Mercato Italiano /

Più gas al mobile payment

Più gas al mobile payment

02 Ottobre 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Il crescente uso di tablet e smartphone sta portando alla convergenza tra e- ed m-payment creando nuove sfide per i Payments Service Provider (PSP). Si prevede che nel 2015 gli m-payment cresceranno al tasso del 60,8% mentre gli e-payment rallenteranno scendendo al 15,9% annuo nello stesso periodo man mano che sempre più persone utilizzeranno dispositivi mobili per eseguire i propri pagamenti.

 

Questa tendenza aumenterà la pressione sui PSP affinché modernizzino le rispettive infrastrutture di elaborazione dei pagamenti per supportare l'ampia gamma di innovazioni rivolte verso la clientela.

"Il World Payments Report di quest'anno ha rilevato che la maggior parte dei PSP ha reso prioritaria la trasformazione, in tempi brevi, dei processi di pagamento", ha commentato Andrea Falleni, Vice President, Financial Services Leader di Capgemini Italia. "Tuttavia la pressione scaturisce sia dalla concorrenza che da nuove iniziative normative dando vita a innovazioni come Square, IZettle e Swift per un valore tangibile per i clienti. Questo richiede che i provider sviluppino una visione a lungo termine per i processi di pagamento che possa essere eseguita tatticamente mediante progetti agili e strategici a ciclo ravvicinato che portino vantaggi rapidi creando nel contempo valore aggiunto a scadenza più prolungata".

Il report evidenzia anche come le priorità di trasformazione a medio e lungo termine abbiano un'unica piattaforma di pagamento integrata (con una base comune sia per i pagamenti retail che per quelli corporate) applicando il concetto di hub di pagamento a tutte le aree dei pagamenti e affrontando la convergenza tra carte e pagamenti come sostegno essenziale delle innovazioni rivolte alla clientela.

La crescita del settore unita al rapido ritmo delle nuove normative richiede flessibilità da parte dei PSP per potersi adattare. Oltre il 50% delle nuove Key Regulatory and Industry Initiatives (KRII) si concentra sull'innovazione e alcune di esse giocano un ruolo significativo per ridurre il rischio, aumentare la trasparenza e la competitività, e agevolare la standardizzazione. All'emergere di nuove KRII appare la tendenza a ripeterle in cascata in tutto il mondo diffondendole nei vari mercati. Iniziative come i pagamenti in tempo reale, le pressioni sui costi delle commissioni interbancarie sulle carte di pagamento e il miglioramento della governance sui pagamenti sono tutti esempi di normative che si diffondono a cascata.

Il report sottolinea infine come molte nuove KRII amplino la portata delle iniziative già esistenti conducendo a un effetto di rafforzamento complementare che avviene quando nei vari mercati compaiono nuove normative correlate a quelle esistenti migliorando le proposte del settore nel suo insieme. Il riconoscimento di queste tendenze sarà essenziale per l'efficienza operativa dei PSP attivi su mercati multipli.

Il report è disponibile per il download all'indirizzo www.worldpaymentsreport.com.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Unified Communication

Unified Communication è un’azienda italiana leader nel mercato europeo del...

Vai al profilo

The Box Srl

The Box S.r.l. nasce dall’esperienza dei suoi soci fondatori e di Arka Service S.r.l...

Vai al profilo

XENIALAB

Xenialab sviluppa applicazioni native su Apple iOS (iPhone, iPad, iPod), Google...

Vai al profilo

SANMARCO INFORMATICA SPA

Sanmarco Informatica opera nel settore dell'informatica da oltre 20 anni con...

Vai al profilo