Novità dal mercato /

C'era una volta un venditore di libri online

C'era una volta un venditore di libri online

12 Settembre 2011 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Sono passati molti anni da quando Amazon era un'azienda alla ricerca di profitto. Oggi è un'azienda che domina il cosiddetto e-retailing online, è leader di mercato con il Kindle e sta entrando con un prodotto di qualità nel mercato dei tablet per competere contro una corazzata come Apple.

Fondata nel 1995, per sei anni consecutivi Amazon non ha prodotto alcun profitto per i suoi fondatori e soci. Dal 2001 l'azienda ha invertito la marcia e da allora ha dimostrato la validità di una visione, di un modello di business, che ha portato alla creazione di un mercato da 96 miliardi di dollari. Il successo si spiega con la capacità di reggere nel tempo su una visione di lungo termine che oggi vede Amazon leader di mercato con l'ereader Kindle, con un'offerta di servizi in cloud AWS e a breve anche con un nuovo tablet. Il successo di Amazon nasce dalla capacità del suo fondatore e dell'azienda di scommettere anzitempo su nuove tecnologie e prodotti. Il Kindle come prodotto è recente ma il suo concepimento (concept ) risale a sette anni fa quando un'idea di questo tipo veniva praticamente bocciata da tutti. Il Kindle è l'esempio della volontà a rischiare il fallimento come una condizione essenziale per riuscire ad innovare. Questa volontà si traduce in tentativi molteplici che, anche quando producono fallimenti, servono a definire meglio strategie, percorsi, tecnologie e prodotti.  La filosofia del fondatore di Amazon si basa sulla ricerca dell'essenziale e la flessibilità sui dettagli ma è tutta incentrata sulla ricerca testarda di riuscire a lanciare prodotti innovativi in grado di catturare l'attenzione e l'interesse dei consumatori. Una filosofia che si ritrova anche nel percorso di un 'guru' come Steve Jobs e che spiega, forse, perchè Amazon potrebbe diventare il concorrente numero uno di Apple.

Un esempio concreto di questa filosofia aziendale è il Kindle. Rilasciato nei negozi nel 2007 al prezzo di 399 dollari, il kindle non era l'unico e-reader disponibile sul mercato ( Sony aveva già rilsciato il suo ereader nel 2006) ma il primo ad essere connesso direttamente ad uno store di libri digitali (ebook) e ad offire un accesso illimitato alla rete 3G Whispernet di Amazon. La prima generazione di Kindle ebbe un successo così grande che Amazon non fu in grado per cinque mesi di consegnare nuovi prodotti. Oggi il Kindle costa molto ( 114 dollari ma forse anche 99 entro fine anno) meno, è stato acquistato da quasi otto milioni di consumatori, offre connessioni Wi-Fi e molto altro.

Sono di questi giorni le indiscrezioni sul rilascio a breve da parte di Amazon di un tablet Android che dovrebbe essere in distribuzione al prezzo di 250 dollari e avere caratteristiche molto simili a quelle dell'iPad. Visto i precedenti è probablile che il nuovo tablet sia semplicemente un nuovo strumento per collegare un dispositivo mobile ai molti servizi Amazon disponibili o che verranno. Il tablet servirà per scaricare e acquistare musica e film, potrebbe fornire cataloghi interattivi e soprattutto offrire agli utenti condizioni vantaggiose per abbonamenti eacquisti sullo store di Amazon. (CM)

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


GoalGames

Vai al profilo

Albegor.com

Professionista con lunga esperienza nel settore mobile, fin dalla comparsa sul mercato...

Vai al profilo

Computime Srl

Computime, rivenditore Apple dal 1983, Servizi per l'editoria, Software House. La...

Vai al profilo

Merlino DreamLab

Merlino Dreamlab, realizza ebook interattivi multimediale per iPad e Tablet...

Vai al profilo