Tecnopillole /

Ego surfing - cosa dice di me Internet?

Ego surfing - cosa dice di me Internet?

16 Febbraio 2017 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
PILLOLE DI TECNOLOGIA - Tutti più o meno avranno usato frequentemente Internet per scoprire informazioni, segreti e notizie su persone note e sconosciute, amici, fidanzate o fidanzati e su personaggi pubblici. Tutti hanno sicuramente usato la Rete per verificare le tracce lasciate, il profilo personale percepito o semplicemente per cercare le informazioni che il Web ha registrato nel tempo e oggi sono disponibili a tutti i naviganti della Rete.

Con EGO SURFING si definisce l'abitudine e la pratica di cercare sul Web informazioni su sè stessi inserendo il proprio nome e cognome in un motore di ricerca. Di farlo, al fine di valutare la propria presenza e rilevanza in Rete, come passatempo e come un gioco mettendo al centro la propria vanità e andando alla ricerca di onferme. Non tutti sono interessati a cosa la Rete racconta di loro. Molti non ci pensano neppure e alterttanti non osano cercarsi in Rete per non rimanere delusi o infliggere un colpo pesante alla loro vanità i narcisismo personali.

L'EGO SURFING è una pratica che evidenzia quanto è stato messo in luce da tempo da numerosi studiosi della Rete: ogni qualvolta interroghiamo, attraverso i vari tipi di motori di ricerca disponibili, la Rete lo facciamo prevalentemente per trovare conferme a noi stessi, alla nostra vanità, al nostro narcisismo, alle paure ma anche semplicemnete per trovare le risposte che vorremmo trovare.

Oggigiorno l'EGO SURFING dovrebbe essere praticato da tutti  anche per un altro motivo, quello della scicurezza streattamente collegato al tema della privacy e della riservatezza dei dati sensibili e personali. Il numero elevato di spazi sociali e online frequentati produce una quantità di informazioni di cui so perde il controllo e di cui non si ha neppure consapevloezza. Queste informazioni possono essere semplici dati demografici e associati a un semplice profilo ma potyrebbero anche essere dati più sensibili come quelli legati a transazioni bancarie, preferenze sessuali o politiche, parenti, figli minori e amici. Meglio tenere sempre sotto controllo i dati in circolazione per poter intervenire con gli strumenti adeguati in modo da prevenire eventuali sorprese indesiderate.

La pratica dell'EGO SURFING interessa particolamente tutti coloro che usano la Rete anche professionalemente o comeabitanti pro-attivi della Rete frequentandola ad esempio con un Blog, un sito o altre presenze associabili ad una identità individuale.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Alternative Apps

Alternative Apps design and develop applications for iPhone/iPod and iPad.

Vai al profilo

Bluzz

Bluzz è un marchio che raggruppa professionisti e aziende che operano da più di...

Vai al profilo

Albegor.com

Professionista con lunga esperienza nel settore mobile, fin dalla comparsa sul mercato...

Vai al profilo

New Amuser s.r.l.

Software developer, sono laureato in informatica curriculum " Sistemi e Reti...

Vai al profilo