Apple /

Nuovi iPad, alcune considerazioni sul mercato

Nuovi iPad, alcune considerazioni sul mercato

20 Ottobre 2014 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
L'annuncio dei nuovi iPad non ha sorpreso e non ha entusiasmato. Era ormale attendersi un tablet più sottile e potente ma Apple non è obbligata sempre a sorprendere con le meraviglie. L'annuncio è avvenuto in un anno strano per il tablet e per l'iPad. Le vendite sono ristagnanti e l'attenzione dei consumatori sembra essere concentrata su cose più importanti, lo smartphone sicuramente ma forse anche la crisi e l'incertezza del futuro.

Chi possedeva già un iPad non verrà probabilmente indotto, dall'ultimo annuncio, ad una sua sostituzione rapida nel tempo. L'aggiornamento tecnologico interesserà sicuramente una fetta del pubblico fidelizzato di Apple ma pur sempre una minoranza. A conferma di un dato incontestabile, il mercato dell'iPad si è ristretto, la crescita nelle vendite si è interrotta e la quota parte dell'iPad sul mercato tablet si è ulteriormente ristretta.

CONSIGLIATO PER TE:

A cosa mi serve lo smartwatch?

Sulla situazione di mercato attuale molti commentatori hanno espresso i loro pareri pessimistici sulle sorti future dell'iPad, non per sostenere che l'iPad sia un cattivo prodotto ma per evidenziarne le difficoltà attuali legate al prezzo ma soprattutto alla sua effettiva necessità. Il prezzo elevato non sembra giustificare l'acquisto di un dispositivo che continua a essere usato prevalentemente come strumento per il consumo di contenuti. Passata l'euforia della novità i consumatori sembrano essere diventati maggiormente consapevoli dell'offerta complessiva del mercato e si orientano di conseguenza. Da qui il successo dei phablet e il ritorno di personal computer portatili con caratteristiche simili al tablet ma radicate nelle piattaforme ttipicamente PC.

L'immagine eemergente da molti commenti online non deve però distogliere l'attenzione da alcuni fatti rilevanti: l'iPad continua a cendere e a essere un cavallo di battaglia strategico (quasi 230 milioni di iPad venduti fin qui)su cui Apple punta per affermare la sua leadership nel mercato del personal computing; il tablet sta continuando a vendere più del personal computer, nonostante la ripresa del 2014; l'iPad è di gran lunga il teblet più utilizzato, in particolare per transazioni commerciali e attività legate alla ricerca e all'acquisto di prodotti (iPad come catalogo...); l'iPad continua a essere il tablet con l'ecosistema più ricco in termini di APP.

Il rallentamento nelle vendite dell'iPad è probabilmente temporaneo. Legato dalla durata del dispositivo e dall'allungamento dei tempi di sostituzione di un modello con un nuovo da parte dei consumatori. Nelle aziende al contrario, il tablet di Apple raccoglie l'interesse crescente dei dipartimenti IT che vedono nell'iPad uno strumento potente di produttività e efficienza lavorativa in mobilità. L'accordo con IBM ha aperto immense opportunità per Apple e i suoi prodotti e un vantaggio competitivo reale sui diretti concorrenti. Apple domina con i suoi iPad anche nel mondo della istruzione e della scuola e in quello istituzionale.

La fortuna di Apple è che al momento non esiste sul mercato un vero concorrente capace di proporre un prodotto tablet a 360°. Non riesce a farlo Samsung nonostante la leadership e la diffusione della piattaforma Android sul mercato, non ci riesce ancora Lenovo che pure vanta entrature importanti in tutti i mercati, compresi quelli aziendali e istituzionali.

La forza di Apple sta innanzitutto nella immagine del suo brand e nella poteza e qualità dei suoi marchi. Vincente però è anche la capacità di comunicare una visione e di operare in modo strategico sul lungo termine. Solo coì si può spiegare ad esempio i grandi investimenti e la grande enfasi posta sul tema della scuola. Far crescere bambini di 6-12 anni in compagnia di un iPad apre orizzonti luminosi a Apple da un punto di vista commerciale per il futuro. Una operazione non riuscita fin qui ad altri produttori che faticano anche a penetrare nel mercato dei consumatori anziani, a loro volta innamoratisi della facilità d'uso dell'iPad.

Il mercato 2014 del tablet è destinato a registrare il rallentamento della domanda. Quando il fenomeno verrà analizzato si scopreirà che il mercato non si è fermato ma è semplicemente maturato. In questa evoluzione Apple non rischia di perdere la sua leadership. Il rischio non esiste e non ci sarà fino a quando riuscirà a portare sul mercato prodotti di qualità di cui i consumatori si innamorano e sono soddisfatti.

Se non ci saranno soprese o grandi novità da parte di altri produttori, l'iPad è destinato a ricominciare la sua corsa e a sorprendere molti commentatori con le sue qualità, di prodotto ma anche di resistenza....

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Padiglio

Padiglio è una rivoluzionaria custodia per iPad, e tablet in generale, che consente a...

Vai al profilo

MNM dev

Vai al profilo

Connexxa

Vai al profilo

Fingerlinks

Siamo una startup tecnologica estremamente dinamica. Ci occupiamo di system...

Vai al profilo