Google /

Google e Internet degli oggetti: un nuovo sistema operativo

Google e Internet degli oggetti: un nuovo sistema operativo

22 Maggio 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
A poca distanza dal suo evento Google I/O alcune indiscrezioni indicano che Google è pronta all’annuncio di una nuova piattaforma di sistema operativo pensato appositamente per la Internet degli oggetti.

Le indiscrezioni possono rovinare la sorpresa ma anche preparare meglio all’evento attirando maggiore attenzione e creando nuovo interesse verso l’evento.

Il nuovo sistema operativo, nome in codice Brillo, sarà un derivato di Android e sarà in grado di gestire fino a 32/64 MB di RAM, con o senza uno schermo.

La configurazione minimalista è necessaria per la destinazione d’uso del nuovo sistema operativo che, dovendo far funzionare degli oggetti in rete e favorirne la interazione ha bisogno di essere leggero, di consumare poco e di costo ancora meno. E’ un sistema operativo che non ha bisogno delle funzionalità e neppure della potenza di Android o di iOS.

Se l’annuncio avrà luogo, Google sarà la prima azienda a avere prodotto un sistema operativo specifico per une rete che vede partecipare nella denominazione comune di oggetti, apparecchiature domestiche come impianti di illuminazione, automobili e dispositivi mobili.

Il mercato della Internet degli oggetti è ancora in una fase adolescenziale ma la gara tra produttori è già iniziata da tempo. Difficilmente Google emergerà come fornitore software dominante così come non lo faranno i suoi concorrenti. E’ però significativo che Google provi a proporre un sistema operativo per una rete di oggetti che devono innanzitutto parlarsi tra loro e farlo usando modalità e linguaggi condivisi.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


ARKEBI

Prof. arch. Emiliana Brambilla

Vai al profilo

Visureasy

Visureasy fornisce diversi servizi di reperimento visure, alcune tipologie di visure...

Vai al profilo

INGEGNI Tech S.r.l.

INGEGNI Tech sviluppa applicazioni per il mercato mobile, sviluppando progetti per la...

Vai al profilo

Michael Rovesti

Mi chiamo Michael Rovesti sono un developer alle prime armi di Reggio Emilia questa è la...

Vai al profilo