Segnalazioni dal mercato /

Più sicurezza in banca?

Più sicurezza in banca?

23 Marzo 2016 Gielle
SoloTablet
Gielle
share
I trend che caratterizzeranno l’evoluzione della banca vedono la tecnologia come motore di importanti benefici in grado di migliorare la customer experience. Gli ultimi anni sono stati per le banche un periodo di grande trasformazione nella relazione con la clientela: la tecnologia in tutto questo ha svolto un ruolo chiave. Se da una parte ha creato una maggiore distanza tra filiale e utente, spersonalizzandone la relazione, dall’altra, però, la diffusione della tecnologia ha permesso ai clienti di sviluppare una maggiore autonomia e consapevolezza nella gestione dei canali di contatto con la banca e nell’approccio ai servizi bancari.

La Digital Transformation ha moltiplicato esponenzialmente le opportunità e i rischi legati all’utilizzo di un’infinità di dati digitali, infatti ogni giorno internet entra in maniera sempre più prepotente nella nostra vita con Smartphone, Tablet, Smartwatch e PC esponendoci a rischi sempre maggiori.

È così che il tema della cybersecurity risulta essere sempre più centrale nella agenda governativa alla luce della nuova normativa europea che prevede un notevole aumento delle responsabilità soprattutto per gli istituti finanziari e per i service provider. 

Ma gli italiani come vivono il rapporto con la propria banca e la sicurezza? 

CONSIGLIATO PER TE:

Internet e cosa è diventato

Unarecente ricerca commissionata a Doxa da Auriga su “La banca che vorrei” ci dà uno spaccato di come la pensano i nostri connazionali mostrando che per il 77% degli italiani l'aumento della tecnologia delle soluzioni bancarie ha comportato un incremento della sicurezza. La ricerca sottolinea un approccio ambivalente degli utenti: infatti se da una parte la digitalizzazione, accompagnata da una crescente importanza delle carte di pagamento e dei conti online ha comportato una rassicurazione sulla riservatezza delle informazioni e sulla gestione del denaro contante, dall’altra parte si pongono il tema di protezione delle informazioni scambiate on line e del «prezzo» da pagare per una gestione sicura della propria operatività, come nel caso della gestione delle password o dei token.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Techmobile

Vai al profilo

Andrea Picchi

Cognitive Interface Designer & iOS Developer

Vai al profilo

Disruptive Innovation

Management Consulting

Vai al profilo

Sanmarco Informatica

Conoscenza, consapevolezza, spirito di gruppo, sono le parole che riassumono il nostro...

Vai al profilo