Amazon /

Il kindle fire è uno strumento, la strategia e il business puntano ai servizi

Il kindle fire è uno strumento, la strategia e il business puntano ai servizi

10 Settembre 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Jeff Bezos è stato chiaro fin dall'annuncio dei nuovi modelli di Kindle. Il tablet è uno strumento per usufruire di servizi ed Amazon dispone già di servizi di eccellenza e punterà su una strategia focalizzata su più servizi e maggiore qualità. I contenuti verranno resi disposnibili in tutti i paesi.

La filosofia di Jeff Bezos, fondatore di Amazon, è chiara da sempre ed è fondata sull'idea che il business oggi si faccia prevalentemente sui servizi e non con i dispositivi. Una strategia che spiega il successo del kindle fire ma anche il prezzo di mercato che Amazon ha fatto per guadagnare market share. I quasi sette milioni di tablet venduti nel 2011 hanno probabilmente procurato una perdita sull'hardware ma un guadagno complessivo sulla vendita di servizi e sull'acquisizione di nuovi clienti.

La strategid di Amazon è possibile perchè prima del kindle fire, Amazon non aveva commercializzato hardware ( salvo alcuni sporadici tentativi) ma puntato innanzitutto sulla fornitura di servizi in cloud computing. Amazon ha costruito la sua piattaforma di servizi in cloud e SaaS da pioniere ed oggi può puntare a far crescere servizi e numero di utenza abbinando alla sua offerta anche unoi strumento che faciliti connettività e utilizzabilità dei servizi disponibili.

Questa strategia ha dato risultati diversi da quelli ottenuti da Apple con la vendita di dispositivi e sistemi. Oggi anche Apple punta molto sui servizi ma si deve confrontare con una realtà come Amazon che ha già sperimentato come farlo al meglio e ora può farlo anche attarverso la fornitura ai suoi clienti di dispositivi come il kindle fire. Dispositivi dotati di un sistema operativo Android su cui sviluppare servizi esclusivi e castomizzati per un mercato dei contenuti ormai mondiale.

La sfida per Amazon si gioca oggi sulla presenza in tutti i mercati nazionali. Una sfida che però Amazon sembra abbia preso sul serio, come dimostrano anche alcuni comunicati stampa e dichiarazioni del management.

Amazon, Google e Apple sembrano ormai convergere sullo stesso modello di business con l'obiettivo di contendersi un ricco mercato di consumatori interessati sono solo ai dispositivi ma soprattutto alle applicazioni e ai servizi.

Tutte e tre le aziende cercano di perseguire il loro obiettivo controllando sempre più e meglio l'accesso dei consumatori ai contenuti e alle risorse disponibili in cloud. Amazon, Google e Apple stanno diventando i veri concorrenti di tutte le realtà editoriali  e dei produttori di media digitali tradizionali. E' con loro che questi produttori dovranno fare i conti in futuro, non per i dispositivi hardware che propongono ma per servizi, soluzioni e capacità di fidelizzare la loro clientela.

Nel frattempo i nuovi Kindle Fire sono disponibili anche in Italia.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Creact

Creact si occupa dello sviluppo di soluzioni mobile, web e desktop. Creact dà vita a...

Vai al profilo

Giulio Di Simine

Sono un giovane sviluppatore, ho 18 anni; sviluppo applicazioni da poco più di un anno e...

Vai al profilo

Camagames

We’re the Camagames, founded Matteo Carretti to gather on music, graphic and...

Vai al profilo

PowerSoftware

App for lifestyle of people !

Vai al profilo