Tecnopillole /

Le macchine apprendono come noi?

Le macchine apprendono come noi?

25 Ottobre 2017 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
La narrazione che racconta le numerose rivoluzioni tecnologiche in corso è da tempo focalizzata su temi come l'intelligenza artificiale e la capacità di apprendimento delle macchine. Sono terminologie usate, spesso a sproposito, senza alcuna conoscenza esatta del loro significato e delle loro conseguenze. Sarebbe necessario fare chiarezza da parte di tutti, sviluppatori, giornalisti, manager d'azienda e semplici utilizzatori.

In una realtà online nella quale si legge sempre meno o sempre più in fretta, si naviga più che leggere, si condivide molto e non necessariamente dopo aver letto ciò che si condivide, il primo passo per una comprensione maggiore inizia dalla conoscenza dei termini e dei concetti e delle differenze che li distinguono tra di loro.

Definire cosa si intenda per Intelligenza Artificiale e macchine che apprendono può risultare complicato per la lunga storia che caratterizza le ricerche fatte e i diversi approcci sperimentati. Ai suoi inizi i ricercatori dell'Intelligenza Artificiale cercavano di replicare l'intlligenza umana o almeno l'intelligenza che gli umani impiegano nello svolgimento di alcuni compiti e alcune attività. Per farlo istruirono i computer a seguire e rispettare delle regole opportunamente codificate in modo da poter fare delle scelte e prendere delle decisioni. Oggi più che cercare di replicare il cervello umano le intelligenze artificiali sono implementate come macchine capaci di apprendere.

L'abilità di apprendere delle macchine è riferità alla capacità di usare una grande quantità di dati in modo da poter fare scelte e prendere decisioni migliori. Questo tipo di apprendimento non sarebbe stato possibile nel passato per mancanza di potenza adeguata dei processori e di altre tecnologie come quelle di Cloud Computing e Big Data. La capcità di apprendere permette oggi a macchine intelligenti di imparare ad aggiustare nel tempo le previsioni del tempo, facendo uso di dati climatici storici o apprendendo per tentativi dopo avere usato una serie di dati per generare risultati e avendone verificato la giustezza o erroneità.

Oggi alcune macchine intelligenti sono anche capaci di prendere decisioni dopo elaborazioni logiche e classificazioni autonome dei dati. Ad esempio alcuni algoritmi intelligenti della Rete sono in grado di prevedere i comportamenti degli utenti online. Questo tipo di algoritmi o macchine intelligenti possono essere istuite a  fornire output a partire da serie di dati definiti, ad esempio a fornire informazioni sui costi o prezzi di un viaggio o di un acquisto online.

Le intelligenze artificiali, come gli esseri umani, sono dotate di un loro cervello e di neuroni interconnessi, capaci, a loro modo, di generare sinapsi. Questi neuroni sono raggruppati a formare strutture diverse incaricate di ricevere e gestire i dati in input, di farsi carico della logica di calcolo e di produrre output e risultati. Ogni connessione tra neuroni viene valutata e misurata in modo da definire una gerarchia di elementi che verranno usati per determinare scelte, decisioni e previsioni. Più grande è la disponibilità di dati e più potente è la capacità di elaborazione della macchina e migliore saranno le sue prestazioni. L'apprendimento deriverà dalla capacità di confrontare gli output prodotti con quelli reali e di affinare nel tempo, usando tecniche e algoritmi adeguati, la capacità di farlo in modo autonomo e automatico, senza alcun aiuto o input umano.

La capacità di apprendere delle macchine legate alle loro strutture neuronali o reti di neuroni è l'apetto più interessante e intrigante della ricerca tecnologica attuale. Chi volesse approfondire il tema dovrebbe innanzitutto prendere visione delle diverse tipologie di reti neurali oggetto di ricerca e sviluppo. Lo può fare andando su siti specializzati o affidandosi a Wikipedia: Convolutional Neural Networks, Computer Vision, Recurrent Neural Networks, Natural Language Processing.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Disruptive Innovation

Management Consulting

Vai al profilo

FW LAB AC

Sviluppatore Italiano specializzato nello sviluppo di software per dispositivi...

Vai al profilo

DUECI

Il mondo Apple per le aziende e gli ambienti di produzione - Sviluppo software su...

Vai al profilo

Arsenal S.R.L.

Simulatori e visual simulation immersiva ad elevata interattivita' - con software di...

Vai al profilo