Amazon /

Echo non è più solo una voce, ora ha anche un display!

Echo non è più solo una voce, ora ha anche un display!

10 Maggio 2017 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
L'Echo di cui si parla è l'assistente personale di Amazon che ora, nella veste di Echo Show, trasforma un dispositivo con l'intelligenza artificiale e la voce di Alexa, in uno strumento interattivo con l'aggiunta di un display da sette pollici con cui è possibile fare molte delle cose a cui ci si è abituati con uno smartphone.

L'annuncio di Amazon non ha sorpreso chi da tempo aveva anticipato l'evoluzione di Echo ma rappresenta comunque una mossa intelligente in un panorama di offerta diventato noioso per la mancanza di novità. Ora con Echo Show l'utente potrà interagire vocalmente con il suo assistente personale ma anche usare Amazon Music gestendo le playing list sulla superficie di un display da sette pollici, guardare video clip, interagire con amici e parenti in video chiamate o conferenze, scambiarsi foto e immagini, video YouTube o ricette e molto altro. Il tutto con un gadget tecnologico dal costo contenuto di 230 dollari.

CONSIGLIATO PER TE:

E' possibile staccare la spina?

Echo Show è un dispositivo per la casa, dotato di connessione Wi-Fi, con uno schermo che non impedisce di continuare a interagire con la sua intelligenza artificiale Alexa con la semplice voce ma che permette anche di dare visibilità a chi interagisce attraverso le fotocamere e il display di cui è dotato. Un'evoluzione di prodotto importante per un produttore che possiede il 70% del mercato degli assistenti vocali tecnologici per la casa. Un'evoluzione che racconta molto anche sul futuro dei dispositivi con cui oggi facciamo telefonate e conversiamo. Dispositivi noti oggi come smartphone e che domani potrebbero trasformarsi in qualcosa di molto diverso, anche se pur sempre dotati delle funzionalità utili alla conversazione e alle chiamate telefoniche.

Echo di Amazon ma anche Home di Google sono forse la prefigurazione di un futuro nel quale il telefono di casa, una volta fisso e legato alla rete telefonica nazionale, farà il suo grande ritorno, con modalità di connessione completamente diverse ma anche con una offerta superiore di qualità e di nuove funzionalità. Ciò non significa che il dispositivo mobile sia destinato a perdere il ruolo che ha assunto ma serve a far ricordare la convenienza, la comodità e l'utilità che rivestiva il telefono fisso di una volta. Ad esempio non dipendeva dall'esaurimento delle batterie e favoriva lunghe conversazioni, rese confortevoli dall'essere distesi su un divano o stravaccati su una poltrona.

Il telefono di casa (e non solo) del futuro potrebbe essere il dispositivo Hololens a cui sta lavorando Microsoft ma ora anche Echo Show di Amazon, un dispositivo che sposa le funzionalità tipiche degli assistenti personali per come li abbiamo conosciuti in questi anni con le caratteristiche e funzionalità di uno smartphone. Un dispositivo che allarga le potenzialità attuali dello smartphone grazie alla sua dotazione di migliori componenti audio-visivi e funzionalità. Ad esempio in futuro dispositivi come Echo Show potrebbero farsi carico di selezionare le chiamate da passare all'utente eliminando le numerose telefonate aggressive e fastidiose in arrivo da call center, ma anche gestire in modo efficiente l'arrivo contemporaneo di più chiamate.

Echo Show fa percepire la possibile evoluzione delle conversazioni digitali attuali, basate su smartphone e APP, verso soluzioni basate su assistenti personali virtuali capaci di gestire chiamate e conversazioni in modo efficiente e conveniente per diverse tipologie di utenze, private ma anche aziendali e professionali. L'aggiunta di un display al dispositivo Echo di prima generazione è un primo passo verso nuove tipologie di dispositivi tecnologici capaci di integrare e mescolare diverse modalità di comunicazione, non solo vocali ma anche visive. Una cpacità intrinsecamente illustrata dal nome stesso del nuovo dispositivo, Echo Show: un dispositivo capace non solo di parlare ma anche di mostrare, visualizzare, farsi guardare e comunicare per immagini.

Il nuovo prodotto di Amazon è già prenotabile e sarà in vendita al prezzo di 230 dollari o di 350 per l'acquisto contemporaneo di due dispositivi. Ora spetta alla concorrenza decidere cosa fare e se seguire i passi già compiuti da Amazon in un mercato che, almeno nel mercato americano, è percepito come molto promettente e ricco di opportunità.

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Algos

Software house milanese specializzata in sviluppo di applicazioni gestionali...

Vai al profilo

FW LAB AC

Sviluppatore Italiano specializzato nello sviluppo di software per dispositivi...

Vai al profilo

DidApp

App didattiche per la prevenzione dei disturbi dell'apprendimento

Vai al profilo

Spindox

Spindox opera nell’ambito ICT, fornendo servizi di consulenza, system integration...

Vai al profilo