi produce servizi e soluzioni per discutere apertamente delle esigenze e collaborare alla nascita di nuove idee

Video interviste che aiutino a conoscere meglio gli esperti del settore.

 


 

Per comunicare con noi o richiedere una intervista potete scrivere a marketing@solotablet.it

Potete anche chiamarci direttamente contattando Carlo Mazzucchelli al 348 2511619


comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Digitelematica srl

Digitelematica è una software house già attiva in ambienti tradizionali (MF, As...

Vai al profilo

Omnys Srl

Azienda ad alta specializzazione ITC (Information & Communication Technology) con...

Vai al profilo

PalmoLogix

PalmoLogix is a privately held software company and technical consultancy located in...

Vai al profilo

EiS Srl

Operiamo in ambito ICT come System Integrator presentando un’offerta costruita ad...

Vai al profilo