Mercato Italiano /

Nessuna crisi per chi sviluppa APP

Nessuna crisi per chi sviluppa APP

06 Giugno 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Cala la spesa per le telecomunicazioni (-3.9% su base annua) ma aumenta il valore del mercato dei contenuti e delle APP Mobile. Un invito a nuovi investimenti ed un messaggio di ottimismo per chi sviluppa e investe in mobilità.

L’indicazione sullo stato di salute del mercato delle APP e dei contenuti Mobile è dell’Osservatorio Mobile Internet, Content & Apps della School of Management del Politecnico di Milano. Presentando i risultati della sua indagine l’Osservatorio ha evidenziato in 600 milioni il valore di questo mercato e le numerose opportunità esistenti per sviluppatori, liberi professionisti, startup e aziende. Tutto nell’ambito della innovazione tecnologica e nella modernizzazione delle applicazioni che si fanno sempre più Mobile e distribuite.

All’origine della crescita che sta emergendo c’è sicuramente il boom esplosivo della vendita di dispositivi smartphone ma anche le nuove pratiche commerciali dei provider di telefonia che puntano attraverso tariffe flat ad acquisire nuovi clienti e a fidelizzare quelli esistenti.

I dati dell’Osservatorio indicano in 22 milioni gli utenti che si collegano ad Internet da un telefono cellulare, un numero pari ai tre quarti di utenti che possiedono un PC.

Il vero boom è però sul mercato delle APP e dei contenuti Mobile. Una crescita che vale 623 milioni di Euro con una crescita del 20% rispetto all’anno prima. Un valore elevato composto prevalentemente dagli acquisti dei consumatori (download) e dagli investimenti pubbliciatri (qusi il 15%).

I dati relativi alle APP, raccolti in collaborazione con Doxa Digital, indica in 27 il numero di applicazioni mediamente installate su un dispositivo utente. L’uso di queste APP non è costante, la metà non viene neppure usata ma con il browser accedono al Web almeno nove volte al giorno.

Le APP preferite sono quelle legate si social network e ai giochi a farla da padrone sono le APP legate ai contenuti e all’accesso Web da mobile.

Nel 2012 le applicazioni scaricate e acquistate dagli store dei produttori sono cresciute del 76% ( giochi al 60% e a seguire infotainment e contenuti sociali), per un valore complessivo di 120 milioni di euro circa.

Tra gli store la quota principale è ancora di Apple ma cresce mese dopo mese la quota di Google Play.

La fotografia del mercato offerta dall’Osservatorio indica a sviluppatori e software house la strada maestra da seguire fatta di innovazione costante nell’offerta di contenuti mobile e da nuovi servizi utili all’offerta e usufruizione di nuovi media sociali e loro contenuti. Il mercato promette margini di crescita constanti e un mercato nel quale le startup potrebbero trarre beneficio dai molteplici investimenti, anche istituzionali, in arrivo. Non siamo certamente ad un livello assimilabile a quello internazionale ma anche in Italia stanno crescendo le nuove aziende e i progetti finanziati da venture capital stranieri e da incubatori alla ricerca di nuove applicazioni killer e nuove aziende da lanciare.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Giacomo Balli

I'm a freelance developer based in Italy. Have my personal projects in the AppStore...

Vai al profilo

Padiglio

Padiglio è una rivoluzionaria custodia per iPad, e tablet in generale, che consente a...

Vai al profilo

PS.Mobile

PS.Mobile, software house di Bologna dal 2001, offre ai suoi clienti progetti...

Vai al profilo

MG SoftDroid

Programmatore neofita, realizza App Android indirizzate agli studi prevalentemente...

Vai al profilo