Produttori /

Due aziende nel radar 2015: Xiaomi e Microsoft

Due aziende nel radar 2015: Xiaomi e Microsoft

19 Gennaio 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Chi è convinto che il mercato tecnologico e del Mobile si sia stabilizzato dovrà ricredersi. Il mercato non solo è in movimento e molto dinamico ma è destinato anche a riservare alcune sorprese. Una di queste potrebbe vedere l’emergere di nuovi protagonist come Xiaomi, il ritorno di grandi protagonist come Microsoft. Entrambe interessate a mettere in difficoltà Apple.

Due sono le novità da osservare con attenzione in questa prima fase del nuovo anno. La prima è la vitalità dell’azienda cinese Xiaomi che con i suoi nuovi smartphone, molto simili a quelli di Apple ma molto meno costosi, va alla conquista dei mercati con prodotti di qualità. La seconda è il rilascio di Windows 10 da parte di Microsoft. Sia Xiaomi che Microsoft puntano chiaramente a competere con Apple, leader natural e riconosciuto del mercato attuale, per il suo modello di business oltre che per i suoi prodotti. La nuova sfida arriva per Apple in un momento felice per I risultati ottenuti con l’iPhone 6 ma anche contradditorio e segnato da alcuni problemi come ad esempio la crescente insoddisfazione dei consumatori verso il supporto e i servizi di customer service (l’azienda più apprezzata in questo ambito è ora Samsung).

Xiaomi deve il suo successo dall’aver eroso nei paesi asiatici fette di mercato di Samsung ma il suo obiettivo competitivo è Apple. Un obiettivo perseguito con la produzione di dispositivi di qualità e elevate prestazioni venduti direttamente ai consumatori a prezzi concorrenziali, poco sopra ai costi di produzione. Per il momento i dispositivi Xiaomi non sono disponibili in tutti i mercati ma quando lo saranno Apple dovrà confrontarsi con un concorrente agguerrito, ricco e  ambizioso che può contare sul successo avuto nel mercato nazionale ma anche in mercati numericamente vastissimi come India e altri paesi emergenti. In questo inizio anno, Xiaomi ha rilasciato due nuovi modelli Mi Note e Mi Note Pro Android con i quali punta al mercato di fascia alta con prodotti dalle caratteristiche tecniche superiori e dalle prestazioni elevate ma con un prezzo che sarà la metà di un iPhone.

 

La seconda novità 2015 potrebbe venire dal ritorno dal grande assente di questi anni, Microsoft. Dopo aver dominato per decenni il mercato dei sistemi operativi nel mercato PC, Microsoft sembrava aver perso il tocco di Mida e aver ceduto lo scettro del comando indefinitivamente ad altri produttori. Con il rilascio di Windows 8 e poi con il cambio di strategia impresso dal nuovo CEO Nadella, Microsoft sembra avere ritrovato la strada della competizione. Il prossimo rilascio di Windows 10, unitamente al positivo andamento del tablet-Pc ibrido Surface Pro 3, sono i due elementi capaci di rilanciare l’azienda. Due elementi che devono essere presi in considerazione anche dai concorrenti ma soprattutto dai consumatori e dalle aziende alla ricerca di nuove soluzioni Mobile per il futuro. Il fatto che il nuovo sistema operativo sia agnostico rispetto alle diverse piattaforme permette agli sviluppatori di creare soluzioni utilizzabili immediatamente su dispositivi diversi e alle aziende di ridurre i costi complessivi di sviluppo. Inoltre la filosofia di Windows 10 sembra perfetta per la strategia di Microsoft di fornire alle aziende soluzioni Mobile con caratteristiche da PC e dispositivi ad elevate prestazioni ma anche dotati di accessori come tastiere e mouse, da elevata connettività e tanti servizi in Cloud.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


Fingerlinks

Siamo una startup tecnologica estremamente dinamica. Ci occupiamo di system...

Vai al profilo

Consoft Sistemi S.p.A.

Web & Digital Technology, Big Data, IoT & Telemonitoring

Vai al profilo

Doxinet srl

Doxinet è un’azienda capace di adattarsi alle esigenze del mercato, in grado di...

Vai al profilo

Digital E Srl

Digital E da più di 20 anni è una delle maggiori società nel campo dell'education e...

Vai al profilo