Apple /

Apple e l'abbandono dello Skeumorfismo

Apple e l'abbandono dello Skeumorfismo

23 Agosto 2013 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
L’arrivo di iOS 7 suggerisce una riflessione sull’influenza che le scelte di Apple hanno nel determinare nuove tendenze e nel catalizzare l’attenzione dei media. Per anni ciò che Apple ha fatto è diventato oggetto di imitazione. Succederà la stessa cosa anche con l’abbandono della grafica skeumorfica?

In un interessante articolo pubblicato da IDG Communication viene fatta una riflessione sull’arrivo di Jonathan Ive a capo dell’organizzazione Apple che decide sul design dei prodotti e sulla sua scelta di puntare su un design e una grafica della interfaccia più semplificata. Una scelta in controtendenza con quanto fatto in passato da Apple e che è destinata a scontentare tutti coloro che della diversità di Apple hanno fatto una bandiera ma anche a creare una nuova moda da seguire.

CONSIGLIATO PER TE:

PC Microsoft & Apple pari sono

Lo skeumorfismo è una pratica di design che mira a far apparire qualcosa per quello che non è ma che gli assomiglia molto. Nel caso di Apple sono oggetti come il notepad, il contenitore dei contatti, nel caso di Windows Sticky Notes che assomigia ad un Post it. La differenza nell’uso di questo tipo di approccio di design tra Apple ed aziende come Microsoft e Google sta nell’uso intensivo fatto da Apple dello skeumorfismo e dalla scelta di un design piatto e semplificato che ha prevalso nelle scelte delle altre due aziende.

 

Il successo di Apple si è basato fun qui sulla capacità di rendere semplici prodotti e tecnologie complicate e su un messaggio marketing che ha sempre puntato sulla user experience piuttosto che sulle caratteristiche tecniche di un prodotto. Il successo di questo approccio è confermato dalla crescita di Apple sul mercato e dal numero di dispositivi Apple venduti, soprattutto a persone con meno di 50 anni.

Secondo alcuni analisti è proprio il successo nei segmenti di mercato rappresentati dalle nuove generazioni che ha suggerito l’abbandono dell’approccio skeumorfico che non sembra più capace di tradursi in una metafora adeguata ai gusti emergenti. Le nuove tecnologie hanno fatto sparire la necessità di costruire un ponte tra il mondo fisico e quello digitale e anche Apple si è adeguata.

Si tratta ora di capire se questa decisione sia destinata semplicemente a mettersi sull’onda già seguita da altri produttori od a creare una nuova tendenza seguita da altri. Nel frattempo Apple dovrà fare i conti con i propri clienti affezionati al design skeomorfico di Apple e alla diversità dei suoi prodotti. Sicuramente la scelta fatta non è casuale ma nasce dalla consapevolezza che il nostro modo di interagire con i gadget tecnologici è profondamente cambiato. La nostra mente sa riconoscere bottoni e icone che appaiono su un display anche se non sono skeumorfici e in futuro è probabile che l’interazione avvenga senza più neppure il bisogno di un bottone. Apple non poteva non tenere conto di questi cambiamenti!

 

Suggeriamo la lettura  per intero l’interessante articolo di IDG Communication.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Camagames

We’re the Camagames, founded Matteo Carretti to gather on music, graphic and...

Vai al profilo

gandgapp

Sviluppatore Android

Vai al profilo

100 Things App e giochi per Bambini Genitori e Nonni

La vita di per sé è la favola più fantastica! (Andersen) Anche noi da bravi danesi...

Vai al profilo

PalmoLogix

PalmoLogix is a privately held software company and technical consultancy located in...

Vai al profilo