Amazon /

La guerra dei tablet... e il vincitore sarà Amazon?

La guerra dei tablet... e il vincitore sarà Amazon?

05 Ottobre 2012 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
La domanda posta oggi avrebbe una sola risposta: Apple! La stessa domanda rivolta al futuro solleva vari interrogativi e favorisce alcune riflessioni. Le code per l'acquisto dell'iPhone 5 hanno dimostrato il valore di un marchio e la forza di una clientela affezionata e fidelizzata. Il marchio Microsoft ha perso smalto ma ha ancora una base fidelizzata ed enterprise numerosa. Amazon è il marchio che potrebbe sorprendere. Per aumento di reputazione e capacità attrattiva ma anche per numerosità e capacità di spesa della base clienti (oggi ancora in parte in potenza).

Con l'introduzione del  Kindle Fire , il nuovo tablet HD da 8.9 pollici e sistema operativo Android Jelly Bean, Amazon si è attrezzata per una competizione più agguerrita contro Apple, attuale leader di mercato, ma anche contro Google e Microsoft. Una competizione che non passa solo attraverso la bontà e qualità del nuovo dispositivo hardware ma soprattutto  l'uso che di esso può essere fatto per accedere all'immenso archivio di contenuti e librerie online dei portali di Amazon. Una strategia che ricorda molto quella impostata da Apple per l'iPod, strumento di accesso ad archivi musicali illimitati, facilitato, economico e legale e che ha dato il via al rilancio del marchio Apple sul mercato che ha portato alla leadership attuale.

E' da questa considerazione che bisogna partire per provare a prevedere chi tra i vari contendenti bellicosi partecipanti alla guerra dei tablet, sarà il vincitore futuro.

Il successo di Apple è molto legato al valore del marchio ma forse soprattutto ad una clientela affezionata e fidelizzata che manifesta una fede così cieca nell'azienda della Mela da diventare, più o meno inconsciamente, una componente fondamentale della sua forza commerciale.

In passato anche il successo di Microsoft è stato costruito da una clientela soddisfatta e fidelizzata che mai avrebbe guardato altrove se Microsoft non avesse fatto degli errori di strategia sottovalutando i cambiamenti in corso a livello tecologico e di mercato (user experince e nuovi comportamenti dei consumatori).

Amazon dispone di un marchio dall'immagine forte e conosciuta, di una delle migkiori user experience nell'acquisto di prodotti online e di una vasta clientela che prò è composta da persone non sempre interessate o fanatiche di tecnologia.

La qualità del servizio che Amazon è in grado di offrire ai clienti del suo Amazon Prime è tale da non avere oggi molti concorrenti. Non è solo la user experience online e l facilità con cui si può scegliere e ordinare il prodotto preferito ma l'intera filiera logstica che permette ad Amazon di consegnare i prodotti ordinati in tempi rapidi e a costi limitati. Il tutto con la formula, diffusa da sempre negli Stati Uniti ma non sempre particata da tutti gli operatori online, del 'Money Back Guaranteed' nel caso in cui il prodotto non soddisfacesse il bisogno che aveva originato l'acquisto.

Una audience fidelizzata fa di Amazon il concorrente di Apple più pericoloso e quello più attrezzato per mettere in discussione la sua leadership nel mercato dei tablet.

Sembra uno scenario improbabile e improponibile se si considerano il successo dell'iPad e la prepotenza e pervasività del marchio della mela in tutti i mercati. E' molto meno improbabile se si pensa a quali servizi e contenuti Amazon possa immettere sul mercato per soddisfare esigenze concrete di molte persone, famiglie, gruppi e aziende. Un esempio su tutti è l'introduzione di libri di testo per la scuola. Un servizio su cui Amazon punta e che può far risparmiare centinaia di dollari/euro alle famiglie e fornire numerosi vantaggi in termini di maggiore disponibilità di contenuti didattici, di nuove modalità didattiche e di apprendimento con benefici condivisi tra docenti e discenti.

Le dimensioni e le caratteristiche del Kindle Fire sono perfette per studenti e ragazzi abituati da tempo a giocare con il loro smartphone per ascoltare musica (speaker stereo), guardare video e film (qualità video HD) e abitare i luoghi abitati dei social network online. Non è un caso che per facilitare la scelta del Kindle Fire Amazon ha predisposto una opzione gratuita che prevde 20GB di stirage in Cloud per ogni acquirente di un tablet Kindle Fire HD. Ma il servizio di Amazon non obbliga all'acquisto del Kindle Fire e un cliente può continuare ad usare un dispostivo iOS o Android semplicemente installando l'applicazione client per l'accesso ai servizi e alle risorse Amazon.

In conclusione, se il dominio di Apple sembra oggi incontrastato, il servizio offerto da Amazon e la sua strategia che punta sui contenuti e sull'infomazione digitale fanno dell'azienda di Bezos il cavallo su cui puntare per il futuro. La tecnologia hardware sempre più convergente porterà sul mercato molti prodotti di qualità tra loro simili sui quali il prezzo potrebbe dientare l'elemento decisionale determinante. Più difficile sarà invece riuscire a recuperare terreno nei confronti di una azienda come Amazon che ha imparato da anni a costruire un'offerta di beni intangibili capace di soddisfare nel tempo i propri clienti. Clienti che possono acquistare da Amazon anche i tablet, oggi Kindle Fire da 8.9 polici, domani di dimensioni maggiori e caratteristiche sempre più assimilabili a quelle dell'iPad e quasi sicuramente rpoposti a prezzi inferiori.

PS: Questo è un semplice punto di vista e una previsione di SoloTablet. Sarebbe interessante confrontarla con altre visioni che ne mettano in luce la infondatezza. SoloTablet è agnostico su piattaforme, dispositivi e marche ma ama il contradditorio e la conversazione!

 

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Solair

Tutti hanno diritto al Better Business

Vai al profilo

Panda-Rei

Panda Rei is a small company devoted to mobile games development. Located in Italy...

Vai al profilo

Omigrade s.r.l.

Omigrade è una società nata dall’idea e dalla volontà di un gruppo di...

Vai al profilo

Algos

Software house milanese specializzata in sviluppo di applicazioni gestionali...

Vai al profilo