Microsoft /

I nuovi Lumia potrebbero tentare sia utenti iOS che Android

I nuovi Lumia potrebbero tentare sia utenti iOS che Android

06 Maggio 2015 Redazione SoloTablet
SoloTablet
Redazione SoloTablet
share
Microsoft starebbe lavorando a due nuovi modelli Lumia destinati a riaprire la competizione nel mercato dello smartphone. Obiettivo delle strategie ad essi sottese è far crescere la voglia del consumatore di passare a Windows Phone e provare l’ebbrezza di nuove esperienze utente targate Microsoft.

Come spesso accade sul mercato tecnologico la narrazione delle marche comincia con semplici indiscrezioni e con l’arrivo delle prime presunte immagini dei nuovi prodotti di cui si parla. In questo caso, dei nuovi Lumia parlano alcuni blog che hanno sottolineato il carattere innovativo e le potenzialità aumentate dei prodotti in arrivo. I nuovi Lumia dovrebbero avere fotocamere da 20 megapixel, batterie rimovibili e la possibilità di aumentare la capacità di memorizzazione attraverso tecnologia microSD. Le due ultime capacità, se presenti, rappresenterebbero una vera innovazione e una differenziazione reale con i prodotti della concorrenza.

Entrambi i modelli dovrebbero avere 3GB di RAM e 32 GB di memoria storage e essere predisposti per esguire applicazioni a 64 bit.

Il display del modello più grande, nome in codice Cityman, sarà di 5,7 pollici e ad altissima definizione. Il processore un octa-core Qualcomm.

Il secondo, nome in codice Talkman, avrà un display da 5,2 pollici di tipo QHD e sarà molto più sottile dei moelli Lumia fin qui conosciuti, ma anche del Lumia 930. La batteria del Cityman sarà da 3300 mAh, quella del Talkman sarà meno potente e più piccola da 3000 mAh.

 

 

Le caratteristiche dei due nuovi Lumia sono, sulla carta, migliori dei dispositivi Android di fascia alta sia di Samsung che di LG e anche dell’iPhone di Apple.

Un punto di forza considerevole dei nuovi Lumia sarà il sistema operativo e relativo software Windows. L’arrivo dopo l’estate di Windows 10 potrebbe cambiare le regole della competizione di mercato. Già oggi Micrsoft sta facilitando il lavoro degli sviluppatori intenzionati a portare le loro applicazioni Android e iOS su Windows 10. La spinta nasce dalla caratteristica di universalità della nuova piattaforma che renderebbe le APP eseguibili su ogni tipo di dispositivo, dal tablet al PC e allo smartphone.

CONSIGLIATO PER TE:

A cosa mi serve lo smartwatch?

Le funzionalità disponibili per ogni tipo di applicazione saranno limitate dalla tipologia del dispositivo hardware usato, ma potere sincronizzare calendario, prodotti Office, Cortana, ecc. sarà un vantaggio notevole dai molti benefici. Senza contare la presenza di Continuum, l’interfaccia utente capace di adattare le varie esperienze Windows 10 alle varie modalità di utilizzo dei dispositivi. Sarà ad esempio sufficiente aggiungere ad uno smartphone una tastiera e un monitor per trasformarlo in un PC con l’aggiunta della classica esperienza di personal computing che ha da sempre caratterizzato l’offerta di Microsoft.

comments powered by Disqus

Sei alla ricerca di uno sviluppatore?

Cerca nel nostro database


RAD Solutions S.R.L

Distributore GeneXus per Italia e Svizzera

Vai al profilo

Codermine srl

Azienda di sviluppo web, mobile (android, ios e windows phone) e IOT (internet of...

Vai al profilo

Codicesconto.com

CodiceSconto.com è il portale dei codici sconto leader in Italia, per trovare...

Vai al profilo

Merlino DreamLab

Merlino Dreamlab, realizza ebook interattivi multimediale per iPad e Tablet...

Vai al profilo