Mercato Italiano /

Assintel fotografa i trend del mercato ICT italiano

Assintel fotografa i trend del mercato ICT italiano

16 Ottobre 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Oggi a Milano e domani a Roma Assintel presenta il suo rapporto che fotografa l'andamento del mercato ICT e ne evidenzia i trend principali. Il mercato della information technology non è diverso da altri che stanno soffrendo la crisi economica in corso ma manifesta problematiche tutte sue legate alla evoluzione stessa della tecnologia. Le novità emergenti non sono sufficienti per una inversione di tendenza.

Il 16 ottobre  a Milano e il giorno successivo a Roma, Assintel presenta il suoi rapporto sul settore ICT italiano, uno strumento che in questa situazione di cirsi, fotografa la criticità strutturale del contesto italiano, sia politico che economico ed evidenzia come l'intero settore sia di fronte a scelte fondamentali. Per ripartire sarebbe necessario sposare le nuove tecnologie che parlano la lingua del cloud computing, del web, del mobile e del digitale ma la ripartenza non sarà facile considerando il conservatorismo tipico della realtà IT italiana e la forza dirompente che le nuove tecnologie hanno sia sulla occupazione che sugli invetsimenti e le organizzazioni delle aziende.

Il rapporto indica che tutti i principali comparti dell'IT hanno il segno rosso e che crolla la spesa delle piccole imprese, colpite oltremodo dalla crisi in corso che ha annullato i budget di spesa e gli investimenti in nuove tecnologie. Secondo il rapporto di Assintel tutto si sta trasformando in ottica digitale e spinge alla innovazione in almeno dieci ambiti definiti:  Mobile Internet, Social media, Big Data, Internet degli oggetti, Cloud Computing, automazione della conoscenza, robotica, stampa 3D, marketing digitale e commercio elettronico.

Il rapporto rileva il ruolo importante che la rivolzuone Mobile sta avendo e le aspettative che sta creando nelle persone, nelle aziende ma anche nella pubblica amministrazione. La rivoluzione mobile non può essere solo tecnologica ma richiede un cambio di paradigma e di prospettiva. La strategia aziendale deve mettere al centro il cliente/utente e con lui interagire attraverso i nuovi strumenti di social media, le connessioni e le applicazioni mobili e iniziative di marketing digitale.

Il boom del mobile (+42%) e delle nuove tecnologie (+43%)non è comunque sufficiente a ridefinire i conti di un mercato che, come ha fotografato anche Assinform, ha evidenziato un calo nella spesa per l'information technology del 4% (10% il comparto hardware) e che vede calare anche i servizi e il software.

La tendenza generale è al ribasso ed interessa tutti i mercati verticali, pubblica amministrazione compresa. Il contributo positivo in termini di investimenti che interessa le medie e grandi imprese non è sufficiente a fare da traino. le piccole imprese sembrano infatti ormai prive di ossigeno e di budget per nuovi investimenti e tendono a tagliare anche quelli per l'innovazione tecnologica e IT.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


ePERFECTMAGAZINE

eMAGAZINE - " cose che non leggi altrove" il FREE magazine che ti racconta di arte, moda...

Vai al profilo

Studio 361° di Michela Di Stefano

Studio 361° è un Network di professionisti del settore, uniti dalla comune passione...

Vai al profilo

di-erre software s.r.l.

di-erre software si occupa principalmente di sviluppo software e consulenza...

Vai al profilo

Applix Srl

Vai al profilo